Indietro

ⓘ Lista di divinità




Lista di divinità
                                     

ⓘ Lista di divinità

Questa lista di divinità, in ordine alfabetico, punta a fornire informazioni sulle diverse divinità di religioni, culture e mitologie differenti.

Le divinità, in origine, sono state create dalluomo per dare delle risposte a fenomeni naturali "inspiegabili" dellepoca in cui vivevano, come terremoti, temporali, ecc.

Vedi anche le definizioni delle parole Dio, semidio, divinità, deva, mitologia e religione.

                                     

1. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione

Di questo elenco fanno parte dei o entità divine delle religioni maggiormente diffuse al mondo e consistentemente organizzate con un clero.

                                     

1.1. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Ebraismo

  • Yahweh, indicato per lo più con il tetragramma biblico JHWH o YHWH e titolato generalmente Elohim o Adonai "Signore"
                                     

1.2. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Cristianesimo

  • Spirito Santo, terza persona della Trinità: è lo Spirito damore.
  • Gesù Cristo, seconda persona della Trinità: è il Figlio di Dio incarnato, morto e risorto. Egli nacque da Maria per opera dello Spirito Santo.
  • Dio Padre, prima persona della Trinità: Padre Onnipotente, Creatore del cielo e della terra.
  • Dio – Trinità
                                     

1.3. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Altre entità

  • Angeli - messaggeri di JHWH Jahvè-Dio-Geova-Allah
  • Satana demonio, demoni o diavoli - nemico di Jahvè-Dio-Geova-Allah, bandito dal paradiso
  • Iblīs - jinn che rifiutò di prostrarsi davanti ad Adamo e venne bandito dal paradiso
                                     

1.4. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità dellInduismo

  • Brahmā - il creatore
  • Vishnu - il preservatore
  • Saguna Brahman - Brahman con attributi, conosciuto come Īśvara, identificato con la Trimurti o Trinità Indù
  • Shiva - il distruttore
  • Varuna - dio degli oceani e dei fiumi
  • Indra - Re dei Deva, dio del tempo meteorologico e della guerra
  • Mitra - dio dellonestà, dellamicizia e degli accordi
  • Sūrya - il dio del sole e della vitalità
  • Gli Aditya
  • Yama - dio della morte e della giustizia
                                     

1.5. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Deva principali

  • Prithivi Mata - la divinità della Terra
  • Ganesha - dio della saggezza, dellintelligenza, delleducazione e della prudenza
  • Purusha - luomo cosmico
  • I Rudra - le 11 divinità della distruzione
  • Sarasvathi - divinità dellintelligenza, della cultura, della musica e della conoscenza cosmica
  • I Vasu -
  • Vāyu - dio del vento
  • I Vishvadeva -
  • Usha -
  • Ashvin - dei gemelli dellalba e del tramonto, medici divini
  • Agni - dio del fuoco
  • Dyaus Pitar - Padre del Cielo parallelo indiano del dio romano Giove
  • Chandra divinità - la divinità lunare
  • Krishna - ottavo avatar di Vishnu
  • Parvati - moglie di Shiva
  • Hanuman - uomo-scimmia, grande devoto di Rāma, simbolo del servizio devozionale
  • Lakshmi - divinità della sorte, della fortuna, della bellezza e della fertilità, moglie di Vishnu
  • Kālī - un aspetto della Madre Divina, al tempo stesso terrifico e benefico
  • Vyāsa, lavatar scrittore, autore del Mahābhārata e dei Purāna. Compilatore dei Veda


                                     

1.6. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità dello Shintoismo

  • Sengen-Sama - dea del Monte Fuji
  • Sette Dei della Fortuna
  • Ame-no-Uzume - dea della fertilità
  • Aji-Suki-Taka-Hiko-Ne - dio del tuono
  • Daikoku-ten - dio del denaro, abbondanza
  • Amatsu-Mikaboshi - dio del male
  • Inari - dio del riso
  • Izanami - dea creatrice, in seguito dea della morte
  • O-Kuni-Nushi - dio della stregoneria e della medicina
  • Benzai-ten o Benten - dea del denaro, della persuasione eloquente, e della conoscenza
  • Hotei-ōshō - abbondanza e fortuna
  • Jūrōjin - longevità
  • Watatsumi - dio del mare
  • Gozu-Tenno - dio della peste e di tutte le malattie
  • Amaterasu - dea del sole
  • Bishamon-ten - dio della serenità e della guerra
  • Nai-No-Kami - dio dei terremoti
  • Izanagi - dio creatore
  • Kagu-tsuchi - dio del fuoco
  • Kura-Okami - dio della pioggia
  • Raijin - dio del tuono
  • Ryujin - dio del mare
  • Ebisu - nutrimento, abbondanza
  • Fukurokujū - longevità
  • Chimata-No-Kami - dio dei crocevia, dei passi montani e dei sentieri
  • Fujin - dio del vento
  • Shina-Tsu-Hiko - dio del vento
  • Take-Mikazuchi - dio del tuono
  • Tenjin - dio della scrittura e della poesia
  • Taka-Okami - dio della pioggia
  • Sumiyoshi Sanjin, triade di divinità del mare, nate insieme ai Watatsumi Sanjin, altra triade di divinità marine
  • Tsukuyomi - dio della luna
  • Tengu - spiriti delle montagne
  • Susanoo - dio della tempesta, del mare e dei tuoni
  • Uke-Mochi - dea del cibo
  • Wakahiru-Me - dea dellalba
  • Sōjobō - re dei tengu di Kurama
  • Shina-To-Be - dea del vento
Vedi anche Kami


                                     

1.7. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità delle religioni tradizionali

Questo elenco contiene dei o entità divine di religioni etniche, specifiche di un popolo.

