Indietro

ⓘ Volo




Volo
                                     

ⓘ Volo

Sono numerose nella mitologia, nella tradizione religiosa, nella letteratura e nei media moderni le creature immaginarie in grado di volare. Nella mitologia greca vi sono ad esempio Icaro e Dedalo, che si alzano in volo con ali di cera per scappare dal labirinto del minotauro, Pegaso, un cavallo alato e il dio Ermes è rappresentato con le ali ai piedi o con dei sandali alati. In varie culture il drago è una creatura immaginaria simile a un grande rettile con ali In alcune tradizioni religiose varie creature non umane - ad esempio angeli e demoni - vengono rappresentate come uomini dotati di ali. Altre famose creature alate o comunque in grado di volare sono il supereroe dei fumetti Superman, il personaggio cinematografico Dumbo, lelefantino creato dalla Disney che utilizza le sue enormi orecchie per volare, Fùcur, uno dei Draghi della Fortuna del romanzo La storia infinita che vola ma è senza ali, Babbo Natale personaggio immaginario della cultura occidentale, che viaggia su una slitta trainata da renne volanti.

                                     

1. Volo meccanico

Le macchine che volano si dividono in aerodini, che sfruttano una spinta dinamica, e aerostati, che invece ottengono la spinta verso lalto grazie al principio di Archimede.

Le macchine volanti più comuni sono:

  • Parapendio
  • Aeroplano
  • Dirigibile
  • Elicottero
  • Razzo e Missile
  • Navicella spaziale
  • Pallone aerostatico o Mongolfiera
  • Deltamotore
  • Autogiro
  • Deltaplano
  • Paramotore
                                     

1.1. Volo meccanico Come volano gli aeromobili

Il volo degli aerostati è molto semplice: contengono un gas leggero, che fa sì che complessivamente laerostato abbia una densità minore di quella dellaria circa 1.2 kg/m 3, quindi vengono sollevati per il principio di Archimede, lo stesso che fa galleggiare le navi. In pratica gli aerostati galleggiano nellaria.

Tutti gli altri aeromobili, quelli più pesanti dellaria, o aerodine volano grazie ad un effetto aerodinamico detto portanza. Le aerodine hanno bisogno delle ali o delle pale per gli elicotteri che, una volta investite dallaria ad una certa velocità ed angolo di incidenza corretto, generano la portanza necessaria a sostenere il velivolo.

Gli aeroplani devono effettivamente avanzare ad una certa velocità per far scorrere laria sullala, mentre gli elicotteri possono anche effettuare il volo a punto fisso in quanto le pale portanti sono messe in rotazione meccanicamente per questo lelicottero è detto anche velivolo ad ala rotante

I veicoli spaziali che volano in spazi interplanetari sono attratti da forze molto piccole e quindi gli effetti della gravità sono trascurabili. I veicoli spaziali in orbita cadono "mancando" il pianeta; hanno una velocità laterale tale che sono in caduta attorno al pianeta.