Indietro

ⓘ Episodi di Le Bureau - Sotto copertura (prima stagione)




                                     

ⓘ Episodi di Le Bureau - Sotto copertura (prima stagione)

La prima stagione della serie televisiva Le Bureau - Sotto copertura, composta da 10 episodi, è stata trasmessa in prima visione in Francia dal 27 aprile al 25 maggio 2015 su Canal +.

In Italia, la stagione è andata in onda dal 16 gennaio al 13 febbraio 2017 sul canale pay Sky Atlantic.

                                     

1. Ritorno alla normalità

  • Titolo originale: Épisode 1
  • Diretto da: Éric Rochant
  • Scritto da: Eric Rochant, Dang Thai Duong, Elena Hassan, Juliette Senik, Corinne Garfin, Camille de Castelnau, Emmanuel Bourdieu & Cécile Ducrocq
                                     

1.1. Ritorno alla normalità Trama

Parigi. Il Bureau des Légendes, dipartimento del DGSE, è in tensione. Lagente clandestino Cyclone è stato arrestato ad Algeri per guida in stato di ebbrezza ed è emerso che, durante la preparazione prima della sua partenza, si era rifiutato di bere in quanto musulmano praticante. Le tracce di Cyclone si sono perse in un commissariato, dopo lennesimo arresto per una rissa. Il Bureau è preoccupato per le informazioni delicate di cui Cyclone è a conoscenza. Henri Duflot, il direttore del dipartimento, è preoccupato per il proprio posto e vuole scoprire la verità.

Lagente Guillaume Debailly, noto con il soprannome di "Malotrou", torna in Francia da una missione di sei anni in Siria. Guillaume è tenuto ancora sotto protezione, nonostante la missione sia terminata, ritrovandosi al centro delle attività del Bureau. In Siria Guillaume aveva unamante, una professoressa di nome Nadia, che ha dovuto lasciare una volta richiamato in patria. Guillaume viene incaricato di formare Marina Loiseau, una giovane agente in partenza per lIran, dove dovrà fingersi una ricercatrice sismologa. La prima lezione di Marina ha luogo in un ristorante, dove Guillaume le insegna a mantenere le distanze dagli obiettivi per non compromettere la loro attività di infiltrati.

Quando giunge la notizia di unesplosione alluniversità di Damasco, Guillaume si mette in contatto con Nadia e scopre che fortunatamente la donna era da poco rientrata a Parigi. Guillaume la incontra in un albergo, confermando che non è riuscito a dimenticarla.

                                     

2. La scomparsa di Cyclone

  • Diretto da: Jean-Marc Moutout & Éric Rochant
  • Scritto da: Eric Rochant, Camille de Castelnau, Dang Thai Duong, Corinne Garfin, Elena Hassan & Emmanuel Bourdieu
  • Titolo originale: Épisode 2
                                     

2.1. La scomparsa di Cyclone Trama

Cyclone è sempre dato per disperso. Dalle indagini emerge un precedente, risalente al 1990, di una spia scomparsa ad Algeri nelle stesse circostanze in cui è avvenuta la sparizione di Cyclone. Malotrou continua a frequentare Nadia, temendo però che la donna possa scoprire il suo status di spia. Il Bureau continua a seguire Guillaume, appostandosi fuori dallalbergo in cui lui e Nadia hanno consumato un rapporto. Nadia riceve una telefonata sospetta e la ignora, fingendo che si tratti di lavoro.

Il Bureau assume la dottoressa Balmes, una psicologa, che dovrà osservare il comportamento degli ostaggi. Balmes è la prima a notare latteggiamento paranoico di Guillaume, intuendo che qualcosa è accaduto durante la sua missione in Siria. Marina viene presa in carico da Marie-Jeanne, che è stata referente anche di Guillaume. La vita di Marina è ripulita da tutte le relazioni passate che rischiano di compromettere la sua missione. Con laiuto di Guillaume, Marina riesce a entrare in contatto con uno studioso che si trova a Parigi per selezionare un assistente da portare con se in Iran. Guillaume scopre che Nadia, pur iscritta a un corso di aggiornamento per conto delle Nazioni Unite, non ha frequentato alcun incontro.



