Indietro

ⓘ Categoria:Retori turchi




                                               

Aradio Rufino (praefectus urbi 376)

Nativo di Roma, Rufino era probabilmente nipote dellomonimo console del 311 e figlio di Lucio Aradio Valerio Proculo, console del 340. Pagano, era un uomo di grande cultura, che conosceva sia il greco che il latino. Nel tardo 362 fu inviato come ambasciatore - insieme a Lucio Turcio Aproniano Asterio, a Clodio Ottaviano e a Volusio Venusto - presso limperatore Giuliano ad Antiochia. Quando, dopo il febbraio del 363, il comes Orientis Giuliano lo zio dellimperatore morì, Rufino fu nominato a succedergli; Rufino si recò anche in Mesopotamia per aiutare Giuliano. Nel 364, dopo la morte di Giu ...

                                               

Asterio

Asterio morto nel 640 – arcivescovo di Milano dal 630 alla morte Lucio Turcio Aproniano Asterio IV secolo – uomo politico dellImpero romano Asterio il Sofista, morto dopo il 341 retore, filosofo, teologo e vescovo ariano del IV secolo SantAsterio di Salerno – vescovo di Salerno SantAsterio III secolo – senatore romano, martire con Marino di Cesarea a Cesarea marittima Asterio di Amasea morto tra il 410 e il 425 – vescovo greco e scrittore Turcio Rufio Aproniano Asterio V secolo – politico e letterato romano vissuto durante il regno ostrogoto

                                               

Antiochia di Siria

Antiochia di Siria o anche Antiochia sullOronte, fu fondata allincirca nel 300 a.C. da Seleuco I Nicatore, uno dei generali di Alessandro Magno, e per più di due secoli fu la capitale del Regno dei Seleucidi. Seleuco le diede questo nome in onore del proprio padre Antioco. Nel 64 a.C. Pompeo conquistò la regione e costituì la provincia romana di Siria.

                                               

Guerre romano-sasanidi (363-628)

Per guerre romano-sasanidi dal 363 al 628 si intende quel complesso di ostilità a bassa o alta intensità che oppose lImpero romano ai Sasanidi. Per circa due secoli e mezzo, dal 363, subito dopo la campagna sasanide di Giuliano, i due imperi tornarono a combattersi per i predominio del Medio Oriente. Le ostilità cessarono definitivamente quando gli Arabi inglobarono lantico regno sasanide e si sostituirono allo stesso nel combattere lImpero bizantino.