Indietro

ⓘ I corti di Aldo, Giovanni & Giacomo




                                     

ⓘ I corti di Aldo, Giovanni & Giacomo

I corti di Aldo, Giovanni & Giacomo è stato il primo spettacolo teatrale del trio di comici Aldo, Giovanni & Giacomo, con la partecipazione di Marina Massironi.

Lo show è figlio delle fortunate partecipazioni del trio a trasmissioni televisive come Mai dire Gol e a spettacoli quali Il Circo di Paolo Rossi e Su la testa!

I corti è stato registrato dal vivo al Teatro Nuovo di Ferrara il 28 e il 29 marzo 1995. Prodotto dalla AGIDI, la regia teatrale è affidata al trasformista Arturo Brachetti.

                                     

1. Spettacolo

Come si evince dal titolo, I corti è composto da dieci scene che propongono alcuni classici del trio, con una durata variabile da trenta minuti a cinque secondi: una comicità che avviò al successo il trio. Molte battute e sketch saranno riutilizzate nei loro film successivi.

                                     

2. Elenco degli sketch

Spettatori in platea parte 4

Aldo, Giovanni e Giacomo parlano a bassa voce tra di loro; la signora accanto è legata alla sedia e imbavagliata.

I Tiranos varietà in tre minuti

Marina arriva sul palco e presenta i Tiranos, un trio di artisti bulgari.

                                     

2.1. Elenco degli sketch Tre gemelli

Il sipario si apre con Marina che fa le parole crociate sdraiata da sola su un letto matrimoniale. In vari momenti, dal letto, vengono fuori braccia e gambe che si agitano, indizio del fatto che in quel momento si sta consumando un rapporto sessuale fra una indifferente Marina, che continua impassibile il suo cruciverba, e un suo partner. Quando, incrociando due definizioni, Marina compone lespressione "tre gemelli", si rende conto dessere rimasta incinta. I tre pargoli che porterà in grembo per nove mesi sono proprio Aldo, Giovanni e Giacomo.

I tre, allinterno del ventre materno, discutono sulle sembianze assunte nelle loro vite precedenti: Giacomo non ha idea di cosa abbia potuto essere, Giovanni dice di essere stato un ghepardo, mentre Aldo ammette, deriso dai fratelli, di aver vissuto nei panni di uno scarabeo stercorario. In seguito i tre si auto-battezzano, concedendosi il lusso di poter scegliere il proprio nome: abbiamo dunque la nascita di Aldo, Giovanni e per ultimo Deborah ovvero Giacomo, che avrebbe anche optato per il suo "vero" nome. Ai tre poi viene fame, allora cercano di fare uno scherzo alla madre pensando a un frutto di cui farle venire voglia, decidendo di optare per il litchi, ma finiscono per ricevere delle ciliegie, pensate da Haldo, che proprio non riusciva a figurarsi come fosse fatto il litchi. Dopo un breve litigio i tre parlano delle loro occupazioni desiderate: Haldo confessa di voler diventare un ballerino, dimostrando però goffaggine; Deborah desidera divenire una portinaia, inflessibile e dittatoriale; Giovanni, invece, manifesterà il desiderio di diventare un DJ lavorando di notte in modo trasgressivo, lanciandosi in una auto-celebrazione del suo personaggio "Johnny Glamour". Il tutto prosegue attraverso battute e scenette, fino a quando arriva il momento del parto: Deborah e Giovanni escono trionfali e vengono allattati da una mammella ciascuno, mentre Haldo, ultimo arrivato, riceve un biberon, lanciatogli al volo.



