Indietro

ⓘ Categoria:Notazione musicale




                                               

Notazione musicale

Le prime forme di notazione musicale possono essere rintracciate in una tavoletta incisa dai Sumeri con la scrittura cuneiforme presso Nippur, oggi in Iraq, attorno al 2000 a.C. La tavoletta rappresenta delle frammentarie istruzioni per lesecuzione di una musica, e indica che la composizione è costruita sugli intervalli di terza e usando una scala diatonica. Una tavoletta del 1250 a.C. ca. mostra una forma di notazione più sviluppata. Nonostante linterpretazione di tale secondo sistema sia ancora oggetto di dibattito, è chiaro che la scrittura indica i nomi delle corde su una lira, laccord ...

                                               

Accarezzevole

Accarezzevole è un termine usato nellambito musicale, che indica che uno spartito deve essere suonato in modo espressivo e con sentimento. Alexander Scriabin è stato uno dei pochi compositori a utilizzare questo termine nella sua musica.

                                               

Accento (musica)

Nella terminologia musicale e nella notazione musicale, l accento è levidenziazione di un suono tramite la modifica di uno dei suoi parametri. A seconda della caratteristica variata, si hanno diversi tipi di accenti: temporale per la durata commetrico con la coincidenza dellaccentuazione del brano con laccento metrico intensivo per lintensità timbrico per il timbro frequenziale per laltezza metrico, prima pulsazione in un gruppo di due o tre impulsi che la nostra sensibilità musicale percepisce come unitario transitorio sul transitorio dattacco contrametrico con lo sfasamento dellaccentuaz ...

                                               

Alterazione (musica)

Nella notazione musicale, un alterazione o accidente è un simbolo che, anteposto ad una nota sul pentagramma o scritto nellarmatura di chiave, ne modifica laltezza.

                                               

Armatura (musica)

Nella notazione musicale, l armatura di chiave è linsieme delle alterazioni poste subito dopo la chiave. Queste alterazioni durano per tutto il brano e nella musica occidentale tonale vengono segnate in un ordine convenzionale prestabilito e derivante dal circolo delle quinte: Fa, Do, Sol, Re, La, Mi, Si per i diesis, e nellordine inverso per i bemolli. Larmatura di chiave ha per il musicista un doppio significato, pratico e teorico: Osservandola, il musicista sa quali note dovranno essere suonate alterate per tutta la durata del brano. Se ad esempio sulla riga del Si è annotato, subito do ...

                                               

Ars cantus mensurabilis

L Ars cantus mensurabilis è un trattato musicale scritto tra il 1260 ed il 1280 dal teorico Francone da Colonia nellambito dellars antiqua. Questo scritto afferma che le singole note possono definire in modo preciso la durata della loro esecuzione. Precedentemente, nel sistema dei modi ritmici, la durata era basata sul contesto: una sequenza di note su di una pagina sarebbe stata interpretata come una serie di note lunghe e brevi attraverso listruzione del cantore fondata su una serie di regole imparate in passato. Mentre con il vecchio metodo occorrevano studi lunghi decine di anni per ac ...