Indietro

ⓘ Ponte di Crimea




Ponte di Crimea
                                     

ⓘ Ponte di Crimea

Il Ponte di Crimea, detto anche Ponte della Crimea, o crimeano, è un doppio ponte stradale e ferroviario costruito dalla Federazione Russa sullo stretto di Kerč e che unisce la penisola di Taman, nel Territorio di Krasnodar, e la penisola di Kerč in Crimea, territorio annesso alla Russia.

Con una lunghezza di 18.1 km è il ponte più lungo sia della Russia sia dellEuropa.

Ipotizzata già dal 1903, la progettazione del ponte è incominciata nel 2014, subito dopo lannessione della Crimea da parte della Russia. Nel dicembre del 2014 il contratto multimiliardario per la costruzione del ponte è stato appaltato al Gruppo SGM di Arkadij Rotenberg, e i lavori sono incominciati nel maggio successivo. Il ponte stradale è stato inaugurato il 16 maggio 2018, mentre il collegamento ferroviario è stato ultimato il 18 dicembre 2019 ed inaugurato dal presidente Vladimir Putin, il 23 dicembre 2019. Il primo treno passeggeri di linea attraverserà il ponte il 25 dicembre 2019, mentre lapertura del ponte per i treni merci è prevista per il 1º giugno 2020.

                                     

1. Storia

Dopo il successo della costruzione della linea telegrafica indoeuropea da parte del governo britannico, nel 1870 venne ipotizzata la realizzazione di una linea ferroviaria dallInghilterra allIndia, che passasse per la Crimea e attraverso lo stretto di Kerč, ma il progetto venne ritenuto troppo costoso. Nel 1903 lo zar Nicola II prese nuovamente in considerazione lidea del ponte, abbandonandola però poco dopo per lo scoppio della guerra russo-giapponese e poi della prima guerra mondiale.

Durante la seconda guerra mondiale il regime nazista pensò di realizzare il ponte su progetto di Albert Speer allinizio del 1943, al fine di agevolare linvasione tedesca del Caucaso settentrionale. Il 7 marzo 1943 Adolf Hitler ordinò la costruzione di un ponte stradale e ferroviario sullo stretto di Kerč, da ultimarsi entro 6 mesi: i lavori ebbero inizio nellaprile 1943, ma nel settembre successivo gli attacchi sovietici sulla testa del ponte costrinsero al ritiro i tedeschi, che fecero saltare in aria le parti del ponte già completate. Peraltro, per accelerare il ritiro nazista, lOrganizzazione Todt realizzò sullo stretto una funicolare con una capacità di trasporto di 1.000 tonnellate giornaliere. Nellestate del 1944, dopo la liberazione della Crimea da parte dellArmata Rossa, venne realizzato un ponte temporaneo di 4.5 km utilizzando i materiali abbandonati dalla Wehrmacht; dopo circa sei mesi il ponte, sprovvisto di frangiflutti, venne distrutto dallerosione.

A partire dal secondo dopoguerra, sono stati proposti o tentati vari progetti per attraversare lo stretto tramite un ponte. Dalla metà degli anni 1960 venne sviluppato il progetto dellunità idroelettrica di Kerč Керченский гидроузел, che includeva una serie di dighe e ponti sullo stretto. Il progetto, tuttavia, non fu mai portato a termine anche a seguito del crollo dellUnione Sovietica.

In epoca post-sovietica, ritornò lidea del ponte sullo stretto di Kerč: lex sindaco di Mosca Jurij Lužkov fu infatti un grande sostenitore del ponte, che avrebbe avvicinato la Crimea alla Russia, sia economicamente sia simbolicamente. Tuttavia, nel 1994 la Russia e lUcraina non riuscirono a trovare un accordo per portare a termine il progetto.

