Indietro

ⓘ Cattocomunismo




                                     

ⓘ Cattocomunismo

Il termine cattocomunismo definisce, nel panorama filosofico e politico italiano, linsieme di quei pensatori, religiosi e politici che, pur essendo di dichiarata fede cattolica, optano per una scelta politica e programmatica vicina alle posizioni comuniste accettando, senza tuttavia aderirvi completamente, gran parte del pensiero marxista.

                                     

1. Storia

Si possono vedere elementi antichi di questa ideologia religiosa nelle riduzioni gesuite in Sudamerica tra il 1600 e il 1750.

In unaccezione più ampia con cattocomunismo ci si riferisce ad un movimento dei cattolici del partito della Sinistra Cristiana, una componente delle formazioni cattoliche che operarono nella resistenza antifascista e che ebbero tra i loro esponenti Franco Rodano, Felice Balbo, Adriano Ossicini. In questo senso lespressione cattocomunismo si trova, per esempio, negli scritti di Augusto Del Noce cfr. Il cattolico comunista, 1981 e di Gianni Baget Bozzo.

                                     

2. Etimologia

Il termine si è diffuso nella pubblicistica politica italiana a partire dagli anni settanta. Secondo il Dizionario della lingua italiana di Tullio De Mauro il neologismo appare nel 1979. In quellanno il giornalista Enzo Bettiza pubblica il saggio Il comunismo europeo in cui utilizza il termine.

                                     

3. Aspetti politici

Con un significato prevalentemente spregiativo per i detrattori, il termine è servito a indicare il processo di avvicinamento tra Partito Comunista PCI e Democrazia Cristiana DC nellambito della strategia berlingueriana e morotea del compromesso storico.

I cattocomunisti si differenziano dai "catto-socialisti", con radici ed esperienze politiche riconducibili allalveo del Partito Cristiano Sociale e del Socialismo non marxista ad esempio Riformismo e Solidarietà, fondato da Pierre Carniti.

Oggi il termine cattocomunista è ancora utilizzato per definire gli esponenti della sinistra DC alcuni dei quali vicino al pensiero dossettiano e delle esperienze di Don Milani, confluiti prevalentemente prima in Democrazia è Libertà - La Margherita e poi nel Partito Democratico. Laccezione del termine è spesso utilizzata ancora oggi in forma negativa.