                                     

1.8. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità nordiche

  • Frigg - Protettrice del matrimonio
  • Vör - Dea del matrimonio, della fedeltà dei contratti e dellamore
  • Fenrir - Dio canide simbolo dira, Figlio di Loki lambiguo una delle sue tante facce, durante il Ragnarǫk ucciderà Odino
  • Hel - Dea degli inferi e delloltretomba, Figlia di Loki lambiguo una delle sue tante facce
  • Sjöfn - Dea dellamore
  • Sif - Dea del grano, del raccolto, delle messi e della guerra, moglie di Thor
  • Skadi - Dea della caccia, delle montagne e dellinverno
  • Vídar - Dio della natura e del bosco, della vendetta e del silenzio
  • Gefjun - Dea della fertilità e della verginità
  • Hödur - Dio delloscurità, il dio cieco
  • Gullveig - La Dea che scatenò la guerra fra Aesir e Vanir, morirà uccisa dagli Aesir ma poi resusciterà.
  • Vár - Dea dei matrimoni
  • Njörd - Dio del mare, della navigazione e della pesca
  • Snotra - Dea della saggezza, delle virtù e delleducazione
  • Surtur - Demone re dei Jǫtunn di fuoco ovvero i Demoni, possiede una spada di fuoco e nel Ragnarǫk darà fuoco allUniverso
  • Lofn -
  • Eastre - Dea della primavera e dellalba
  • Hlín - Una delle tre serve di Frigg
  • Fulla - Custode del cofanetto di Frigg
  • Gná - Una delle tre serve di Frigg
  • Heimdallr - Dio della luce, della sorveglianza, guardiano del ponte Bifrǫst e possessore del Gjallarhorn
  • Bragi - Dio dellarte oratoria, e della poesia
  • Freyr - Dio della fertilità, della pioggia e dellamore
  • Baldr - Dio del sole, della luce, della primavera, della bellezza e della giustizia
  • Gerd - Moglie di Freyr
  • Rindr - Madre di Váli
  • Fosta - Dea del giardino e dellagricoltura
  • Týr - Dio della guerra, dei duelli, del cielo, della vittoria, del coraggio
  • Syn - Dea della giustizia e della verità
  • Lýtir
  • Magni - Dio della forza
  • Máni - Dio della Luna
  • Ymir - Gigante di ghiaccio e primo re dei Jǫtunn di roccia e ghiaccio; fu ucciso da Odino,Vili e Vè i due fratelli di Odino
  • Ullr - Dio dellinverno, del tiro dellarco, cacciatore e arciere sugli sci
  • Nanna - Madre di Forseti
  • Sága - Dea della storia e della poesia
  • Váli - Dio della natura
  • Midgardsormr - Conosciuta anche come serpe di Midgardr, nemico giurato di Thor, figlio di Loki lambiguo una delle sue tante facce
  • Módi - Dio del coraggio e della collera
  • Kvasir - Dio originario della poesia e dellidromele.
  • Thor - Dio del tuono, dei temporali e del fulmine e della protezione dellumanità, brandente del martello Mjollnir, figlio di Odino e di Jord Madre Terra
  • Idunn - Dea della gioventù e della fertilità
  • Bil - Dio del bosco e della crescita
  • Loki - Dio dellinganno e della menzogna, simbolo di caos e traditore degli Dei.
  • Ægir - Dio del mare, creatore della birra
  • Sól - Dea del sole
  • Forseti - Dio della giustizia e del diritto, giudice degli uomini e degli dei
  • Odino - Padre Universale, Dio della guerra, della saggezza, della morte, della poesia e delle rune
  • Hoenir - Dio della forza di spirito dellacqua e dellanno e delle nuvole
  • Freia - Dea della fertilità, e della magia
                                     

1.9. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità abenachi

  • Azeban - trickster
  • Bmola - spirito uccello
  • Malsumis - crudele, dio diabolico
  • Gluskap - buon protettore dellumanità
  • Tabaldak - il creatore
                                     

1.10. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità aborigene australiane

  • Kunapipi
  • Bamapana
  • Alchera
  • Altjira
  • Mangar-kunjer-kunja
  • Kidili
  • Galeru
  • Eingana
  • Wawalag
  • Ulanji
  • Yurlungur
  • Baiame
  • Gnowee
  • Djanggawul
  • Daramulum
  • Banaitja
  • Numakulla
  • Bobbi-bobbi
  • Walo
  • Dilga
  • Wuriupranili
  • Julunggul
  • Bunjil
  • Pundjel
                                     

1.11. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità anglosassoni e sassoni

  • Wayland Smith
  • Nani
  • Tiw
  • Seaxnēat
  • Borr
  • Odino/odin/Woden/wotan/woten/Grim
  • Thunor
  • Giganti
  • Elfi
  • Frige Freia
  • Bestla
  • Ingui
  • Beowulf un eroe
  • Flibertigibit apprendista di Wayland
                                     

