Indietro

ⓘ Nazionale di calcio dell'Uzbekistan




Nazionale di calcio dellUzbekistan
                                     

ⓘ Nazionale di calcio dellUzbekistan

La nazionale di calcio dellUzbekistan è la rappresentativa calcistica dellUzbekistan ed è posta sotto legida della Federazione calcistica uzbeka, a sua volta subordinata alla FIFA.

Nacque subito dopo lo smembramento dellUnione Sovietica e fece la sua partita desordio il 17 giugno 1992 contro il Tagikistan 2-2. È considerata la squadra di calcio più forte dei nuovi stati ex-URSS che hanno aderito allAFC, che lha prima classificata come "nazionale in via di sviluppo" e poi come "nazionale sviluppata". Ha vinto la medaglia doro ai Giochi Asiatici nel 1994 in Giappone. Si è sempre qualificata alla fase finale della Coppa dAsia, torneo in cui ha raggiunto il quarto posto nel 2011.

Disputa le partite interne nello Stadio Bunyodkor di Taškent.

Attualmente occupa l84ª posizione del ranking FIFA.

                                     

1. Storia

LUzbekistan esordì il 17 giugno 1992 a Dušanbe contro il Tagikistan 2-2 in un match valido per la Coppa dellAsia Centrale, torneo che vide una sola edizione. Nel primo anno della propria esistenza disputò partite solo contro Tagikistan, Turkmenistan, Kazakistan e Kirghizistan, mentre nel 1993 non disputò alcun incontro.

Nel 1994 si affiliò a AFC e FIFA e vinse la Coppa dellIndipendenza dellUzbekistan, contesa con gli stati viciniori summenzionati, e, battendo per 4-2 in finale la Cina, la medaglia doro ai Giochi Asiatici tenutisi a Hiroshima, in Giappone.

Nel 1995 lUzbekistan disputò, in qualità di vincitore dei Giochi asiatici dellanno prima, la Coppa delle nazioni afro-asiatiche contro la Nigeria, da cui fu battuta sia in casa 3-2 che in trasferta 1-0.

La nazionale non ottenne poi risultati di rilievo fino alla Coppa dAsia 2004 in Cina, in cui raggiunse i quarti di finale e fu battuta dal Bahrein ai tiri di rigore.

Allultimo turno delle qualificazioni per il campionato del mondo 2006 l’Uzbekistan fu eliminato dal Bahrein in base alla differenza reti nello spareggio tra le terze classificate dei due gironi finali. Il risultato fu oggetto di controversie, dal momento che la finale non fu giocata per due, ma per tre volte. La prima partita, quella di andata terminata 1-0 a favore dellUzbekistan, fu annullata dalla FIFA a causa di un vistoso errore dellarbitro giapponese Yoshida. La ripetizione terminò con il risultato di 1-1. Il match di ritorno si concluse poi sullo 0-0 e sancì leliminazione degli uzbeki, che dovettero rinunciare allo spareggio con la quarta classificata del raggruppamento CONCACAF, cui ebbe accesso il Bahrain. Il paradosso della situazione è che quel primo incontro fu annullato per una decisione errata proprio ai danni dellUzbekistan, che in realtà reclamò poi il 3-0 a tavolino: larbitro decise di annullare la trasformazione di un penalty calciato da Djeparov per linvasione di area di un calciatore uzbeko, ma inspiegabilmente invece di ordinare la ripetizione del tiro dal dischetto indicò il calcio di punizione per il Bahrein.

Nella Coppa dAsia 2007 superò nuovamente la fase a gironi, ma si fermò nuovamente ai quarti di finale, battuto per 2-1 dallArabia Saudita.

Dopo le gestioni di tre CT stranieri, il tedesco Hans-Jürgen Gede, linglese Bob Houghton e il russo Valerij Nepomnjaščij, in tre anni, nel 2006 la nazionale maggiore passò nelle mani di Rauf Inileev, già alla guida tecnica della nazionale olimpica uzbeka.

Nelle qualificazioni al campionato del mondo 2010 la squadra vinse le prime due partite e raggiunse il quarto turno delle qualificazioni AFC, ma terminò ultima in classifica nel girone con Australia, Giappone, Bahrein e Qatar, con quattro punti in otto partite.

Nella Coppa dAsia 2011 lUzbekistan raggiunse la semifinale. Vinto il girone con i padroni di casa del Qatar, Cina e Kuwait grazie a due vittorie e un pareggio, eliminò ai quarti di finale la Giordania 2-1 prima di essere sconfitto sonoramente 6-0 dallAustralia. Perse anche la finale di consolazione contro la Corea del Sud 3-2, finendo dunque quarto.

Nelle qualificazioni per il campionato del mondo 2014 lUzbekistan ottenne nuovamente laccesso al quarto turno delle eliminatorie AFC, stavolta vincendo il gruppo del terzo turno davanti al favorito Giappone. La nazionale uzbeka fu la migliore del terzo turno, avendo ottenuto 16 punti frutto di cinque vittorie e un pareggio e vinto per 1-0 in casa dei giapponesi. Nel quarto turno si piazzò terza nel proprio girone, dietro Iran e Corea del Sud. A parità di punti 14 con i sudcoreani, solo la differenza reti sfavorevole per un solo gol costrinse gli uzbeki ad un nuovo spareggio contro laltra terza classificata dellaltro girone del quarto turno, la Giordania. Il 6 settembre 2013 le due squadre pareggiarono per 1-1 ad Amman; quattro giorni più tardi il punteggio fu lo stesso a Taškent, anche dopo i tempi supplementari. Ai tiri di rigore vinse la Giordania per 9-8.

