Indietro

ⓘ Johann Jacob Pock




Johann Jacob Pock
                                     

ⓘ Johann Jacob Pock

Johann Jacob Pock, o anche Johann Jacob Bock, è stato un architetto e scultore tedesco.

Di nobile famiglia, era fratello del pittore Tobias Pock, con il quale realizzò il monumentale altar maggiore del Duomo di Vienna e altre opere.

                                     

1. Biografia

La città di Costanza fu "ricattolicizzata" nel corso della controriforma. La città servì gli Asburgo come baluardo contro ogni ulteriore espansione della Vecchia Confederazione Elvetica verso nord. Per rafforzare la consapevolezza del cattolicesimo, nel 1604, con bolla pontificia fu fondata nella città una scuola di gesuiti.

Il suo primo lavoro conosciuto sono i due epitaffi per B. von Berfall 1627 e Regina Haas 1629, nella chiesa dei santi Pietro e Giovanni Battista a Berchtesgaden. Il Re dei Romani, e successivamente Imperatore del Sacro Romano Impero Ferdinando I dAsburgo, aveva già dal 1551 mandato a chiamare a Vienna i gesuiti per combattere i protestanti. Quando negli anni 1630 Johann Jacob Pock fu accolto nella "fabbrica del Duomo", linsegnamento luterano era già stato bandito e Vienna era tornata una città cattolica. Una spessa coltre di controlli religiosi non lasciava più spiraglio alcuno allevangelismo, ma a questa rete erano in qualche modo sottoposti anche i cattolici ad una sorveglianza fino ad allora inesistente.

Pock fu affittuario dal 1636 nel quartiere di Wibmer nella zona di Wipplingerstraße, quindi proprietario di casa nel quartiere scozzese. Le tasse pagate fanno pensare ad un piccolo appartamento. Su incarico del principe-vescovo Philipp Friedrich von Breuner realizzò laltar maggiore del Duomo di Vienna. Il 6 giugno 1643 sposò Barbara Trostnerin, vedova di Heinrich Trostner, cittadino e riquadratore. La sua seconda, grande opera fu lOratorio imperiale, sempre nel duomo di Vienna, iniziato nel 1644 e terminato nel 1646.

Quando verso la fine della guerra dei trentanni, nel 1645, le truppe svedesi si presentarono davanti a Vienna ne minacciarono lassedio, limperatore Ferdinando III, fece voto allImmacolata di erigere in suo onore una colonna con statua nel caso che le truppe nemiche si fossero ritirate. Ad ottobre gli svedesi si ritirarono e Johann Jacob Pock, insieme al fratello Tobias, ricevette lincarico di realizzare la colonna votiva, chiamata poi Mariensäule, da erigere sulla piazza Am Hof. Johann Jacob realizzò la colonna seguendo il progetto del fratello Tobias nel 1647. ; sotto si trova la testa di un altro ariete con una pelle staccata di caprone, unaltra allusione al suo nome gentilizio.

La vedova curò il suo atelier fino al 1653, anno della sua morte.