Indietro

ⓘ Elezioni regionali in Umbria del 2015




Elezioni regionali in Umbria del 2015
                                     

ⓘ Elezioni regionali in Umbria del 2015

Le elezioni regionali italiane del 2015 in Umbria si sono tenute il 31 maggio, contestualmente alle altre 6 regioni chiamate al voto.

La presidente uscente, Catiuscia Marini esponente del Partito Democratico appoggiato da una coalizione di Centro-sinistra, è stata riconfermata alla guida della regione con il 42.78% dei consensi. Lo sfidante di Centro-destra, Claudio Ricci, ex sindaco di Assisi dal 2006 al 2015, è stato sconfitto, raccogliendo il 39.27% dei consensi, seguito dal candidato del Movimento 5 Stelle Andrea Liberati, terzo col 14.30%. Laffluenza in Umbria si è attestata al 55.42%, in calo del 9.96% cento rispetto alle regionali del 2010, risultando così la più bassa nella storia della regione dal 1970.

                                     

1. Candidati alla presidenza

I candidati alla presidenza, con le rispettive liste a sostegno - così come depositate in Corte dAppello alla scadenza di legge delle ore 12 del 2 maggio sono in ordine alfabetico:

  • Amato John De Paulis, sostenuto da Alternativa Riformista;
  • Andrea Liberati, sostenuto dal Movimento 5 Stelle;
  • Claudio Ricci, sindaco di Assisi, sostenuto da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli dItalia - Alleanza Nazionale, Per lUmbria Popolare con Ricci, Ricci Presidente e Cambiare in Umbria;
  • Aurelio Fabiani, sostenuto da Casa rossa;
  • Michele Vecchietti, sostenuto da LUmbria per unAltra Europa.
  • Fulvio Carlo Maiorca, sostenuto da Forza Nuova;
  • Catiuscia Marini, presidente della Giunta regionale uscente, sostenuta da Partito Democratico, Umbria più Uguale-Sinistra Ecologia Libertà-La Sinistra per lUmbria, Iniziativa per lUmbria Civica e Popolare e Socialisti riformisti territori per lUmbria;
  • Simone Di Stefano, sostenuto da Sovranità - Prima gli Italiani;
                                     

2. Sistema di voto

Le elezioni regionali del 2015, si sono tenute con il sistema introdotto dalla Legge regionale 4 gennaio 2010, n. 2, concernente "Norme per l’elezione del Consiglio regionale e del Presidente della Giunta regionale"

  • LAssemblea legislativa, ai sensi dellarticolo 42 dello Statuto regionale, è composta da venti membri, oltre al Presidente della Giunta regionale. LAssemblea legislativa è eletta contestualmente al Presidente della Giunta regionale, a suffragio universale e diretto, sulla base di liste regionali concorrenti e di coalizioni regionali concorrenti, ognuna collegata con un candidato alla carica di Presidente della Giunta regionale.
  • Il Presidente della Giunta regionale, ai sensi dellarticolo 63 dello Statuto regionale, è eletto a suffragio universale e diretto, contestualmente con il rinnovo del Consiglio regionale e a turno unico.
  • È proclamato eletto Presidente della Giunta regionale il candidato alla presidenza che ha conseguito il maggior numero di voti validi in ambito regionale.