Nella primavera del 2010 il presidente ucraino Viktor Janukovyč e il presidente russo Dmitrij Medvedev firmarono un accordo per la costruzione del ponte, confermato poi da un memorandum dintesa sottoscritto il 26 novembre 2010 dai due paesi.

Nel 2013, il rifiuto allaccordo di associazione tra Ucraina e Unione europea rinnovò linteresse per la costruzione del ponte. Alla fine di gennaio 2014, i governi ucraino e russo decisero che una nuova società mista ucraina-russa avrebbe gestito la costruzione del ponte, mentre limpresa statale delle autostrade russe Avtodor sarebbe diventata responsabile per il ponte a lungo termine. Inoltre, venne nominato un gruppo di lavoro per determinare la posizione e i parametri tecnici, mentre la durata dei lavori fu stimata dal Ministero dello Sviluppo Economico e del Commercio dellUcraina in cinque anni, con un costo compreso tra 1.5 e 3 miliardi di dollari. Allinizio del febbraio del 2014, le autostrade russe Avtodor vennero incaricate dal vice primo ministro russo di lavorare allo studio di fattibilità, poi pubblicato nel 2015.

Lannessione della Crimea alla Federazione Russa nel marzo del 2014 portò al deterioramento delle relazioni diplomatiche tra lUcraina e la Russia, cosicché il presidente Vladimir Putin annunciò che la Russia avrebbe costruito un ponte stradale-ferroviario sullo stretto: il primo ministro Dmitrij Medvedev firmò un decreto governativo per creare una filiale di Avtodor incaricata di sovrintendere al progetto. Nel mese di aprile, il governo ucraino notificò alla Russia, con un preavviso di sei mesi, il suo ritiro dallaccordo bilaterale sul ponte di Kerč, ormai scaduto.

Nel gennaio del 2015, il contratto per la costruzione del ponte venne aggiudicato al gruppo Strojgazmontaž SGM, di proprietà di Arkadij Rotenberg.

Il ponte stradale è stato completato e inaugurato ufficialmente il 15 maggio 2018, alle 14:48 ora di Mosca, alla presenza del presidente Vladimir Putin, che ha guidato personalmente un camion alla testa di una colonna di automezzi utilizzati per la costruzione. La colonna ha percorso lintero tratto del ponte dalla Penisola di Taman alla costa di Kerč in 16 minuti e 45 secondi. Levento della cerimonia è stato trasmesso in diretta dal canale televisivo "Russia 24". Il ponte è stato poi provvisoriamente aperto al solo traffico leggero auto e autobus, a partire dalle 5:30 del 16 maggio 2018 per essere definitivamente aperto a tutti i veicoli nel settembre del 2018. Il ponte stradale diventerà, a breve ufficialmente, parte integrante dellautostrada A-290 Kerč–Novorossijsk e si connette direttamente alla P-260 Kerč-Simferopoli-Sebastopoli in Crimea. Il collegamento ferroviario è stato ultimato il 18 dicembre 2019 ed inaugurato dal presidente Vladimir Putin, il 23 dicembre 2019. Il primo treno passeggeri di linea attraverserà il ponte il 25 dicembre 2019, mentre lapertura del ponte per i treni merci è prevista per il 1º giugno 2020.

                                     

2. Descrizione

Il tracciato del ponte ha inizio sulla penisola di Taman, passa lungo lo spiedo di Tuzla, lisola di Tuzla e lattraversamento del canale Kerč-Enikal per giungere a Kerč.

Il ponte è stato realizzato, quasi per tutto il percorso, con campate da 54.2 m fino a 64.2 m, tranne nella parte centrale del canale di Kerč-Enikal, in cui, per consentire il passaggio delle navi, sono stati realizzati due archi di tipo bowstring uno sul ponte stradale e uno su quello ferroviario, di 227 m lunghezza e 45 m altezza; tale da consentire un sottopasso per il transito delle navi di altezza fino a 35 m, sul livello del medio mare e una larghezza di 185 m.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...