1.12. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità azteche

  • Chiconahui - dea domestica della fertilità, protettrice della famiglia e della casa
  • Atlaua - "signore delle acque", dio dellacqua e protettore dei pescatori e degli arcieri. Nome alternativo: Atlahua
  • Mictecacihuatl - dea del mondo sotterraneo: Mictlan, il nord
  • Xocotl - dio delle stelle che regna sul fuoco
  • Huehueteotl → Xiuhtecuhtli
  • Centzonuitznaua - stelle del sud
  • Chalmecatl - dio del mondo sotterraneo: Mictlan, il nord
  • Yacatecuhtli - dio dei viaggiatori, specialmente mercanti
  • Metztli - dea della luna, della notte e dei contadini. Temeva il sole ed il suo fuoco.
  • Ometecuhtli - dio del fuoco, creatore di ogni forma di vita sulla terra
  • Ixtlilton - dio della guarigione, del mais, delle feste e delle celebrazioni
  • Ometeotl - divinità ermafrodita
  • Chantico - dea del fuoco, del focolare domestico e dei vulcani
  • Atlacoya - dea della siccità
  • Xochiquetzal - dea dei fiori, della fertilità, dei giochi, della danza e dellagricoltura, oltre che degli artigiani, delle prostitute e delle donne incinte
  • Cihuacoatl - dea della fertilità
  • Teteoinnan - madre degli dei
  • Tonacatecuhtli - dio della fertilità
  • Tloquenahuaque - creatore e sovrano
  • Tezcatlipoca - dio della notte, del nord e delle tentazioni
  • Itzpapalotl - dea scheletrica - governava sul mondo paradisiaco di Tomoanchan.
  • Macuilxochitl → Xochipilli, dio dellamore, dei giochi, della bellezza, della danza, dei fiori, del mais e della musica
  • Atlatonin - divinità madre e dea delle coste. Viene associata a Tezcatlipoca e, secondo alcune leggende, sarebbe una delle sue mogli.
  • Huitzilopochtli - dio della guerra e uno degli dei del sole
  • Nanauatzin - dio del sole
  • Patecatl - dio della guarigione e della fertilità, scoprì il peyote.
  • Paynal - messaggero di Huitzilopochtli, dio dei mercanti, dei dottori e della medicina
  • Coatlicue - fuoco e fertilità
  • Malinalxochi - orchessa e dea dei serpenti, degli scorpioni e degli insetti del deserto. Sorella di Huitzilopochtli
  • Opochtli - dio mancino della caccia e della pesca: "colui che lancia la freccia con la mano sinistra"
  • Xilonen → Chicomecoatl
  • Citlalicue - creatore delle stelle
  • Centeotl - dio del mais
  • Amimitl - dio dei laghi e dei pescatori
  • Atlacamani - dea delle tempeste oceaniche e degli uragani. Era probabilmente una delle rappresentazioni di Chalchiuhtlicue.
  • Citlalatonac - creatore delle stelle
  • Chiconahuiehecatl - dio che partecipò alla creazione del mondo
  • Tlazolteotl - dea-madre della terra, del sesso, della nascita
  • Huixtocihuatl - dea della fertilità, del sale e dellacqua salata
  • Mixcoatl - dio della caccia, della stella del nord e della guerra
  • Itzlacoliuhque - dio delloscurità, dei disastri, della febbre e dellossidiana
  • Tonacacihuatl - moglie di Tonacatecuhtli.
  • Xipe Totec - dio della rinascita dopo la morte, dellagricoltura, delloccidente, delle malattie, della primavera, dei fabbri e delle stagioni
  • Ayauhteotl - dea del crepuscolo, della vanità e della fama
  • Tlahuizcalpantecuhtli - personificazione della stella del mattino
  • Ueuecoyotl - significa "vecchio, vecchio coyote", dio della promiscuità e di ciò che è selvaggio, viene spesso associato a Xolotl.
  • Atl - dio dellacqua
  • Xochipilli → Macuilxochitl dio dellamore, dei giochi, della bellezza, della danza, dei fiori, del mais e della musica
  • Tepeyotl - dea della montagna, nome azteco della sposa del dio-giaguaro. Madre di Centeotl
  • Chicomecoatl - dea del mais e della fertilità, conosciuta anche come Xilonen
  • Tlaloc - dio della pioggia e della fertilità
  • Cochimetl - dio del commercio e dei mercanti
  • Xiuhtecuhtli → Huehueteotl.
  • Acolnahuacatl o Acolmiztli - dio del mondo sotterraneo di Mictlan
  • Mextli - dio della guerra e delle tempeste, nacque con indosso unarmatura da guerriero. A lui venivano dedicati ogni anno centinaia di sacrifici umani. È dal suo nome che ha avuto origine la parola Messico
  • Teoyaomquil - dio dei guerrieri uccisi in battaglia
  • Phonz
  • Quetzalcoatl - il serpente piumato
  • Tonantzin - dea-madre. Viene a volte raffigurata come un rospo che ingoia un coltello di pietra.
  • Ciucoatl -
  • Chalchiuhtlatonal - dio dellacqua
  • Itzli - dio della pietra, in modo specifico, dei coltelli di pietra sacrificali. Dio della seconda ora della notte.
  • Ikhals - creature semidivine umanoidi
  • Chicomexochtli - dio dei pittori e degli artisti
  • Acuecucyoticihuati → Chalchiuhtlicue
  • Xiuhcoatl -
  • Camaxtli - dio della caccia, della guerra, del fato e del fuoco
  • Chalchiutotolin - dio della malattia
  • Xolotl - dio dei lampi e quello che aiuta i morti nel loro cammino verso Mictlan
  • Omacatl - dio dei festeggiamenti e della felicità
  • Ehecatl - dio del vento
  • Acolmiztli → Acolnahuacatl
  • Chalchiuhtlicue - dee dei laghi, dei ruscelli e di tutte le acque, oltre che dea della bellezza
  • Tonatiuh - dio del sole e della guerra.
  • Coyolxauhqui - dea della luna
  • Omecihuatl - creatrice di ogni forma di vita sulla terra


