Indietro

ⓘ Abitudine




Abitudine
                                     

ⓘ Abitudine

L abitudine è la disposizione o attitudine acquisita mediante unesperienza ripetuta. Questa disposizione è insita nel comportamento degli esseri umani e degli animali. È stata alla base della scoperta del rito dellabitudine.

                                     

1. Labitudine in fisiologia e psicologia

Il termine abitudine viene usato per indicare sia le attività motorie, sia le attività mentali, che dopo numerose ripetizioni vengono svolte in modo relativamente automatico o, più semplicemente, con maggior facilità e coordinazione.

Labitudine è il processo mediante il quale un comportamento diventa abituale. I comportamenti si ripetono in un contesto coerente, vi è un aumento incrementale nel collegamento tra il contesto e lazione. Per azione si intendono sia attività mentali che motorie che, dopo un periodo relativamente lungo in cui vengono ripetute, vengono poi svolte in maniera più sciolta o con maggiore coordinazione dei movimenti. Questo aumenta lautomaticità del comportamento in tale contesto. Caratteristiche di un comportamento automatico possono essere: efficienza, mancanza di consapevolezza, la non intenzionalità, lincontrollabilità. Una ricerca del Massachusetts Institute of Technology degli anni novanta condotta sui topi ha dimostrato che le abitudini operano in tre fasi: segnale, rituale e gratificazione; Lo svolgimento di unazione, una routine, per ottenere la ricompensa allo stimolo del segnale. È stato visto come la gratificazione alimenti il ciclo, tanto che la routine tenda a diventare un comportamento quasi automatico ogni volta che compare un segnale anche ad insaputa dellindividuo. Questo ciclo dellabitudine è stato chiamato Habit loop.

                                     

1.1. Labitudine in fisiologia e psicologia Cattive abitudini

Una cattiva abitudine è un modello di comportamento negativo. Alcuni esempi includono: procrastinazione, irrequietezza, onicofagia.

Un fattore chiave per distinguere una cattiva abitudine da una dipendenza o da malattia mentale è lelemento della forza di volontà. Se una persona sembra ancora avere il controllo sul suo comportamento, allora è solo unabitudine. Le buone intenzioni sono in grado di escludere leffetto negativo delle cattive abitudini, ma il loro effetto sembra essere indipendente le cattive abitudini restano, ma sono sottomesse invece che annullate.

Secondo lautore Bill Borcherdt, il momento migliore per correggere una cattiva abitudine è prima che lazione diventi regolare. Ecco perché è più facile che lo sviluppo di cattive abitudini possa essere impedito maggiormente durante linfanzia.

Ci sono molte tecniche per la rimozione di cattive abitudini una volta che esse si sono stabilizzate. Uno dei metodi prevede lidentificazione e la rimozione dei fattori che innescano labitudine e che incoraggiano la sua persistenza a lungo termine.

Solitamente in psicologia e in pedagogia, labitudine viene classificata come meccanismo psicologico messo in moto dalla persona per adattarsi in maniera più proficua allambiente che lo circonda. Labitudine diventa quindi uno dei fattori che contribuiscono in maniera maggiore alla formazione del carattere sin dalla prima infanzia.

                                     

1.2. Labitudine in fisiologia e psicologia Buone abitudini

Le buone abitudini sono quei comportamenti che ci permettono di arrivare ai nostri obiettivi primari nella vita. Ci sono molte tecniche per innescare le buone abitudini, ad esempio quello di unire più piccole modifiche comportamentali in una routine quotidiana.

                                     

2. Labitudine nella filosofia

Nella storia della filosofia, sono individuabili due diversi approcci sistematici riguardo al fenomeno dellabitudine. Una prima tendenza riduce il fenomeno ad una semplice azione motoria ripetuta in arco relativamente lungo di tempo e in maniera relativamente regolare. Tale concezione può essere ravvista già in Cartesio e, più in generale, nelle teorie degli atomisti, e prende il nome di teoria meccanicistica.

Il secondo approccio, più naturalistico, mette in evidenza la spontaneità delle azioni che, ripetute a più riprese, favoriscono la stabilità delle stesse e una loro regolarizzazione in arco di tempo relativamente lungo. Questa tendenza si rifà alle concezioni aristoteliche riprese poi da Maine de Biran, Émile Boutroux, Gottfried Leibniz, Felix Ravaisson-Mollien ed Henri Bergson e prende il nome di teoria vitalistica in cui il concetto di abitudine assume connotazione positiva e labitudine stessa diventa il mezzo per il divenire morale.

Di contro, Jean-Jacques Rousseau e Immanuel Kant classificarono labitudine in maniera negativa, ossia come ostacolo alla spontaneità dello spirito e alla naturalezza della libera iniziativa.



                                     

3. Il peccato dabitudine

Nella religione cattolica, labitudine diviene peccato quando unazione si ripete continuamente per difetto di volontà, sia per la prevalenza della passione, ossia per una consuetudine negativa. Il grado di gravità del peccato dabitudine varia a seconda della posizione reale del peccatore.

                                     

4. Modi di dire

  • Per abitudine: senza riflettere e seguendo una consuetudine acquisita col tempo
  • Prendere o perdere unabitudine: assumere un modo di agire costante e quasi meccanico
  • Cattive abitudini: contrarie alle regole della morale o delleducazione
  • Essere legato alle proprie abitudini
                                     
  • L abitudine di tornare singolo di Carmen Consoli del 2014 L abitudine di tornare album di Carmen Consoli del 2015
  • vetro e della decorazione con taglio sarto su cristallo Una vecchia abitudine che risale al XVI secolo, in seguito al ripopolamento della regione da
  • pseudonimo deriva dalla canzone dei The Beatles Penny Lane e dalla sua abitudine a fumare. Nata ad Aurora Colorado come Jennifer Jennie Ketcham suo
  • il proprio nome anche all insieme dello Stato di Milano, anche se tale abitudine andò via via a perdersi col passare del tempo. Dopo aver perso la propria
  • definivano Scavatori in inglese Diggers probabilmente per la loro abitudine di scavare alla ricerca di radici. Wovoca, capo spirituale Paiute, fondatore
  • Il travestitismo è l abitudine di un individuo di indossare abiti del sesso opposto. Anche se il termine travestitismo è stato coniato intorno al primo
  • il tour statunitense, Jason venne cacciato dai Soundgarden per la sua abitudine di distruggere il proprio strumento quasi ad ogni concerto. L ultimo gruppo
  • Gerusalemme, due generazioni circa prima della sua distruzione. Era sua abitudine ascoltare le domande del pubblico ebraico sulle Responsa e rispondere
  • d emergenza senza pensare ai gesti che compiamo poiché sono state acquisite per abitudine dopo molte esperienze. Vocabolario Treccani alla voce Istinto Vedi
  • è stato dato dal collega Harvey Bullock a causa della sua insaziabile abitudine di leggere. L agente Bock viene trasferito al dipartimento di polizia

Anche gli utenti hanno cercato:

abitudine filosofia, abitudine significato, abitudine treccani,

...
...
...