Indietro

ⓘ Eugen Huber




Eugen Huber
                                     

ⓘ Eugen Huber

Huber, figlio di un medico, studiò diritto allUniversità di Zurigo. Nel 1872 conseguì il dottorato con una tesi su "Lo sviluppo del diritto di successione svizzero dalla separazione della Confederazione Svizzera dal Sacro Romano Impero". Nel 1875 fu corrispondente della Neue Zürcher Zeitung a Zurigo e lavorò come giudice ad Appenzello dal 1877 al 1890. Nel 1880 fu nominato professore di diritto privato svizzero e della Costituzione elvetica allUniversità di Basilea. Nel 1888 cominciò ad insegnare storia della legislazione, diritto privato, diritto commerciale, diritto canonico e filosofia del diritto allUniversità "Martin Luther" di Halle e Wittenberg, in Germania. In questo periodo iniziò a raccogliere le leggi dei singoli cantoni in ununica opera, suddivisa in quattro tomi.

Nel 1892 venne incaricato dal Consiglio federale di redigere il Codice Civile svizzero. Completò il lavoro nel 1907, che entrò in vigore nel 1912. Il documento fu lodato per la sua modernità e chiarezza, venendo in seguito adottato anche dalla Turchia.

Huber morì a Berna il 23 aprile 1923. È sepolto nel Bremgartenfriedhof, il più grande cimitero della città.

                                     

1. Codice civile svizzero

Il codice civile scritto da Huber è uno dei più moderni in Europa. Si tratta infatti di una sintesi etico-filosofica basata sulle leggi cantonali ed europee. Allarticolo 1, capoverso 2, è indicato che, in caso di un vuoto legislativo, il giudice è tenuto a comportarsi da legislatore: "Nei casi non previsti dalla legge il giudice decide secondo la consuetudine e, in difetto di questa, secondo la regola che egli adotterebbe come legislatore."

Con questo riferimento allimperativo categorico kantiano, Huber si adegua alla comprensione degli svizzeri. Si basa sulla giustizia creativa delle leggi federali.