                                     

1.13. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità cananee, fenicie e puniche

  • Baal Hammon
  • Sakon
  • Hadad dio della pioggia
  • Mot dio della morte e del deserto
  • Adon
  • El dio supremo del cielo, come suffisso significa Dio in generale, nella bibbia viene usato per indicare Yahweh
  • Moloch dio a cui si sacrificavano i bambini
  • Hawwat
  • Reshef
  • Baal o Bel: dio della vita, delle energie vitali e della natura, che donava coscienza alluomo. Il suo nome, forse un titolo onorifico, significa "Signore".
  • Horon
  • Eshmun dio patrono di Sidone
  • Anat dea della guerra protettrice dei guerrieri
  • Ashtart dea dellamore
  • Asherah dea madre sposa di El
  • Shalom
  • Shadrapa
  • Elat forma femminile di El
  • Šamaš dio del Sole
  • Atargatis dea sirena della fertilità
  • ElElyon dio supremo del popolo dei Gebusei nella Gerusalemme preisraelitica, sinonimo per Yahweh. Il re sacerdote Melkisedec della città di Salem consacrò Abramo a questo dio.
  • Baalat
  • delpriandea musa dei delfini
  • Chemosh
  • Melqart dio del commercio, dio patrono di Tiro, equivale ad Eracle
  • Milkom
  • Tanit dea Luna in Cartagine
  • Pumay
  • Nikkal dea dei giardini e sposa di Yarikh
  • Elum
  • Miskar
  • Qaus
  • Safon
  • Yam dio del mare
  • Dagon dio con coda di pesce, patrono dellagricoltura
  • Sedeq
  • Sin
  • Yarikh dio Luna
                                     

1.14. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità celtiche

  • Lyr
  • Brigid Brigit
  • Mabon
  • Cernunos
  • Epona
  • Dagda
  • Ogma
  • Bran
  • Donn
  • Nemain
  • Modron
  • Danu
  • Manannan mac Lir
  • Nuadha
  • Lugh
  • Ceridwen
  • Glanis
  • Belenus
  • Gwydion
  • Mórrígan
                                     

1.15. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità dahomey

  • Xevioso
  • Gleti
  • Agé
  • Da
  • Zinsi
  • Zinsu
  • Gu
  • Zombi
  • Sakpata
  • Loko
  • Mawu
  • Sogbo
  • Bett anus
  • Gbadu
  • Ayaba
  • Lisa
                                     

1.16. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità egizie

Nelliconografia più comune gli dei egizi sono spesso raffigurati come umani con teste di animali: ad esempio, Anubi è ritratto spesso nelle statue con il corpo umano, ma con la testa di un canide. Benché si ritenga che questo sia una memoria della fase in cui le varie comunità dellEgitto predinastico svilupparono le loro credenze religiose intorno ad un "animale totem" protettore appunto della tribù, molte delle raffigurazioni, ed i culti ad esse collegati, appartengono al Periodo Tardo della storia dellantico Egitto, ossia alla fase che ha il cardine nella XXVI dinastia.

                                     

