Indietro

ⓘ Concistori di papa Innocenzo XII




Concistori di papa Innocenzo XII
                                     

ⓘ Concistori di papa Innocenzo XII

Questa voce raccoglie lelenco completo dei concistori per la creazione di nuovi cardinali presieduti da papa Innocenzo XII, con lindicazione di tutti i cardinali creati. In quattro concistori, Innocenzo XII ha creato 30 cardinali, provenienti da cinque nazioni: 23 italiani, 3 francesi, 2 spagnoli, 1 tedesco e 1 portoghese.

                                     

1. 12 dicembre 1695 I

Il 12 dicembre 1695, durante il suo primo concistoro, papa Innocenzo XII creò 14 nuovi cardinali, di cui 2 nominati in pectore:

  • Taddeo Luigi dal Verme, vescovo di Fano; creato cardinale presbitero di SantAlessio morto nel gennaio 1717
  • Giambattista Spinola, junior, governatore di Roma e vice-camerlengo di Santa Romana Chiesa; creato cardinale diacono di San Cesareo in Palatio morto nel marzo 1719
  • Federico Caccia, arcivescovo di Milano; creato cardinale presbitero di Santa Pudenziana titolo ricevuto nellagosto 1696 morto nel gennaio 1699
  • Domenico Tarugi, uditore della Sacra Rota Romana; creato cardinale presbitero di Santa Maria della Scala pro illa vice morto nel dicembre 1696
  • Jacopo Antonio Morigia, B., arcivescovo di Firenze; creato cardinale presbitero morto nellottobre 1708
  • Celestino Sfondrati, O.S.B., pronipote di papa Gregorio XIV, principe-abate di San Gallo Svizzera; creato cardinale presbitero di Santa Cecilia morto nel settembre 1696
  • Tommaso Maria Pier Agostino Ferrari, O.P., maestro del Sacro Palazzo Apostolico; creato cardinale presbitero di San Clemente morto nellagosto 1716
  • Sebastiano Antonio Tanara, arcivescovo titolare di Damasco, nunzio apostolico in Austria; creato cardinale presbitero dei Santi Quattro Coronati titolo ricevuto nel maggio 1696 morto nel maggio 1724
  • Giacomo Boncompagni, pronipote di Papa Gregorio XV, arcivescovo di Bologna; creato cardinale presbitero di Santa Maria in Via morto nel marzo 1731
  • Enrico Girolamo Noris, O.S.A., primo custode della Biblioteca Apostolica Vaticana; creato cardinale presbitero di SantAgostino morto nel febbraio 1704
  • Giuseppe Sacripante, referendario dei Tribunali della Segnatura Apostolica; creato cardinale presbitero di Santa Maria in Traspontina morto nel gennaio 1727
  • Henri Albert de La Grange dArquien, padre di Maria Casimira Luisa, regina consorte di Polonia; creato cardinale diacono di San Nicola in Carcere diaconia ricevuta nellaprile 1696 morto nel maggio 1707
  • Baldassare Cenci, senior, arcivescovo titolare di Larissa, prefetto della Casa Pontificia; creato cardinale presbitero morto nel maggio 1709
  • Giovanni Giacomo Cavallerini, arcivescovo titolare di Nicea, nunzio apostolico in Francia; creato cardinale presbitero di San Bartolomeo allIsola titolo ricevuto nel maggio 1696 morto nel febbraio 1699
                                     

2. 22 luglio 1697 II

Il 22 luglio 1697, durante il suo secondo concistoro, papa Innocenzo XII creò 6 nuovi cardinali, di cui uno nominato in pectore:

  • Fabrizio Paolucci, vescovo di Macerata e Tolentino, nunzio apostolico in Germania; creato cardinale presbitero morto nel giugno 1726
  • Giorgio Cornaro, arcivescovo titolare di Rodi, nunzio apostolico in Portogallo; creato cardinale presbitero dei Santi XII Apostoli titolo ricevuto nellaprile 1698 morto nellagosto 1722
  • Luiz de Sousa, arcivescovo di Lisbona; creato cardinale presbitero morto nel gennaio 1702, senza essersi mai recato a Roma per ricevere il titolo
  • Vincenzo Grimani, nobile e diplomatico veneziano; creato cardinale diacono di SantEustachio diaconia ricevuta nel maggio 1698 morto nel settembre 1710
  • Alfonso de Aguilar Fernández de Córdoba, canonico capitolare delle Cattedrali di Cordova e Toledo; creato cardinale presbitero morto nel settembre 1699, senza essersi mai recato a Roma per ricevere il titolo
  • Pierre-Armand du Cambout de Coislin, vescovo di Orléans; cardinale presbitero della Santissima Trinità al Monte Pincio titolo ricevuto nel marzo 1700 morto nel febbraio 1706
                                     

3. 14 novembre 1699 III

Il 14 novembre 1699, durante il suo terzo concistoro, papa Innocenzo XII creò 9 nuovi cardinali, di cui 3 nominati in pectore, dei quali due non vennero mai pubblicati:

  • Giovanni Maria Gabrielli, O.Cist., già abate generale del suo Ordine, qualificatore del SantUffizio; creato cardinale presbitero di Santa Pudenziana morto nel settembre 1711
  • Marcello dAste, arcivescovo titolare di Atene, segretario emerito della S.C. per i Vescovi e i Regolari; cardinale presbitero dei Santi Silvestro e Martino ai Monti morto nel giugno 1709
  • Daniello Marco Delfino, arcivescovo-vescovo di Brescia; creato cardinale presbitero di Santa Susanna morto nellagosto 1704
  • Sperello Sperelli, vescovo emerito di Terni; creato cardinale presbitero riservato in pectore, pubblicato dieci giorni dopo col titolo di San Giovanni a Porta Latina morto nel marzo 1710
  • Giuseppe Archinto, arcivescovo di Milano, nunzio apostolico in Spagna; creato cardinale presbitero di Santa Prisca titolo ricevuto nel marzo 1701 morto nellaprile 1712
  • Andrea Santacroce, arcivescovo titolare di Seleucia di Isauria, nunzio apostolico in Austria; creato cardinale presbitero di Santa Maria del Popolo morto nel maggio 1712
  • Niccolò Radulovich, arcivescovo di Chieti, segretario emerito della S.C. per i Vescovi e i Regolari; creato cardinale presbitero di San Bartolomeo allIsola morto nellottobre 1702


                                     

4. 21 giugno 1700 IV

Il 21 giugno 1700, durante il suo quarto concistoro, papa Innocenzo XII creò 3 nuovi cardinali:

  • Louis-Antoine de Noailles, arcivescovo di Parigi; creato cardinale presbitero di Santa Maria sopra Minerva titolo ricevuto nel gennaio 1701 morto nel maggio 1729
  • Johannes Philipp von Lamberg, principe-vescovo di Passavia; creato cardinale presbitero di San Silvestro in Capite titolo ricevuto nel gennaio 1701 morto nellottobre 1712
  • Francisco Antonio de Borja-Centelles y Ponce de Léon, canonico capitolare della Cattedrale di Toledo; creato cardinale presbitero morto nellaprile 1702, senza essersi mai recato a Roma per ricevere il titolo