                                     

3.1. Aria di tempesta Trama

Guillaume convince Henri a mettere alla prova lagente accusato di essere un doppiogiochista per gli algerini. Costui, prelevato di notte dalla propria abitazione, nega di essere in contatto con un generale locale e Guillaume capisce che dice la verità. Lagente, furioso per il trattamento ricevuto, minaccia di andarsene dal Bureau. Nadia si trova a Parigi come mediatrice nelle trattative tra il governo di Assad e lopposizione, relazionandosi con un cugino del leader siriano di nome Hachem Al-Khatib che si finge un banchiere. Nadim, agente segreto siriano incaricato di tenere nascosta la faccenda, vieta le uscite notturne.

Marina è entrata nellistituto geografico e conosce il professor Reza, lo studioso che deve convincere a sceglierla per il viaggio in Iran. Reza mette alla prova Marina, chiedendole una consulenza sulle nuove tecniche spettrali di analisi sismologica. Il Bureau fornisce a Marina materiale per poterne disquisire con Reza, ma al momento dellincontro il professore afferma di aver ricevuto un paper da uno studioso che rappresenta un concorrente molto pericoloso per lei. Guillaume e Nadia si incontrano in albergo e lagente, mettendola a parte del corso di formazione che non sta frequentando, vuole sapere come mai si trova a Parigi. Nadia si mantiene sul vago e lascia la stanza, infastidita da Nadim che pretende di sapere chi è luomo con cui si sta vedendo. Nadia gli lascia le generalità false di Paul Lefevbre, la copertura da professore di francese adottata da Guillaume.

                                     

4.1. Una relazione pericolosa Trama

A margine di un incontro tra i servizi segreti francesi e algerini, Guillaume invita uno degli ufficiali della controparte a visitare un locale notturno, con lobiettivo di sapere se gli algerini detengono davvero Cyclone. Guillaume scopre che Nadia è una spia impegnata a gestire i negoziati segreti con lopposizione siriana. I sospetti di Nadim verso Guillaume non si attenuano ed è convinto che sia una spia. Per riabilitare Nadia, Guillaume riprende la propria copertura allinsaputa del Bureau. Balmes convince la signora Ben Arfa, madre di Cyclone, a non partire per lAlgeria e far saltare la missione.

Marina entra in confidenza con Reza. Una sera in cui piove Reza la invita a salire in macchina con lui, senza nascondere un interesse sessuale nei confronti della ragazza. Marie-Jeanne raccomanda a Marina di evitare le avance di Reza, stando attenta però a non umiliarlo e rischiare di non essere la prescelta per lIran. Guillaume apre un canale parallelo tra sé e il Bureau.



                                     

5.1. Operazione "Pigalle" Trama

Sisteron viene mandato ad Algeri sulle tracce di Cyclone. A casa sua trova una ragazza, la segretaria della signora Ben Arfa, di cui sospetta possa essere uninfiltrata. Guillaume ha deciso di non vedere più Nadia, ma deve mantenere la copertura di Paul Lefevbre per proteggerla. Al-Khatib minaccia Nadia di parlare con Assad, qualora non collabori nel fornire informazioni su Lefevbre. Henri invita Guillaume e Balmes a cena, sperando che la psicologa possa carpire qualche elemento in più osservandolo in un contesto più informale. Guillaume viene però aggredito alluscita dellhotel ed è costretto, memore delladdestramento da spia, a incassare i colpi senza reagire.

