Indietro

ⓘ Tatmadaw Lei




Tatmadaw Lei
                                     

ⓘ Tatmadaw Lei

La Tatmadaw Lei, internazionalmente nota con la sua designazione in lingua inglese Myanmar Air Force, è laeronautica militare della Birmania ed è parte integrante delle Forze Armate Birmane, le Tatmadaw. Viene utilizzata principalmente in campagne contro-insurrezione, e in più piccola scala, in missioni di soccorso, soprattutto dopo il mortale Ciclone Nargis del maggio 2008.

                                     

1.1. Storia Periodo post indipendenza 1948-1990

La Myanmar Air Force è stata costituita il 16 gennaio 1947, mentre Myanmar conosciuta anche come Birmania era ancora sotto il dominio britannico. Nel 1948, la nuova flotta aeronautica includeva 40 Airspeed Oxford, 16 de Havilland DH.82 Tiger Moth, 4 Taylorcraft Auster e 3 Supermarine Spitfire trasferiti dalla Royal Air Force con poche centinaia di personale. La missione principale della Myanmar Air Force fin dalla sua nascita è stata quella di fornire il trasporto, logistica e supporto aereo ravvicinato allesercito in operazioni anti-insurrezione.

La Mingaladon Air Base HQ, la base aerea principale del paese, è stata costituita il 16 giugno 1950. Lo Squadron N° 1, lUnità Assetto e Attrezzature, lAlto Comando Aereo dellAeronautica Birmana, e la Scuola di Formazione di volo, furono poste sotto la giurisdizione della base. Pochi mesi dopo, il 18 dicembre 1950, lo Squadron N° 2 fu costituito con nove Douglas Dakota come uno squadron per il trasporto. Nel 1953, il Flying lUnità Aerea Avanzata si è formata sulla base aerea di Mingaladon con i de Havilland Vampire T55 ed entro la fine del 1953, laeronautica birmana aveva tre basi aeree principali, a Mingaladon, Hmawbi e Meiktila, nel centro del paese.

Nel 1953, la Myanmar Air Force acquistò 30 Supermarine Spitfire da Israele e 20 Supermarine Seafire dal Regno Unito; e 40 caccia Provost T-53 e 8 de Havilland Vampire T55 dal Regno Unito nel 1954. Alla fine del 1955, laeronautica birmana aveva formato una base aerea per la manutenzione a Mingaladon, il No. 501 Squadron Group Hmawbi Airbase e il No. 502 Squadron Group Mingaladon Air Base. Nel 1956, la Myanmar Air Force compro 10 aerei Cessna 180 dagli Stati Uniti. Lo stesso anno, sei Kawasaki Bell 47G formarono la sua prima flotta di elicotteri. Lanno seguente, la Myanmar Air Force ottenne 21 Hawker Sea Fury dal Regno Unito e nove de Havilland Canada DHC-3 Otter dal Canada. Nel 1958, si procurò sette ulteriori Kawasaki Bell 47G e 12 Vertol H-21 Shawnee dagli Stati Uniti. Cinque anni più tardi, il No. 503 Group fu costituito con il N° 51 Squadron de Havilland Canada DHC-3 Otter e Cessna 180 e il N° 53 Squadron Bell 47G, Kaman HH-43 Huskie e Aérospatiale Alouette a Meiktila.

Il 15 febbraio 1961 un Consolidated PB4Y-2 Privateer con insegne della Republic of China Air Force entrò nello spazio aereo birmano perché trasportava rifornimenti per le forze del Kuomintang che combattevano in Birmania settentrionale, e fu intercettato da tre Hawker Sea Fury della Myanmar Air Force. Il bombaridere intruso e un caccia della MAF si schiantarono in Thailandia.

Nel 1962, una nuova stazione radar a Mingaladon e una stazione radar mobile a Lwemwe vicino Tachileik entrarono in funzione. Nel dicembre 1964, lAir Force aveva 323 ufficiali e 5677 altri ranghi e acquisì gli addestratori a reazione Lockheed T-33 Shooting Star e una nuova stazione radar, in grado di operare per un raggio di 120 miglia, fu inaugurata nel Namsang. Nel 1966, i gruppi della forza aerea furono aggiornati e revisionati, e furono attivate nuove stazioni radar. La stazione radar del Namsang fu aggiornata per coprire circa un raggio di 200 miglia e fu rinominata No.71 Squadron. Nello stesso anno la Myanmar Air Force costituì il N° 1 Battaglione Aerotrasportato con 26 ufficiali e 750 altri ranghi.

Il 1 gennaio 1967, la Myanmar Air Force ha riorganizzato la sua struttura di comando. Il No. 501 Squadron Hmawbi divenne la No. 501 HQ Air Base; il No. 502 Squadron Mingalardon divenne la No. 502 HQ Air Base; e il No. 503 Squadron a Meiktila divenne la No. 502 HQ Air Base a Meiktila. Ha, inoltre, mantenuto distaccamenti di campi di aviazione a Lashio e Kengtung per far fronte alla rivolta del Partito Comunista birmano nella regione di confine nel nord-est del paese.

Nel 1975 la Myanmar Air Force ha prese in consegna 18 Bell 205A e sette Bell 206B elicotteri provenienti dagli Stati membri del Programma Internazionel per il Controllo dei Narcotici INCP. Nel marzo del 1975, ha acquistato 20 addestratori Aermacchi SF-260 in Italia.

