Indietro

ⓘ Atlante Toponomastico del Piemonte Montano




                                     

ⓘ Atlante Toponomastico del Piemonte Montano

Atlante Toponomastico del Piemonte Montano è un progetto di ricerca ideato negli anni ’70 dal professor Arturo Genre ed entrato in attività a partire dal 1983. È promosso e sostenuto dalla Regione Piemonte e gestito dall’Università degli Studi di Torino. Il suo obiettivo principale è la raccolta sistematica dellintera rete di nomi di luogo di tradizione orale in uso nei Comuni del territorio montano del Piemonte. Ricercatori locali, appositamente addestrati, raccolgono dalla viva voce dei parlanti i toponimi, che provvedono poi a collocare su apposite basi cartografiche e a corredare di informazioni linguistiche e geomorfologiche. Il materiale confluisce in una banca dati gestita dalla Redazione dellATPM, che annualmente provvede alla stampa di una o più monografie relative ai singoli Comuni scelti.

                                     

1. Ambito di ricerca

L’Atlante Toponomastico del Piemonte Montano ha sede presso l’Università degli Studi di Torino. La sua organizzazione interna prevede un Comitato scientifico composto da esperti del settore di fama nazionale e internazionale e un Comitato di Redazione.

                                     

2. Sede e organizzazione

L’Atlante Toponomastico del Piemonte Montano è impegnato nella tutela dell’originale patrimonio toponimico di tradizione orale della montagna piemontese, con la finalità di salvarlo dalla scomparsa, prima che se ne perda la memoria e la possibilità di documentarlo, nonché di valorizzarlo restituendolo nella forma in cui esso è ancora in uso. Numerose istituzioni locali hanno mostrato la disponibilità a supportare il Progetto e si sono così innescate preziose sinergie tra le realtà locali le realtà accademiche, tra gli studiosi e gli appassionati del settore.

                                     

3. Attività

L’Atlante Toponomastico del Piemonte Montano istruisce, coordina e segue i raccoglitori locali impegnati nei rilievi nelle varie fasi. La Redazione, inoltre, si occupa dell’elaborazione e pubblicazione dei materiali raccolti.

                                     

4. Iniziative culturali

Nel corso degli anni sono stati numerosi gli incontri di sensibilizzazione compiuti: alle iniziative toponomastiche in cui è stato presentato il Progetto dell’Atlante Toponomastico del Piemonte Montano sono intervenute complessivamente alcune migliaia di persone. Ogni uscita di una monografia è seguita dalla relativa presentazione in loco. L’ATPM partecipa a giornate di studio e a convegni esponendo il progetto e i suoi risultati, offre la sua disponibilità per consulenze linguistiche, assiste i raccoglitori e i tesisti nel loro percorso.

                                     

5. Pubblicazioni

La maggior parte del patrimonio toponimico finora confluito nella banca dati digitale è ad oggi inedito; finora hanno visto la luce le seguenti monografie:

  • Mezzenile Area francoprovenzale, Torino, 2003.
  • Rorà Area occitana, Torino, 2003.
  • Chianocco Area francoprovenzale, Alessandria, 1995.
  • Roccaforte Mondovì Area piemontese, Torino, 2012.
  • Aisone Area occitana, Torino, 1993.
  • SantAntonino di Susa Area francoprovenzale, Torino, 2001.
  • Tagliolo Monferrato Area piemontese, Torino, 2010.
  • Borgo San Dalmazzo Area piemontese, Torino, 2015.
  • San Giorio di Susa Area francoprovenzale, Torino, 2013.
  • Falmenta Area piemontese, Torino, 2007.
  • Rimella Area walser, Torino, 2007
  • Sambuco Area occitana, Torino, 2006.
  • Massello Area occitana, Torino, 2010.
  • Rittana Area occitana, Torino, 2001.
  • Vesime Area piemontese, Torino, 2014.
  • Pramollo Area occitana, Torino, 2005.
  • Givoletto Area piemontese, Alessandria, 1997.
  • Chiusa di San Michele Area francoprovenzale, Torino, 2004.
  • Monastero di Lanzo Area francoprovenzale, Torino, 2011.
  • Val della Torre Area piemontese, Alessandria, 1997.
  • Moiola Area occitana, Torino, 2005.
  • Vaie Area francoprovenzale, Torino, 2017.
  • Briga Alta Area occitana, Torino, 2006.
  • Gurro Area piemontese, Torino, 2013.
  • Piatto Area piemontese, Torino, 2014.
  • Quassolo Area piemontese, Torino, 1993.
  • La Cassa Area piemontese, Alessandria, 1997.
  • Exilles Area occitana, Torino, 2006.
  • Roccasparvera Area occitana, Alessandria, 1995.
  • Pomaretto Area occitana, Torino, 2016.
  • Coazze Area francoprovenzale, Torino, 2002.
  • Vallo Area piemontese, Alessandria, 1997.
  • Alagna Valsesia Area walser, Torino, 2007.
  • Varisella Area piemontese, Alessandria, 1997.
  • Valloriate Area occitana, Torino, 2001.
  • Ostana Area occitana, Alessandria, 1998.
  • Salbertrand Area occitana, Torino, 2002.
  • Inverso Pinasca Area occitana, Torino, 2015.
  • Parco naturale delle Capanne di Marcarolo, Area piemontese, Torino, 2008.
  • Parco naturale Alpe Veglia e Alpe Devero Area piemontese, Alessandria, 2000.
  • Campertogno Area piemontese, Torino, 2011.
  • Roccaforte Ligure Area piemontese, Torino, 2005.
  • Mombasiglio Area piemontese, Torino, 1993.
  • Venasca Area piemontese, Torino, 2009.
  • Pont Canavese Area piemontese, Alessandria, 1999.
  • Demonte Area occitana, Alessandria, 1997.
  • Avigliana Area piemontese, Torino, 2001.
  • Bernezzo Area occitana, Torino, 2014.
  • Chiomonte Area occitana, Torino, 2013.
  • Castelletto Uzzone Area piemontese, Torino, 2014.
  • San Benedetto Belbo Area piemontese, Torino, 2014.
  • Morbello Area piemontese, Torino, 2008.
  • Gaiola Area occitana, 2ª edizione, Alessandria, 1999.
  • Moncenisio Area francoprovenzale, Torino, 2015.
  • Crissolo Area occitana, Torino, 2013.