Indietro

ⓘ Stridsvagn L-60




Stridsvagn L-60
                                     

ⓘ Stridsvagn L-60

Il Strv L-60 venne realizzato dalla AB Landsverk sulla base di soluzioni adottate da russi e tedeschi sui loro carri leggeri. Venne progressivamente migliorato ed immesso in servizio in quattro varianti: L-60A, L-60C con cannone da 37 mm, L-60D con nuova torretta armata con cannone da 37 mm e mitragliatrice binata. Le evoluzioni finali del carro, adottate dallEsercito svedese, furono il Stridsvagn m/38 ed i successivi Stridsvagn m/39 e Stridsvagn m/40.

                                     

1. Varianti

  • L-60 - la prima variante prodotta e consegnata a:
  • Ungheria - 1 ordinato insieme al Landsverk L-62, probabilmente in un allestimento simile al m/38 con cannone Bofors 37 mm ed apparato radio. LUngheria poi ottenne la licenza di produzione che portò alla produzione del 38M Toldi.
  • Irlanda - 2 ordinati nel 1935.
  • Austria - 1 ordinato nel 1936.
  • L-60 S/V Strv m/40K - 80 ordinati nel 1942 e consegnati 1944 dalla Karlstads Mekaniska Verkstad, un subcontraente che assemblava i carri.
  • L-60 S/IV
  • L-60 S/III Strv m/40L - 100 ordinati nel 1940 e consegnati nel 1941.
  • L-60 S/II Strv m/39 - 20 ordinati nel 1939 e consegnati nel 1940.
  • L-60 S/I Strv m/38 - 15 ordinati nel 1937 e consegnati nel 1939.
  • L-60 S: variante per lEsercito svedese
                                     

2.1. Impiego allestero Ungheria

Il L-60 venne costruito su licenza in Ungheria dalla Manfréd Weiss per lEsercito ungherese ed adottato come 38M Toldi.

                                     

2.2. Impiego allestero Repubblica Dominicana

Nel 1956 furono venduti 20 carri allesercito della Repubblica Dominicana, ricondizionati e denominati L-60L. Nella guerra civile dominicana dellaprile 1965 questi carri entrarono in azione contro le forze americane dellOperazione Power Pack. Tre L-60L furono distrutti: uno da un cannone senza rinculo da 106 mm M40 americano dell82nd Airborne Division, mentre gli altri furono messi fuori combattimento rispettivamente da un M50 Ontos e un M48 Patton dellUS Marine Corps. Alla fine del conflitto i 12 carri ancora funzionanti furono restaurati con lassistenza degli Stati Uniti e reimmessi in servizio, rimanendovi fino al 2002. Un esemplare ottimamente preservato in condizione di marcia viene conservato come mezzo storico dellesercito dominicano.