Indietro

ⓘ Sammarinesi per la Libertà




Sammarinesi per la Libertà
                                     

ⓘ Sammarinesi per la Libertà

Sammarinesi per la Libertà è stato un partito della Repubblica di San Marino.

Nato nel 2002 dopo essere fuoriuscito dal Partito Socialista Sammarinese, alle elezioni politiche del 2006, il movimento politico conquistò solo 1 dei 60 seggi del Consiglio Grande e Generale, ottenendo 389 voti, pari al 1.86% delle preferenze totali.

Il movimento era basato sugli ideali propri delle tradizioni laiche e riformiste europee, democratiche liberali e cattolico liberali. Pertanto, la propria azione politica era ispirata ai valori universali di libertà, giustizia e solidarietà concretamente operando a difesa del primato della persona

Era partito dopposizione.

Monica Bollini fu eletta rappresentante al Consiglio Grande e Generale, alle elezioni politiche del 2006.

Nel 2012 il partito si dissolse.