Marina viene prelevata fuori dallistituto geografico ed è sottoposta a un duro interrogatorio, predisposto da Guillaume per verificare se sta facendo il doppio gioco con gli iraniani. Simon, il suo aguzzino, usa metodi brutali per indurla a confessare il proprio ruolo nellistituto geografico. Marina supera la prova e Simon, incontrato il giorno seguente al parco, le propone di uscire. Nel canale parallelo aperto da Guillaume si palesa un certo Pigalle, che gli chiede un appuntamento a Orly per parlare di Cyclone. Laggressore di Guillaume ha trovato nella sua giacca la carta studentesca di Prune, la figlia della spia.

                                     

6.1. Lasta Trama

Guillaume si presenta al parcheggio dellaeroporto per lappuntamento con Pigalle. Costui non si presenta direttamente, ma comunica via Bluetooth che ha messo in vendita su Internet uno scooter che simboleggia le informazioni riguardanti Cyclone e lasta si concluderà entro due giorni. Guillaume riesce a convincere i superiori, restii a partecipare allasta, che vale la pena di riuscire a identificare Pigalle, il quale certamente agisce da solo e non per conto dei servizi segreti algerini. Marina apprende in anteprima dal collega Jérôme che Reza lo ha scelto per accompagnarlo in Iran. Preoccupata per il possibile fallimento della missione, Marina coinvolge Simon per indurlo a rinunciare al viaggio. Prune viene avvicinata da Nadir che, fingendosi un ex studente di filosofia come lei, inizia a rivolgerle domande sul professor Paul Lefevbre.

Nadia è triste perché teme che Guillaume, scosso dallaggressione subita, la stia deliberatamente evitando. Guillaume appura di essere pedinato da spie russe e si mette in contatto con il generale del Kgb Kerbouche. Quando menziona lo scooter, Kerbouche interrompe la comunicazione e arriva così la conferma che è lui Pigalle. Guillaume decide di raccontare a Henri le sue scoperte sul ruolo di Nadia come mediatrice tra Assad e lopposizione siriana.

                                     

7.1. Pronta a tutto Trama

Guillaume ottiene un incontro con Kerbouche. Il generale vende le informazioni su Cyclone, rivelando che un informatore del commissariato di Algeri lo ha venduto a un gruppo salafita. Dopo la "rinuncia" di Jérôme, Reza sembra disposto a rimpiazzarlo con una donna. Marina pregusta lagognato incarico, ma il superiore sembra interessato a una collega di nome Fanny. Marina punta a diventare amica di Fanny, invitandola a casa sua per farla ubriacare ed estorcerle qualche informazione da usare contro di lei. Marie-Jeanne prende in mano la situazione ed è costretta a dare una dura lezione a Marina, mettendo al corrente la madre alcolizzata di Fanny che il marito la tradisce da venticinque anni. Marie-Jeanne avverte Marina che in missione non dovrà mai essere amica dei bersagli.

Il Bureau appronta unoperazione di reclutamento per Nadia, convocandola alla Maison des cultures du monde per chiederle conto delle sue assenze al corso di formazione. Marie-Jeanne viene a sapere da Sylvain Ellenstein, informatico del Bureau, che Guillaume, da quando è rientrato dalla Siria, ha iniziato a commissionargli vari compiti per la copertura di Paul Lefevbre.

                                     

8.1. Ritorno a Damasco Trama

Guillaume rivela a Nadia la verità sul suo status di infiltrato, mettendola in guardia dal pericolo che corre lavorando per Assad. Nadia però non intende voltare le spalle al suo Paese e rifiuta la copertura del Bureau. Nadia sviene durante un round di negoziati. Non essendo nelle condizioni mentali di poter proseguire, la donna è costretta a rivelare a Nadim quanto ha scoperto sul conto di Guillaume. Il Bureau recluta la segretaria di Lefkir, incaricandola di sostituire le scarpe delluomo con un paio microchippato. Lefkir sembra essersi accorto dello scambio e, convocando la segreteria in ufficio per proporle un aumento, le fa intendere di aver scoperto linganno.