Nella Coppa dAsia 2015 arrivò unaltra eliminazione ai quarti di finale. Dopo il secondo posto nel difficile girone B vinto dalla Cina e comprendente anche Arabia Saudita e Corea del Nord, gli uzbeki persero per 2-0 contro la Corea del Sud dopo i tempi supplementari.

Non si qualificò per il campionato del mondo 2018, finendo al quarto posto nel girone del quarto turno, dietro Iran, Corea del Sud e Siria, ma riuscì a qualificarsi alla Coppa dAsia 2019, dove ha superato il girone come secondo classificato alle spalle del Giappone e agli ottavi di finale è stato eliminato dallAustralia ai tiri di rigore.

                                     

2.1. Rosa Coppa dAsia

Coppa dAsia 1996 1 Bugalo, 2 Davletov, 3 Ruzimov, 4 Magametov, 5 Momotov, 6 Sharipov, 7 Atayan, 8 Lebedev, 9 Bozorov, 10 Shkvyrin, 11 Shatskikh, 13 Musabayev, 14 Shirshov, 15 Fyodorov, 16 Denisov, 17 Khasanov, 19 Abduraimov, 20 Nazarov, 21 Baškevič, 23 Semyonov, CT: Ibragimov Coppa dAsia 2000 1 Bugalo, 2 Ashurmatov, 3 Fyodorov, 4 Qosimov, 5 Lushan, 7 Shamuradov, 8 Shirshov, 9 Kurbonov, 10 Shatskix, 11 Akopyants, 12 Fayziev, 14 Tairov, 15 Lebedev, 16 Osmanov, 17 Davletov, 18 Khvostunov, 20 Zabirov, 23 Kutibayev, 24 Isoqov, 25 Durmonov, 26 Shkvyrin, 27 Rakhmonqulov, CT: Sarkisyan Coppa dAsia 2004 1 Polyakov, 2 Ashurmatov, 3 Fyodorov, 4 Qosimov, 6 Koshelev, 7 Akopyants, 8 Jeparov, 9 Soliev, 11 Shishelov, 12 Nesterov, 13 Raimqulov, 15 Geynrih, 17 Cholmurodov, 18 Kapadze, 20 Magdeev, 21 Safonov, 22 Shirshov, 23 Zeytullayev, 24 Aliqulov, 25 Inomov, 26 Bikmaev, 28 Nikolayev, CT: Haydarov Coppa dAsia 2007 1 Bugalo, 2 Karimov, 3 Denisov, 4 Ibragimov, 5 Aliqulov, 6 Ismailov, 7 Haydarov, 8 Jeparov, 9 Solomin, 10 Bakaev, 11 Bikmaev, 12 Nesterov, 13 Hashimov, 14 Karpenko, 15 Geynrih, 16 Shatskix, 17 Nikolayev, 18 Kapadze, 19 Inomov, 20 Magdeev, 21 Hasanov, 22 Akramov, 23 Qoraev, CT: Inileev Coppa dAsia 2011 1 T. Juraev, 2 Bakaev, 3 Mullajanov, 4 Ismailov, 5 Ibragimov, 6 S. Juraev, 7 Haydarov, 8 Jeparov, 9 Ahmedov, 10 Salomov, 11 Bikmaev, 12 Nesterov, 13 Navkarov, 14 Andreev, 15 Geynrih, 16 Shatskix, 17 Tursunov, 18 Kapadze, 19 Hasanov, 20 Nurliboev, 21 Zukhurov, 22 Karpenko, 23 Galiulin, CT: Abramov Coppa dAsia 2015 1 Suyunov, 2 Krimets, 3 Mullajanov, 4 Rashidov, 5 Ismailov, 6 Nasimov, 7 Haydarov, 8 Jeparov, 9 Ahmedov, 10 Iskandarov, 11 Sergeev, 12 Nesterov, 13 L. Turaev, 14 Muhammadiev, 15 Hasanov, 16 Shodiev, 17 Tursunov, 18 Kapadze, 19 Denisov, 20 Tukhtakhodjaev, 21 A. Turaev, 22 Sayfiev, 23 Shorakhmedov, CT: Qosimov Coppa dAsia 2019 1 Nesterov, 2 Shorakhmedov, 3 Tursunov, 4 Sayfiev, 5 Ismailov, 6 Khashimov, 7 Rashidov, 8 Alibaev, 9 Ahmedov, 10 Bikmaev, 11 Masharipov, 12 Kuvvatov, 13 Zoteev, 14 Shomurodov, 15 Krimets, 16 Turgunbaev, 17 Khamdamov, 18 Musaev, 19 Shukurov, 20 Tukhtakhodjaev, 21 Yusupov, 22 Sidikov, 23 Hamrobekov, CT: Cúper

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...