Tra il 1976 e il 1987, la Myanmar Air Force ha acquistato sette Pilatus PC-6 Turbo Porter; e 16 addestratori Pilatus PC-7 e 10 addestratori Pilatus PC-9 dalla Svizzera. Questi aerei sono stati impiegati a Lashio per il supporto aereo ravvicinato nelle operazioni di controguerriglia.

                                     

1.2. Storia Programma di modernizzazione 1990 - oggi

Nei primi anni novanta, la Myanmar Air Force ha aggiornato le sue strutture e introdotto due nuove base aeree, mentre le basi esistenti sono state rinominate. Ha, inoltre, potenziato in modo significativo i suoi radar le strutture per la guerra elettronica. La Myanmar Air Force ha acquistato più di 100 aerei dalla Cina, che comprendono intercettori Chengdu F-7IIK, addestratori Chengdu FT-7, aerei dattacco Nanchang A-5C Fantan, addestratori Shenyang FT-6M, addestratori Hongdu K-8 e aerei da trasporto Shaanxi Y-8. Nel dicembre 1990, la Myanmar Air Force ha preso la in consegna i primi 10 intercettori F-7IIK e due addestratori FT-7, seguiti da un altro lotto di 12 intercettori F-7IIK a maggio 1993. Ulteriori consegne di intercettori F-7IIK sono state effettuate nel 1995, nel 1998 e nel 1999.

Entro il 2000, la Myanmar Air Force ha ricevuto 62 intercettori F-7IIK dalla Cina. Israele è stata incaricata di aggiornare tutti gli F-7 e FT-7 operativi con un radar aereo Elta EL/M-2032, missili Rafael Python 3 e anche pod per designatori laser Litening. La stessa apparecchiatura è stata, poi, installata anche su due addestratori FT-7. In un accordo correlato, Israele ha consegnato a Myanmar almeno una partita di bombe a guida laser, ma non sono note consegne di altre armi. Al momento che il contratto con la Elbit è stato firmato nel 1997, laviazione ha acquistato almeno un altro squadron di caccia F-7 e FT-7 dalla Cina, ma questi non sono stati aggiornati.

Tra il 1992 e il 2000, la Myanmar Air Force ha preso in consegna 36 aerei dattacco A-5C dalla Cina. Inoltre, la Myanmar Air Force ha anche acquistato 20 addestratori armati Soko G-4 Super Galeb dalla Jugoslavia nel 1991.

La Myanmar Air Force si è procurata una serie di elicotteri dalla Russia e dalla Polonia tra il 1991 e il 1997. Ha acquistato 20 PZL-Swidnik Mil Mi-2 e 13 PZL W-3 Sokół dalla Polonia e 13 Mil Mi-17 dalla Russia. Questi elicotteri sono stati adoperati in operazioni contro le insurrezioni dei ribelli etnici del delta dellIrrawaddy. 4 Mil Mi-2, 4 PZL W-3 Sokol e 2 della Bell 205 elicotteri sono stati raggruppati come un distaccamento aereo di stanza a Bogalay per l"Operazione Monediang" nellottobre 1991. Durante questa operazione, i Mil Mi-2 sono stati dotati di una vasta gamma di armi per lattacco al suolo per fornire copertura aerea nelle operazioni di assalto aereo. Quattro Mil Mi-2 del distaccamento aereo hanno compiuto un totale di 80 missioni su 17 obiettivi con quasi 82 ore di volo. Quattro elicotteri W-3 Sokol, disarmati e utilizzati per il trasporto truppe che trasportano 20 commandos, hanno volato in 443 missioni con 197 ore di volo. I Bell 205 hanno effettuato missioni di ricerca e soccorso, e hanno totalizzato 263 missioni con oltre 114 ore di volo.

Nel 2001, la Myanmar Air Force ha acquistato 12 caccia Mikoyan-Gurevich MiG-29 Fulcrum 10 MiG-29Bs e due MiG-29UB addestratori biposto dalla Bielorussia. Questo fu seguito da ordine aggiuntivo per 20 MiG-29 10 MiG-29B, 6 MiG-29SE e 4 MiG-29UB nellambito di un pacchetto di difesa da 570 milioni di dollari nel dicembre 2009. La Myanmar Air Force ha anche ordinato 10 Mil Mi-35 Hind elicotteri dattacco come parte di un pacchetto di difesa da 71 milioni di dollari firmato nel dicembre 2009.

Nonostante queste misure di modernizzazione, la capacità della Myanmar Air Force è rimasta discutibile, a causa della sua assenza durante la Battaglia di Border Post 9631 le missioni di salvataggio per il ciclone Nargis.

                                     

2. Aeromobili in uso

Tabella aggiornata annualmente in base al World Air Force di Flightglobal del corrente anno. Tale annuario non contempla aerei da trasporto VIP e di aventuali incidenti accorsi durante lanno della sua pubblicazione. Modifiche giornaliere o mensili che potrebbero portare a discordanze nel tipo di modelli in servizio e nel loro numero rispetto a WAF, vengono apportate in base a siti specializzati, riviste mensili e bimestrali. Tali modifiche vengono apportate onde rendere quanto più aggiornata la voce.