1.17. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità etrusche

  • Horta: era la divinità dellagricoltura
  • Nethuns: fu, inizialmente, la divinità dei pozzi; in seguito divenne il dio delle acque e del mare
  • Fufluns: figlio di Semia, dea della terra
  • Atunis: era figlio dellunione incestuosa tra Cinira, re di Cipro, e sua figlia Mirra. È il simbolo della bellezza maschile.
  • Semia: dea della terra, madre di Fufluns
  • Februus: dio della morte e della purificazione
  • Hercle: figlio di Uni e Tinia, protettore dei pastori
  • Cautha: era la divinità del sole
  • Tuchulcha: con corpo umano, testa di avvoltoio ed orecchie dasino
  • Charun: era una divinità maschile che vibrava il colpo mortale con un martello, assimilabile a Caronte
  • Vicare: Icaro Icarus in latino. Ikaros in greco. Vicare in etrusco È una figura della mitologia greca; era figlio di Dedalo e di Naucrate, schiava di Minosse re di Creta.
  • Alpan: dea etrusca dellamore e delloltretomba conosciuta anche con il nome di Apanu
  • Thalna: dea del parto
  • Aita: dio etrusco delloltretomba. Corrisponde al dio greco Ade a al dio della mitologia romana Plutone.
  • Tagete
  • Easun: è una figura della mitologia greca Giasone; figlio di Esone re di Iolco, antica città della Tessaglia: eroe della mitologia greca, poi dio della tempesta.
  • Artume: dea della notte e della luna
  • Turan: dea dellamore e della vitalità
  • Menrva: dea della saggezza, della guerra, dellarte, della scuola e del commercio
  • Lasa: divinità alate, guardiane delle tombe
  • Charontes: era un tipo di demone
  • Evan: dea dellimmortalità.
  • Culsu: demone femminile posto allingresso degli inferi
  • Veive: dea della vendetta
  • Voltumna: dio supremo della terra e patrono del popolo Etrusco
  • Tinia: la più grande divinità etrusca, corrisponde allo Zeus greco o al Giove romano.
  • Tarchon
  • Ani: veniva considerato una divinità del cielo
  • Thesan: dea dellalba
  • Losna: divinità della luna
  • Mania: dea della morte e del cambiamento delle stagioni
  • Feronia: dea protettrice dei boschi e delle messi
  • Taitle: nella mitologia greca Dedalo, era un artigiano dingegno multiforme
  • Achle: nome etrusco di Achille.
  • Selvans: dio della foresta
  • Laran: assimilabile al dio della guerra Marte o al greco Ares
  • Vanth: era la dea alata della Morte
  • Aplu: dio etrusco del tuono e del fulmine
  • Sethlans: dio del fuoco, protettore dei fabbri
  • Nortia: divinità del fato e della sorte
  • Mantus: con sua moglie Mania, erano dei delloltretomba
  • Uni: era la suprema dea del Pantheon etrusco e patrona di Perugia
  • Tyrrhenus
  • Turms: è il nome etrusco del dio romano Ermes
                                     

1.18. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità finniche

Permangono pochi documenti scritti sulle antiche religioni finniche; anche i nomi delle divinità e gli usi cultuali sembrano cambiare da luogo a luogo. Il seguente è un riassunto delle divinità maggiori i cui culti erano largamente diffusi.

  • Jumala - un idolo materiale, in seguito il nome del dio cristiano
  • Otso - figlio di un dio, re della foresta la cui forma terrena è lorso
  • Ahti - o Ahto dio delle correnti, dei laghi e del mare
  • Tapio - dio della foresta e degli animali selvaggi
  • Rauni - moglie di Ukko, divinità della fertilità
  • Pekko - o Peko dio o divinità sesso ignoto dei campi e dellagricoltura
  • Perkele - un dio della Lituania, simile al "diavolo"
  • Tuoni - dea degli inferi
  • Ukko - dio del cielo e del tuono
  • Mielikki - moglie di Tapio
                                     

1.19. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità greche

  • Re del mondo sotterraneo, della morte e del rimorso. Sua moglie è Persefone. I suoi simboli o attributi sono lo scettro, il trono, un vaso un Kantharos o una Patera, lelmo ricevuto in dono dai ciclopi che lo rendeva invisibile, una pelliccia di lupo e il cane a tre teste Cerbero. Animali a lui sacri sono il Lupo, il Serpente e il gufo. Era uno dei tre figli di Crono e Rea, che regnava su uno dei tre mondi, quello degli inferi. Come divinità ctonia, comunque, il suo posto sullOlimpo è ambiguo. Nelle religioni misteriche e nella letteratura ateniese appare con il nome di Plutone Plouton, "il ricco", e il nome Ade o Averno è dato al suo regno. I romani lo tradussero infatti come Plutone o anche Dis Pater Dite.
  • Ade ᾍδης, Hádēs / Plutone Πλούτων, Ploutōn
  • Dea dellamore, della bellezza, del desiderio, della fertilità e del piacere carnale. Benché sposata con Efesto, aveva diversi amanti, tra i quali i più noti sono Ares, Adone, e Anchise. Fu rappresentata sempre come una bella donna ed è la dea che più spesso appare nuda o seminuda. I poeti ne apprezzano il sorriso e il riso. Tra i suoi simboli troviamo le rose e altri fiori, le conchiglie, la madreperla, e il mirto. Gli animali a lei sacri erano le colombe e i passeri. La sua corrispondente nella mitologia romana è Venere.
  • Afrodite Ἀφροδίτη, Aphroditē
  • Dio della musica, delle arti, della conoscenza, della cura, della peste, della profezia, della bellezza maschile, del tiro con larco e del sole. È il figlio di Zeus e Latona e ha una sorella gemella, Artemide. Come fratello e sorella vennero identificati con il sole e la luna ed entrambi usavano archi e frecce. In miti più antichi è in competizione con Ermes, suo fratellastro. Nelle sculture è rappresentato come un uomo molto bello, senza barba e con lunghi capelli, dal fisico ideale. Essendo perfezionista poteva essere crudele e distruttivo, e i suoi amori sono raramente felici. Per esempio, linutile corteggiamento della ninfa Dafne, entrambi vittime di Eros che aveva colpito lui con una freccia damore per punirlo della sua vanità e lei con una dodio. Lei venne trasformata in lauro e perciò Apollo ne adorava le foglie e spesso le indossa, portando anche una lira. Spesso appare in compagnia di muse. Gli animali a lui sacri includono il capriolo, i cigni, le cicale, i falchi, i corvi, le volpi, i topi e i serpenti. Anche nella mitologia romana era chiamato Apollo.
  • Apollo Ἀπόλλων, Apóllōn
  • Ares Ἄρης, Árēs
  • Dio della guerra, dello spargimento di sangue e della violenza. Figlio di Zeus e Era, era rappresentato come un giovane senza barba, spesso con un elmo o una lancia o una spada, nudo o vestito da guerriero. Omero lo descrive come inaffidabile, umorale, sanguigno, in contrasto con Atena, che in guerra ha invece strategia e capacità di controllo. Gli animali a lui sacri sono lavvoltoio, il cane, il serpente velenoso, e il cinghiale. Il suo corrispondente romano è Marte, che però era visto come progenitore della gente di Roma, e rappresentato in genere più adulto.
  • Dea vergine della caccia, della selvatichezza, degli animali, delle ragazze, del parto e della luna. In tempi successivi è stata associata con larco le frecce. Era figlia di Zeus e Latona, ed era sorella gemella di Apollo. È spesso rappresentata come donna giovane, mentre indossa un corto chitone la cui gonna arriva sopra le ginocchia, e ha con sé un arco e una faretra. I suoi simboli includono lance da caccia, una mezza luna al capo, pellicce, cervi e altri animali selvaggi. Gli animali a lei sacri, oltre al cervo, comprendono orsi, cinghiali e altri animali di bosco. Il suo corrispondente romano è Diana.
  • Artemide Ἄρτεμις, Ártemis
                                     