                                     

2.2. Elenco degli sketch In montagna

Aldo, Giovanni e Giacomo stanno scalando in alta montagna. Giovanni, capocordata pignolo e assai sui generis, aiuta maliziosamente un Aldo nervoso e impaurito, innervosendolo ulteriormente con indicazioni poco chiare e termini complessi e assurdi; arrivati in cima si accorgono che la corda a cui era attaccato Giacomo si è rotta, ma subito dopo Giacomo li raggiunge dichiarando di esser giunto comodamente sulla cima grazie a un sentiero, di cui tra laltro Giovanni conosceva lesistenza. Aldo ha portato con sé uno zaino vuoto in quanto ha interpretato alla lettera le indicazioni di Giovanni che gli ha detto "porta lo zaino", e per farsi perdonare cerca di montare la tenda da notte, ma la monta al contrario. Giacomo non riesce a godersi lambiente a causa della sua ipocondria, e assieme a Giovanni riesce a scorgere diversi animali selvatici anche se li vede molto male a causa di una brutta congiuntivite, mentre Aldo non riesce a scorgerne nessuno. I tre poi si confrontano leco: Giovanni riesce a produrre un ottimo suono, Giacomo al contrario produce un brutto suono a causa della faringite di cui soffre, mentre Aldo viene schernito a sorpresa dagli amici e reagisce in malo modo. Dopo aver improvvisato una gara di "lancio del sasso" con Giacomo che non riesce a lanciare il sasso in quanto affetto da morbo di Dupuytren, calata la notte, si avvicina una turista tedesca Marina, con cui i tre non riescono a comunicare, e che tutto ciò che riesce a dire di comprensibile sono prese in giro verso Giacomo. Giovanni tenta un approccio offrendole di passare la notte con loro nella tenda, ma la donna riesce invece a convincere Giovanni a concedere la tenda esclusivamente a lei. Aldo tenta di entrare nella tenda e corteggiarla, nonostante le perplessità degli altri, e sembra riuscirci; i due apparentemente hanno un rumoroso amplesso, ma poi la donna sbuca da fuori, quindi è chiaro che Aldo sta solo fingendo per ingelosire i suoi amici. Giacomo e Giovanni lo sbeffeggiano e Aldo, arrabbiatissimo, finge di gettarsi giù per la rupe, per poi ritornare attraverso il sentiero.

                                     

2.3. Elenco degli sketch Spettatori in platea parte 2

Commenti vari sullo sketch della montagna; Giovanni polemizza su alcune cose e Giacomo fuma di nascosto, poi arriva una signora Marina che si siede nel posto riservato a lei, inizia a parlare e apparentemente non smette più.

                                     

2.4. Elenco degli sketch Astronauti

Tre astronauti, Aldo, Giovanni e Giacomo, sono pronti per una passeggiata spaziale. Inizialmente Giovanni si rende conto di non avere la chiave necessaria per aprire uno sportello, per poi trovarla sotto un tappetino ed effettuare una serie di strane e complicate manovre per aprirlo. I tre entrano a bordo dellastronave "Lodovica I" ed eseguono degli insoliti movimenti per allacciare le cinture, mentre il computer di bordo gli dà delle indicazioni sulla posizione delle uscite di sicurezza non molto precise e annuncia la proiezione del film Apollo 13. Poco dopo il decollo viene annunciato che la mensa è aperta, ma vengono messi a disposizione solo 2 pentolini: mentre Aldo e Giacomo ricevono cibo a volontà, Giovanni è costretto a nutrirsi tramite una flebo e sembra soddisfatto anche se il flacone è vuoto. Giacomo, che già durante il decollo non si era sentito molto bene, viene colpito da un conato di vomito non appena sente lodore di un peperone e vomita nel pentolino di Aldo. Subito dopo un allarme rosso segnala larrivo di una pioggia di meteoriti, che li colpisce. Viene diagnosticato un guasto al secondo motore e Aldo cerca di ripararlo, ma impiega troppo tempo, il computer di bordo va in confusione dando le indicazioni e la navicella finisce disintegrata: è la fine, ma solo del primo tempo.



