Indietro

ⓘ Picco del carbonio-14 del 774-775




Picco del carbonio-14 del 774-775
                                     

ⓘ Picco del carbonio-14 del 774-775

Il picco del carbonio-14 del 774-775 è stato un aumento della concentrazione del carbonio-14 osservato negli anelli di accrescimento degli alberi datati tra gli anni 774 e 775; tale aumento è circa 20 volte più alto del normale tasso di variabilità. Il picco è stato scoperto durante uno studio di esemplari di Cryptomeria japonica, in Giappone, e lanno è stato stabilito attraverso la dendrocronologia. Ad esso è stato anche associato un aumento della concentrazione del berillio-10 rilevato nelle carote di ghiaccio dellAntartide.

Levento appare essere stato globale: lo stesso aumento del carbonio-14 è stato osservato in alberi provenienti da Germania, Russia, Stati Uniti e Nuova Zelanda.

Il segnale esibisce un aumento improvviso dell1.2%, seguito da una lenta diminuzione: tale andamento è tipico di una produzione istantanea di carbonio-14 nellatmosfera, e indica che levento fu di breve durata. La produzione media globale di carbonio-14 è stata calcolata in ⋅ 10 8 atomi / c m 2 {\displaystyle 1.1-1.5\cdot 10^{8}~{\text{atomi}}/\mathrm {cm} ^{2}}.

                                     

1. Ipotesi

Per spiegare il picco sono state avanzate diverse ipotesi.

La Cronaca anglosassone riferisce che, nel 774, un "crocifisso rosso" apparve nei cieli della Britannia; nessun resto di supernova è stato trovato corrispondente a questo anno, e quindi tale fenomeno è stato interpretato come unaurora boreale.

In Cina, non ci sono riferimenti chiari ad unaurora boreale in quegli anni a differenza di quanto accaduto nel 762; inoltre, gli avvistamenti di comete del decennio non corrispondono ai fenomeni atmosferici che ci si aspetterebbe. Tuttavia, una "tempesta" anomala è stata registrata nel 774.

La spiegazione usuale è che levento sia stato causato da un brillamento solare molto forte, forse il più forte conosciuto. Unaltra possibile origine, un lampo gamma, è improbabile poiché levento ha anche causato aumenti degli isotopi 10 Be e 36 Cl.

                                     

2. Frequenza di eventi simili

Levento del 774 è il maggior picco degli ultimi 11000 anni tra gli isotopi cosmogenici, ma non è lunico. Un evento simile è avvenuto tra il 993 e il 994, sebbene questo è stato forte solo 0.6 volte levento del 774-775. Si sospetta che diversi altri eventi dello stesso tipo siano avvenuti durante lOlocene.

Da questa statistica, ci si aspetta che forti eventi di questo tipo avvengano una volta per qualche decina di millenni, mentre eventi più lievi possono avvenire una volta ogni millennio o anche una volta ogni secolo. Levento del 774 non ha avuto gravi conseguenze per la vita sulla Terra, ma, se fosse avvenuto in tempi moderni, avrebbe potuto causare danni catastrofici alla moderna tecnologia, in particolare ai sistemi di comunicazione e di posizionamento basati sui satelliti artificiali. Inoltre, un brillamento capace di produrre un evento simile porrebbe rischi considerevoli agli astronauti.