1.20. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità hopi

  • Angwusnasomtaka
  • Aholi
  • Kokopelli
  • Koyangwuti
  • Muyingwa
  • Taiowa
  • Toho
Vedi anche kachina
                                     

1.21. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità inca

  • Zaramama
  • Limperatore, figlio di Inti
  • Apu Illapu
  • Mama Ocllo
  • Manco Cápac
  • Inti Sole
  • Viracocha
  • Pachacamac
  • Mama Quilla
  • Kay Pacha
  • Kon
  • Uku Pacha
  • Hanan Pachas
  • Mama Cocha
  • Pachamama Terra madre
                                     

1.22. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità irochesi

  • Onatha
  • Gaol
  • Gohone
  • Hahgwehdaetgan
  • Gendenwitha
  • Adekagagwaa
  • Hahgwehdiyu
                                     

1.23. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità lettoni

  • Dekla
  • Karta
  • Allowat Sakima
  • Kishelemukong
  • Mara
  • Auseklis
  • Saule
  • Dievs
  • Perkons
                                     

1.24. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità lusitane

Gli dei lusitani o antico-portoghesi sono stati messi in relazione con quelli degli invasori sia Celti che Romani. Il popolo lusitano adottò i culti di entrambe le civiltà, a sua volta influenzandoli con le proprie credenze. Molte divinità lusitane finirono infatti con lessere adottate dai Romani.

  • Mars Cariocecus
  • Sucellus
  • Duberdicus
  • Cariocecus
  • Trebaruna
  • Endovelicus
  • Atégina
  • Ares Lusitani
  • Bandonga
  • Bormanico
  • Turiacus
  • Runesocesius
  • Nantosvelta
  • Nabia
  • Tongoenabiagus
                                     

1.25. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità maya

  • Xbalanque - dio giaguaro
  • kucumatz - dio serpente
  • Bacabs - dio dei quattro punti cardinali
  • Itzamna - dio rettile, creatore
  • Yum Kaax - dio del mais
  • Hunab Ku - dio creatore
  • Balac - dio della guerra
  • Camazotz - dio vampiro
  • Quechnitlan - dio dei 2 mondi
  • kukulkan - dio serpente piumato
  • Balam - dio protettore
  • Chac - dio della pioggia
  • Ahaw Kin - dio Sole
  • Xi Balba - dio della morte
  • Bolon tza cab - comanda tutti gli dei
  • Ix Chel - divinità Luna
                                     

1.26. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità babilonesi

  • Kishar - padre della terra
  • Ishtar - dea dellamore e dea guerriera
  • Hadad - dio della tempesta
  • Nabu - dio delle arti scribali
  • Sin - dio della luna
  • Mummu - dio delle nebbie
  • Tiāmat - dio drago
  • Kingu - marito di Tiamat
  • Damkina - dea madre
  • Šamaš - dio del sole e della giustizia
  • Ea - dio della sapienza
  • Nintu - madre di tutti gli dei
  • Marduk - dio nazionale dei Babilonesi
  • An - dio del paradiso più alto
  • Assur - dio nazionale degli Assiri
  • Ninurta - dio della guerra
  • Apsû - il capo degli dei e degli oceani
  • Anshar - padre del cielo
  • Enlil - dio dellatmosfera e delle tempeste
Vedi anche Piramo e Tisbe
                                     

1.27. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità navajo

  • Ahsonnutli
  • Hastshehogan
  • Hasteoltoi
  • Tonenili
  • Glispa
  • Yolkai Estasan
  • Estanatelhi
  • Bikeh Hozho
  • Tsohanoai
                                     

