Indietro

ⓘ Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro




                                     

ⓘ Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro

L intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro è una figura delittuosa introdotta nellordinamento giuridico italiano dallart. 12 del D.L. 13 agosto 2011, n. 138, convertito con modificazioni dalla legge 14 settembre 2011, n. 148.Le pene previste per i cosiddetti "caporali" sono la reclusione da cinque a otto anni e una multa da 1.000 a 2.000 € per ogni lavoratore coinvolto.

La legislazione italiana aveva stabilito già con la legge 23 ottobre 1960 n. 1369 il divieto dellintermediazione di manodopera, ma la sanzione era solo di tipo amministrativo e non veniva configurata unautonoma figura delittuosa.

Nel frattempo la legge 24 giugno 1997, n. 196, poi sostituita dal decreto legislativo. 10 settembre 2003 n. 276, ha autorizzato le Agenzie per il lavoro interinale.