Indietro

ⓘ Campocroce (Mirano)




Campocroce (Mirano)
                                     

ⓘ Campocroce (Mirano)

Campocroce è una frazione del comune di Mirano nella città metropolitana di Venezia.

Lomonima parrocchia, dedicata a SantAndrea, dipende dalla diocesi di Treviso, vicariato di Mirano.

                                     

1. Geografia fisica

Labitato si trova a circa 5 km verso sud ovest dal capoluogo, in direzione di Santa Maria di Sala.

Principali corsi dacqua sono il Lusore e il rio Caltressa.

                                     

2. Origini del nome

Secondo lipotesi più accreditata il toponimo sarebbe di origine romana, coniato quando fu realizzato un luogo di culto paleocristiano erigendo su un campo conferma delle peculiarità agricole del graticolato la Croce di Cristo. In effetti, molti altri toponimi della zona hanno origini latine, quali Veternigo Veter vicus, Zianigo Julii vicus, Campocesarano località tra Campocroce e Zianigo, Campus Caesarianus. Nei documenti medievali in latino viene riportata la forma Campus Crucis.

È da ritenere, quindi, che lorigine del nome Campocroce sia successiva alla colonizzazione del territorio a causa del tardivo affermarsi del cristianesimo in questi luoghi.

                                     

3. Storia

La località, inserita nel graticolato romano, appartenne al territorio di Padova sin dallepoca romana.

Il Bonamico Padova, 1874 afferma che la prima citazione del toponimo compare nel XIII secolo. Si tratta di una "ordinanza pubblicata nel 1265 dal podestà Gerardino Longo, nella quale tra le ville designate a concorrere alla costruzione dei ponti sparsi sul territorio padovano per quello sul torrente Tergola vennero a contribuire i villaggi di Ballò, Campocesarano, Cavorlegia, Canaceo, Campocroce, Fratte, Mirano, Scaltenigo, Vetrego e Zianigo".

Un altro documento, datato 6 dicembre 1292, conferma lesistenza di Campocroce come rettoria dipendente da Zianigo assieme a Veternigo e Salzano. Si tratta della notifica della scomunica lanciata dal Patriarca di Aquileia Raimondo della Torre alla città e alla diocesi di Treviso.

                                     

4. Don Orione

Nel 1919 il conte Marco Soranzo donò al Santo Luigi Orione la villa veneta e la sua intera proprietà terriera per raccogliere gli orfani della prima guerra mondiale. Nel 1930 diventò un seminario.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...