                                     

2.5. Elenco degli sketch Animali

Vista sul mare, unarca si ferma e arriva una chiocciola Marina che si ferma a metà palco, poi arriva uno struzzo Aldo e subito dopo un avvoltoio Giacomo che fuma. Poi arrivano un camaleonte Giovanni e una mosca Aldo che viene schiacciata dal camaleonte stesso. La chiocciola apre una "finestrella" dal guscio e sbatte fuori la tovaglia. Alla fine arriva un dromedario Giovanni. Lavvoltoio Giacomo cerca di avvertire gli animali che ci sarà una tempesta e dovranno salire sullarca, ma nessuno lo ascolta. Improvvisamente scoppia il temporale; larca viene colpita da un fulmine e affonda. Lavvoltoio rimane offeso venendo colpito da un altro fulmine.

                                     

2.6. Elenco degli sketch Spettatori in platea parte 3

Commenti vari sullo sketch degli animali: Aldo, deriso e contraddetto da Giovanni, crede che gli animali fossero veri. La signora accanto ricomincia a parlare senza sosta riguardo a un eventuale senso filosofico sulluomo che si veste da animale, facendo impazzire i tre.

                                     

2.7. Elenco degli sketch Il Conte Dracula e Nico

Una chiassosa famiglia sarda composta da Nico Giovanni, suo nonno Giacomo e sua moglie Samantha Marina viene presa di mira dallaffamato vampiro Conte Dracula Aldo, reduce da una notte intera senza aver mangiato un boccone di carne umana. Accolto in malo modo dal capofamiglia Nico, Dracula, dopo aver tentato senza successo di morderlo, si accorge che lalba è imminente; cerca quindi di andarsene inventando delle scuse improbabili, ma gli ospitanti lo costringono in tutti i modi a restare. Alla fine la situazione si capovolge ed è Dracula a diventare vittima dei tre: la moglie Samantha donna mentalmente instabile causa un infortunio provocato proprio da Nico, a seguito del quale però ha acquisito la capacità di conoscere ciò che accade senza assistervi gli prepara un piatto ricco di aglio e Nico costringe il Conte a mangiarlo. Nico poi scopre che il Conte soffre di una strana malattia che gli fa cacciare un urlo ogni volta che qualcuno fa un gesto che non sia alzare le braccia e sfrutta questo fatto per metterlo a disagio, fino a quando, sorto il Sole, il vampiro muore.

Da questo sketch nasceranno i personaggi Nico interpretato sempre da Giovanni presso la serie televisiva Mai dire. e il Conte Dracula interpretato sempre da Aldo nel film Tre uomini e una gamba, un anno più tardi.

                                     

2.8. Elenco degli sketch Spettatori in platea parte 4

Aldo, Giovanni e Giacomo parlano a bassa voce tra di loro; la signora accanto è legata alla sedia e imbavagliata.

                                     

2.9. Elenco degli sketch I Tiranos varietà in tre minuti

Marina arriva sul palco e presenta i Tiranos, un trio di artisti bulgari.

                                     

2.10. Elenco degli sketch Tragedia in due minuti

Giovanni mangia a tavola mentre un cameriere cieco Aldo gli porta il resto della cena, improvvisamente una mosca infastidisce Giovanni che finisce per rimanere ucciso per essersi infilzato con la forchetta che ha usato nel tentativo di uccidere la mosca.

                                     

2.11. Elenco degli sketch Musical in un minuto

Marina canta Im singing in the rain mentre appaiono Aldo e Giovanni con gli ombrelli a ballare sul palco. Giacomo sopraggiunge nel finale, ballando con dei petardi sulle scarpe che scoppiettano.

                                     

2.12. Elenco degli sketch Lo zero comico assoluto - Finale

Marina presenta lo zero comico assoluto, Tafazzi, e successivamente ci sono i titoli di coda. Giovanni saluta gli spettatori scendendo dal palco e poi si chiude il sipario.

                                     

3. Edizioni home video

Prima pubblicato su VHS e successivamente in DVD. Questultima edizione contiene un secondo disco con unintervista al trio, unora di sketch tratti da Il Circo di Paolo Rossi 1995, Mai dire Gol 1995-1996 e un inedito show sotto la pioggia della durata di 15 minuti, registrato a Modena nel settembre del 1999.