Indietro

ⓘ Albi di Dylan Dog (2016)




                                     

ⓘ Albi di Dylan Dog (2016)

Dopo aver visto al cinema lhorror "Il grande inquisitore", Dylan Dog incontra lattore protagonista che gli parla del regista, scomparso in circostanze poco chiare mentre era allapice del successo. Intanto un gruppo di serial-killer, capeggiati da Mr. Long processa ed elimina ragazze accusate di stregoneria. Cè forse un legame tra le due vicende?

  • Il personaggio incontrato da Dylan Dog fuori dal cinema è Ian Ogilvy, attore britannico protagonista di tutti i film di Reeves.
  • La figura del Generale Inquisitore è ispirata a quella di Matthew Hopkins, cacciatore di streghe attivo durante il periodo della guerra civile inglese.
  • I nomi dei complici di Mr. Long, Marcus e Estelle sono un probabile riferimento a Marcus ed Estelle Monserrat protagonisti del film "Il killer di Satana" girato da Reeves.
  • La trama dellalbo è ispirata alla vicenda del regista inglese Michael Reeves, ricordato soprattutto per i suoi tre film horror.
                                     

1. Miseria e crudeltà

Chi o cosa è il "Fantasma dei vicoli", unentità soprannaturale o un freddo killer intenzionato ad eliminare tutti i senzatetto di Londra, lasciando sulla scena del delitto oggetti di lusso? Collaborando col sergente Rania Rakim di Scotland Yard, Dylan Dog indaga cercando di far venire a galla la verità.

  • Labbigliamento con in più il bastone in mano a uno di essi dei membri della Omega End e il dettaglio delluccisione di un barbone nel racconto di James Northon richiama fortemente i drughi di Arancia meccanica.
                                     

2. Luomo dei tuoi sogni

Alcune persone, tra cui lultima conquista di Dylan Dog, Sandy Kumar, durante la notte sono tormentate da un incubo ricorrente in cui un uomo si avvicina loro con intenti minacciosi. Per scoprire quali sono le reali intenzioni dell"uomo nero", Dylan dovrà affrontarlo in un inquietante mondo onirico.

                                     

3. La macchina umana

Da ormai quindici anni Dylan Dog lavora come impiegato per la Daydream, una multinazionale che si fa pochi scrupoli nello sfruttare i dipendenti. È un incubo dellindagatore dellincubo o una triste realtà in cui i soprusi dei potenti segneranno la fine del nostro eroe?

                                     

4. Vietato ai minori

Alla porta di Dylan Dog bussa Vanessa Wilson, attrice statunitense di film horror di cui linvestigatore è grande fan. La ragazza lo invita al suo ultimo spettacolo e Dylan, dopo qualche esitazione, parte per Los Angeles. Scoprirà che il mondo del cinema può essere crudele e che in alcuni casi distinguere tra realtà e finzione non è semplice.

                                     

5. Il prezzo della carne

Aidan Murray, pescatore di Grain, un paesino del Kent, recupera casualmente in mare il corpo decapitato della figlia morta e sepolta due anni prima. Poiché la polizia locale non intende riaprire il caso e sembra nascondere qualcosa, luomo si rivolge a Dylan Dog che dovrà impegnarsi a fondo per venire a capo delloscuro segreto che nasconde la piccola cittadina.

                                     

6. Sul fondo

Holden Heckleston è un ragazzo che soffre di ipertimesia, un particolare disturbo che lo costringe a ricordare tutti i dettagli autobiografici, anche quelli superflui. Negli ultimi tempi è però tormentato da ricordi che non gli appartengono e che hanno a che fare con brutali omicidi. Per capire cosa gli sta succedendo Holden decide di chiedere laiuto di Dylan Dog.

                                     

7. Remington House

Remington House è una vecchia magione diventata attrazione per i turisti del macabro dopo che tra le sue pareti si è verificata una delittuosa vicenda familare. Tara, una delle guide, contatta Dylan Dog allepoca dei fatti giovane recluta in polizia tra i primi ad arrivare sul posto per avere dettagli sulla vicenda. Controvoglia, Dylan dovrà rientrare nella casa e affrontare i fantasmi del passato.

                                     

8. Mater Dolorosa

Dopo alcuni anni Dylan Dog riceve la sgradita visita della sua amante più gelosa: Mater Morbi. Debole e malato, per contrastare la madre di tutti i mali Dylan dovrà intraprendere un viaggio interiore che lo porterà a riscoprire le sue origini.

  • Albo celebrativo completamente a colori per festeggiare i trenta anni di pubblicazione.
                                     

9. Dopo un lungo silenzio

Nonostante il suo passato da alcolizzato, in seguito ad una uscita assieme alla nuova fidanzata Crystal, Dylan si ritrova nuovamente a cadere nel vizio dellalcol. Nel frattempo viene ingaggiato da Owen Travers, divenuto anchegli alcolizzato a seguito della morte della moglie avvenuta due anni prima, convinto che il fastasma della sua amata sia allinterno della casa in cui vive.

  • Per festeggiare il ritorno alla sceneggiatura, dopo nove anni di assenza, da parte di Tiziano Sclavi, creatore della serie, lalbo presenta una copertina completamente bianca, attribuita di conseguenza a nessun disegnatore. Anche gli spazi della seconda, terza e quarta di copertina, solitamente occupati in ordine dallanteprima dellalbo del mese successivo, dal fronstespizio e dal "Dylan Dog Horror Club" non presentano alcun testo o immagine.
                                     

10. Cose perdute

Dopo una nottata in preda agli incubi, Dylan trova sotto il suo letto un biglietto firmato solamente" B”. Da quel momento una strana presenza comincia a seguirlo. Per scoprire di chi si tratta, Dylan deve ritornare con la memoria indietro nel passato e recuperare i ricordi di quando da bambino viveva a Crossgate, circondato dai suoi amici immaginari.

  • La copertina di questo albo è di Luigi Cavenago, che esordisce come copertinista regolare della serie.
                                     

11. Gli anni selvaggi

In questo albo viene raccontata la giovinezza di Dylan Dog, quando, circa ventenne, faceva da road manager ad una rock band di nome Bloody Hell. Il tutto nasce a seguito di un incontro, nel presente, col suo vecchio amico Vincent, allepoca cantante e chitarrista della band.