Durante una festa allistituto geografico, Marina conosce una donna che si presenta come la moglie di Reza. Marina si dimostra sinceramente interessata alla cultura iraniana, aiutandola a preparare uninfornata di dolci. Reza confessa a Marina che la donna con cui ha parlato non è sua moglie, bensì una collaboratrice che aveva il compito di valutarla in vista di uneventuale proposta di viaggio. Avendo superato la prova, Reza propone a Marina il ruolo di assistente per lIran. Guillaume fa un ultimo tentativo per convincere Nadia a restare a Parigi, ma senza successo.



                                     

9.1. La lista Trama

Il Bureau si confronta con i servizi segreti algerini, dai quali apprende che nellesercito salafita che ha sequestrato Cyclone cè una talpa. Henri non è convinto di questa soluzione e commissiona a Guillaume lindividuazione di un piano alternativo, senza farlo sapere ai vertici, che invece sponsorizzano la proposta algerina. Guillaume riceve un video da Nadim, il quale ha sequestrato Nadia e minaccia di ucciderla se non collaborerà con lui. Con laiuto di Sylvain, Guillaume riesce a dialogare sulla chat di Facebook con un dipendente di Lefkir, spacciandosi per lui. Luomo viene invitato a uno scambio, fornendo informazioni compromettenti sul proprio padrone.

Marina supera lultima prova prima di partire per lIran, resistendo a un interrogatorio con lalcool. Marie-Jeanne si complimenta per lottimo lavoro fatto e persino Henri la saluta, augurandole un proficuo lavoro. Guillaume espone il suo piano a una collega più giovane, presto raggiunta da tutti gli altri dipendenti del Bureau. Guillaume ha preso una decisione sofferta, disertando lincontro con Nadim e abbandonando Nadia al suo triste destino.

                                     

10.1. Il grande gioco Trama

Il Bureau è in febbrile attesa per loperazione di liberazione di Cyclone. Guillaume chiede a Duflot tre giorni di permesso, dato che il suo ruolo nellaffare Cyclone è ormai secondario, con la scusa di far visita al padre. In realtà, Guillaume sincontra con Al-Khatib per trattare il rilascio di Nadia, accorgendosi di essere sotto la sorveglianza della CIA. Guillaume è pronto a collaborare con gli americani, i quali lo vogliono sottoporre al poligrafo per verificare se possano fidarsi o meno di lui. Lunica a sapere dei colloqui tra Guillaume e la CIA è la dottoressa Balmes, chiamata a fornire un parere sullattendibilità di Guillaume. Balmes dice chiaramente a Guillaume di aver capito sin dallinizio che laver ripreso lidentità di Paul Lefevbre è stato un modo per lui di sfuggire a una vita reale che non riesce a costruire. Nonostante questo, Balmes è disposta a concedergli un ultimo aiuto e dare un responso favorevole alla CIA per rilasciarlo.

Marie-Jeanne è preoccupata per Marina, la quale non ha ancora dato sue notizie. La giovane è stata rapita a Tbilisi, dove il volo diretto in Iran ha fatto scalo, ed è tenuta sotto sequestro in un albergo. Marina baratta le culotte con il cellulare di una cameriera, mettendosi in contatto con Reza per farsi liberare, usando la scusa di essere stata fermata per il contenuto sospetto della valigia. Marina giunge in Iran e comunica il proprio arrivo a una sollevata Maria-Jeanne. Loperazione va a buon fine e Cyclone è liberato. La CIA rilascia Guillaume, pretendendo però che diventi un loro infiltrato. Il suo compito sarà quello di tornare al lavoro, comportarsi normalmente e fare carriera, affinché possa raggiungere una posizione superiore che gli consenta di agire a loro reciproco vantaggio. Balmes, lunica informata del piano, sorveglierà affinché questo avvenga. Guillaume raggiunge i colleghi per festeggiare la liberazione di Cyclone.