1.28. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità polinesiane

  • Roo - dio guaritore Rongo presso le isole Hawaii
  • Hiro - dio dei ladri ed eroe
  • Oro - dio della guerra e della pace, diede vita alla società degli Arioi
  • Rangi
  • Tane - dio degli artigiani e delle foreste, invocato durante le fasi di produzione di una canoa
  • Atea - dio del cielo
  • Pele - dea del fuoco presso le isole Hawaii
  • Raa - dio della meteorologia
  • Mizjua
  • Maui - dio che contribuì alla creazione e più grande dei pescatori
  • Fatou - genio della terra
  • Papa - dea-madre, nonché dea della terra
  • Kane Milohai
  • Taaroa - dio creatore di tutte le cose
  • Rongo - dio guaritore e dellagricoltura Roo presso Tahiti
  • Hina - dea della luna, della creatività e della femminilità
  • Roua Hatou - uno degli dei delloceano
  • Roua - dio padre di tutte le stelle
Vedi anche Menehune
                                     

1.29. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità baltiche

  • Potrimpos
  • Pikullos
  • Perkunos
  • Swaigstigr
  • Bangputtis
  • Melletele
  • Perkunatete
  • Occupirn
                                     

1.30. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità romane

  • Ercole - il semidio, figlio di Giove, protettore degli uomini
  • Liber - dio della fecondità e del vino
  • Nettuno - dio delle acque di superficie e della loro regolamentazione, poi dio del mare
  • Domiduco - dio che accompagna la sposa nella casa coniugale
  • Discordia - dea della discordia e dellodio
  • Vulcano - il fuoco terrestre, distruttore e rigeneratore, poi dio della metallurgia
  • Mena 21°figlia di Giove
  • Aprus - dea dei giardini che veglia sullapertura delle corolle dei fiori
  • Furie - dee della vendetta
  • Summano - dio delle folgori notturne
  • Sabazio - dio della fertilità
  • Carmenta - dea dello scorrere del tempo
  • Honos - dea dellonore, della lealtà e della moralità
  • Saturno - il dio-re dellEtà dellOro, dispensatore dellabbondanza primordiale
  • Pomona - patrona della fruttificazione
  • Pale - protettrice del bestiame e della pastorizia
  • Vaticano - il nume che apre la bocca al neonato, permettendogli di emettere il primo vagito
  • Erunna - dea delle decisioni, che salva gli uomini dallincertezza e dallinquietudine
  • Falacer - probabilmente protettore delle greggi mediante palizzate
  • Silvano - dio delle selve e delle campagne, protettore delle selve e degli arboreti
  • Luperco - il dio che protegge il gregge dai lupi
  • Volturno - il vento di sud-est, lo Scirocco
  • Anna Perenna - probabile personificazione femminile dellanno
  • Iside - dea della luna, della fertilità, della magia e dellamore, il suo culto, dorigine egiziana, fu introdotto a Roma nel III secolo d.C.
  • Mater Matuta - dea della ciclicità, delle messi e dellaurora
  • Flora - patrona della fioritura dei cereali, poi anche di tutte le altre piante
  • Vittoria - dea della vittoria
  • Lari - spiriti degli antenati, protettori della famiglia e dello Stato
  • Diana - signora degli animali selvatici, poi dea della caccia
  • Bellona - dea della guerra
  • Sol Invictus - dio del Sole e della vittoria, divinità panteistica che racchiudeva in sé tutti gli dèi
  • Cupido - dio dellamore
  • Giuturna - dea delle fonti e delle fontane
  • Fauno - protettore dei pastori
  • Cardea - la dea dei cardini e dei punti cardinali, posta a guardia delle porte sia fisiche che metafisiche, moglie di Giano
  • Venere - la dea fascinatrice, poi dea dellamore e della bellezza
  • Fabulinus - divinità minore, protettore dei bambini
  • Minerva - dea delle attività intellettuali, quindi della sapienza e della civiltà
  • Dria - dea della pudicizia
  • Plutone o Orco - dio del mondo sotterraneo e delle ricchezze del sottosuolo
  • Fontus - il dio delle fonti
  • Marte - dio guerriero, difensore dei Romani
  • Concordia - dea dellarmonia della comunità, della pace e dellarmonia
  • Epona - dea dei cavalli, degli asini e dei muli
  • Priapo - protettore degli orti e dei giardini, dio della virilità
  • Alemonia - dea che nutre il bambino mentre è nel grembo materno
  • Quirino - dio delle curie e delle tribù, sorvegliava la politica
  • Egeria - dea delle nascite e delle sorgenti
  • Giunone - protettrice del matrimonio
  • Robigus - la "ruggine", malattia del grano
  • Avus - dio della potenza e della natura rif Asus
  • Opi - labbondanza del raccolto
  • Portuno - dio degli attraversamenti, del porto e poi delle porte della città
  • Tellus - la Terra stessa
  • Penati - gli dèi del centro della casa e dello Stato
  • Cerere - colei che ha in sé il principio della crescita
  • Proserpina - regina degli inferi
  • Bona Dea - dea della bontà e delle buone messi, dedicata alle donne
  • Tacita - dea dei segreti e del silenzio
  • Tiberino - dio del Tevere
  • Camene - ninfe profetiche
  • Vesta - il fuoco uranico, lanima dello Stato, poi dea del focolare domestico
  • Mercurio - protettore del commercio e dei mercati
  • Barbatus - dio invocato dagli adolescenti per favorire la crescita della barba e la virilità
  • Roma - divinizzazione dellUrbe nelle province orientali
  • Esculapio - dio della medicina
  • Terminus - dio dei confini, sia fisici che spirituali, posto a guardia tra il mondo materiale e quello spirituale
  • Bacco - dio del vino, dellebbrezza e dei misteri
  • Cibele - dea della terra, della natura, della fertilità, la Dea Madre
  • Fortuna - dea del caso
  • Apollo - dio della salute, poi anche del sole, della poesia e della musica
  • Mithra - dio misterico del Sole importato dalla Caldea
  • Duellona - la dea delle sfide e dei duelli, invocata anche nelle sfide politiche
  • Cloacina - dea delle cloache, protettrice della salute dei cittadini e della pulizia delle città
  • Acca Larenzia - dea dei lupi e della sessualità, che salvò Romolo e Remo dal Tevere
  • Giove - dio sovrano dei Romani
  • Rumina - colei che fornisce il latte materno
  • Dea Dia - dea dei campi
  • Abeona - dea che veglia su chi parte o inizia un viaggio
  • Aio Locuzio - dio che avverte dei pericoli e delle disgrazie
  • Salus - dea della salute e della guarigione, figlia di Esculapio
  • Conso - la conservazione del raccolto
  • Angerona - dea delle corse con i cavalli
  • Adeona - dea che veglia su chi torna o finisce un viaggio
  • Feronia - signora dei luoghi selvaggi
  • Giano - dio bifronte protettore delle strade e dellagricoltura
  • Maia - la forza generatrice della Terra Madre
  • Aradia - dea della magia, invocata per filtri ed incantesimi, protettrice delle streghe
                                     

