Indietro

ⓘ Cavi (attrezzo sportivo)




                                     

ⓘ Cavi (attrezzo sportivo)

I cavi sono uno strumento per migliorare i dettagli dei diversi muscoli. I cavi sono degli elementi utilizzati nellallenamento con i pesi o nellallenamento funzionale. Sono composti da un rettangolo con telaio in acciaio orientati verticalmente. Sono larghi 3 metri e alti 2 metri, con peso regolabile in ciascuna estremità.

                                     

1. Descrizione

I cavi devono avere un diametro di 3.2 o 3.3 millimetri con un carico di 700 kg massimo di rottura. Di regola sono fatti di nylon oppure di materiali simili. I cavi che collegano le maniglie per il peso devono essere attaccati attraverso pulegge modificabili, cioè che possono essere spostate e fissate nellaltezza necessaria e permettono di svolgere diversi esercizi. Unestremità del cavo è collegata ad una barra dacciaio bucata che scorre in mezzo ai pesi. Per scegliere la quantità di peso necessaria basta inserire un perno di solito in metallo nel foro del peso. La maggior parte dei cavi deve avere un minimo di 20 libbre 9 kg di resistenza per bilanciare il peso dellattrezzo.

                                     

2. Utilità dei cavi

I cavi permettono di isolare i muscoli principali pettorali, schiena e spalle: al contrario degli esercizi effettuati a peso libero che fanno lavorare tutti i muscoli, questi escludono e non fanno lavorare i muscoli secondari, e quindi sono più funzionali di una macchina. I cavi vanno usati di regola per completare il lavoro cioè per definire al meglio i muscoli, mettendo in evidenza i dettagli muscolari come le striature, le inserzioni le separazioni. La definizione muscolare si ha con una bassa percentuale di grasso sottocutaneo e con una buona massa muscolare. Unaltra condizione importante da tenere presente è la necessità di cambiare spesso esercizi ed esecuzioni. I cavi possono eseguire al meglio le funzioni muscolari del gran pettorale, perché permettono di partire da unextrarotazione dellomero massimo allungamento, per poi arrivare allintrarotazione massimo accorciamento.