1.31. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Antiche divinità sarde

Divinità sarde relative alletà nuragica, e, talune, comuni anche ai fenici. Lo studioso Raimondo Carta Raspi riteneva che i Fenici del X-IX secolo a.C. potessero essere gli stessi Sardi. È quindi possibile supporre che da questi ultimi i Fenici abbiano appreso determinate tradizioni nonché culti, così come avevano fatto pure con il popolo egizio, rappresentandoli in oggetti poi diffusi lungo il Mediterraneo.

  • Shdrf - shardaf, divinità sarda. Forse collegato alla parola Shrdn.
  • Melqart - equivalente dellErcole greco-romano, divinità sardo-fenicia presente anche in Mesopotamia.
  • Dea madre - divinità femminile primordiale che simboleggia la terra, la prosperità, il femminile come ente mediatore tra l’umano e il divino
  • Panas - dea della riproduzione donne morte di parto
  • Janas - dee fate custodi dei defunti
  • Maymon - maimone, dio dellAde
  • Ishter - dea dellamore e della rinascita
  • Sardus Pater - il sardopatore, divinita locale primordiale, denominata così dai primi romani che la conobbero.
  • Momoti - divinità della morte
  • Thanit - divinità della terra e della fertilità
                                     

1.32. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità slave

  • Belobog
  • Stribog
  • Cislobog
  • Jaro
  • Lada e Lado
  • Triglav
  • Perun
  • Crnobog
  • Horos
  • Simargl
  • Svarog
  • Svetovid
  • Radagast
  • Veles
  • Dajbog
  • Koledo
                                     

1.33. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità sumere

  • Dimpemekug
  • Enki o Ea
  • Alalu
  • Anunnaki
  • Ninurta
  • Kur
  • Nabu
  • Nanna o Sin
  • Ereshkigal
  • Enlil
  • Ninlil
  • Bau o Ninisinna o Gula
  • Haia
  • Ishtaran
  • Geshtinanna
  • Inanna
  • Nikkal
  • Nammu
  • Ninhursag
  • Antu
  • Ninsun
  • Šamaš
  • Ashnan
  • Nidaba
  • Nergal o Erra
  • Ki o Nantu o Ninhursag o Ninmah
  • Ishkuro Teshub
  • Utu
  • An
  • Aruru
  • Utnapishtim
  • Kakka
  • Lahar
  • Dumuzi
Vedi anche Annuna e Tradizione liliana
                                     

1.34. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità ugaritiche

  • Anat - divinità della guerra
  • Mot - dio della morte
  • Yaw - dio del mare
  • Haddu - chiamato anche Bal, dio della pioggia e della tempesta.
  • El - il padre degli dei
  • Dagon - dio della terra
  • Athtart - divinità della fertilità
  • Athirat - divinità madre
Nota: Gli Ugaritici ci danno i primi segni della religione Canaanita e della religione Semitica nord-occidentale.
                                     

1.35. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità yoruba

  • Odùduwà
  • Obatala
  • Ochosi
  • Anha
  • Oba
  • Aganju sola
  • Dada
  • Oshun
  • Inle
  • Oshunmare
  • Shakpana
  • Ybeji
  • Iriko
  • Ellegua
  • Osain
  • Oyá
  • Osun
  • Oshossi
  • Yewa
  • Olokun
  • Eshu
  • Yemaja
  • Olorun-Oloddumare-Olorun
  • Nana Buruku
  • Oko
  • Egungun-oya
  • Ogun
  • Babalu Aje
  • Oke
  • Shango
  • Oloddumare
  • Yansan
                                     

1.36. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità zulu

  • Mbaba Mwana Waresa
  • uKqili
  • Umvelinqangi
  • Unkulunkulu
  • Mamlambo
                                     

1.37. Divinità delle religioni maggiormente diffuse e organizzazione Divinità zuñi

  • Awitelin Tsta
  • Apoyan Tachi
  • Kokopelli
  • Awonawilona
  • Achiyalatopa