Indietro

ⓘ Antonio Rezza




Antonio Rezza
                                     

ⓘ Antonio Rezza

Nel gennaio 2010 Rezza e Mastrella presentano a Madrid e Palencia, in lingua spagnola, lo spettacolo Pitecus, eseguito poi anche in Italia, e precisamente al Teatro Smeraldo di Milano, allAuditorium della Conciliazione di Roma e al Teatro Petruzzelli di Bari, con alcune performance insieme agli Afterhours. Sempre nel 2010 viene realizzato presso la Villa Pignatelli di Napoli Performance a domicilio in un domicilio che non ci appartiene e per il Garofano Verde lo spettacolo Doppia identità elevata al superficiale. Per Rai Radio 3 viene realizzata la trasmissione Gli anni scorsoi. In dicembre, negli spazi del Teatro Vascello di Roma, Rezza e Mastrella rappresentano per un mese lintera antologia completa di tutto il loro teatro.

Nel giugno 2011 lo spettacolo 7-14-21-28 viene proposto al Théâtre de la Ville di Parigi, allinterno del festival Face à Face. Rezza prende parte ad alcune puntate di Fratelli e sorelle dItalia, trasmissione di LA7 dedicata ai 150 anni dellUnità dItalia. Ha partecipato anche al documentario di Stefano Migliore I Colonnelli di Roma. Nel 2012 viene realizzato e portato in scena Fratto_X insieme a Ivan Bellavista. In novembre promuove alcune sue performance nella trasmissione di Rai 2 Wikitaly. Nello stesso anno Rossella Bonito Oliva realizza il libro La noia incarnita - Il teatro involontario di Flavia Mastrella e Antonio Rezza Barbès Editore: si tratta della prima opera realizzata sul duo.

Nel 2013 prende parte alla trasmissione di Neri Marcorè NeriPoppins, in onda su Rai 3. Nel giugno 2013, insieme a Flavia Mastrella, vince il Premio Hystrio Altre Muse. Nel luglio 2013 aderisce con Flavia Mastrella al progetto Hai paura del buio?, promosso dagli Afterhours: si tratta di un festival culturale itinerante a cui prendono parte non solo altri musicisti, ma anche attori di cinema Michele Riondino, scrittori Chiara Gamberale, Paolo Giordano, disegnatori e ballerini. Nel novembre 2015 porta in scena il nuovo spettacolo Anelante.

Nel luglio 2018 il Festival Internazionale di teatro della Biennale di Venezia ha attribuito il Leone d’Oro alla carriera al duo composto da Antonio Rezza e Flavia Mastrella, con la seguente motivazione:" Antonio Rezza – recita la motivazione ufficiale del premio, sottoscritta dal presidente della Biennale Paolo Baratta e dal direttore Antonio Latella – è l’artista che fonde totalmente, in un solo corpo, le due distinzioni di attore e performer, distinzioni che grazie a lui perdono ogni barriera, creando una modalità dello stare in scena unica, per estro e a tratti per pura, folle e lucida genialità. Flavia Mastrella è l’artista che crea habitat e spazi scenici che sono forme d’arte che a sua volta Rezza abita e devasta con la sua strepitosa adesione; spazi che abita e al tempo stesso scardina, spazi che diventano oggetti che ispirano vicende e prendono vita grazia alla forza performativa del corpo e della voce di Rezza. Da questo connubio sono nati spettacoli assolutamente innovativi dal punto di vista del linguaggio teatrale".

                                     

1. Curiosità

  • La rock band Ghostchildren ha dedicato al poliedrico artista il brano Storia di un amore screpolato, contenuta allinterno del loro terzo album Il divo 2010.
  • Antonio Rezza ha collaborato allalbum Pensieri Sporchi della folk rock band Legittimo Brigantaggio, allinterno del brano Usi e Costumi
                                     

2. Filmografia

Lungometraggi

  • Milano, Via Padova 2013, co-regia con Flavia Mastrella.
  • Delitto sul Po 2002
  • Ipotesi di film su Cristo Morto 2008
  • Escoriandoli 1996

Cortometraggi e mediometraggi

  • Il Mosè di Michelangelo 1999
  • Raptus 1995
  • Debhorah 1991
  • Schizzopatia 1995
  • Psicosi multipla 1995
  • Evolutio 1994
  • La divina provvidenza 1992
  • Il vecchio dentro 1992
  • Porte 1996
  • Virus 1996
  • Fratello Kraus 1990
  • Torpore Internazionale 1993
  • Lhandicappato 1996
  • Lorrore di vivere 1993
  • 12-14 gennaio 2004
  • Confusus 1992
  • Represso 1995
  • Fiorenzo 1995
  • Il piantone 1994
  • Praeoccupatio 1993
  • De civitate rei 1994
  • Zero a zero 1995
  • Il telefonetto 1995
  • Hai mangiato? 1996
  • Mongana 1995
  • Samp 2004
  • Suppietij 1991
  • La beata mancata 1990
  • Larva 1993
  • Nellaldilà 2008
  • Turo 1999

Solo attore

  • Musikanten 2005, regia di Franco Battiato
  • Paz! 2001, regia di Renato De Maria
                                     

3. Retrospettive - mostre antologiche

  • "Arcipelago, Roma" 2001
  • "Festival dei Due Mondi, Spoleto" 2002
  • "PAN Museo Arte Contemporanea, Napoli" 2005
  • "Anteprima Festival del Cinema Indipendente, Bellaria" 1998
  • "GAM Galleria Arte Moderna, Bologna" 2006
  • "Cinema Giovani, Torino" 1999
  • "Festival Internazionale del Nuovo Cinema, Pesaro" 2003
  • "Istituto Italiano di Cultura, Parigi" 1998

Documenti

  • Il passato è il mio bastone 2008
  • Fotofinish - sdocumento a vita bianca 2006
                                     

4. Opere teatrali

  • Fratto X 2012
  • Bahamut 2006
  • Nuove parabole 1988
  • Pitecus 1995
  • Seppellitemi ai fornetti 1992
  • Io 1998
  • Fotofinish 2004
  • Barba e cravatta 1990
  • Anelante 2015
  • 7-14-21-28 2009
  • I Vichinghi elettronici 1991
                                     

5. Programmi televisivi

  • Tunnel, Rai 3 1994
  • Pippo Chennedy Show, Rai 3 1997
  • Critico e critici, TELE+ 1996
  • La tegola e il caso - Quando la scena è servita, Rai 3 2018
  • Fratelli e sorelle dItalia, LA7 2011
  • Apocalypse Show, Rai 1 2007
  • Troppolitani, Rai 3 1999, 2000 - anche regia
  • NeriPoppins, Rai 3 2013
  • Wikitaly - Censimento Italia, Rai 2 2012
                                     

6. Romanzi

  • SoNno, Milano, Bompiani, 2005
  • Non cogito ergo digito, Milano, Bompiani, 1998
  • Tisquamo, Milano, Bompiani, 1999
  • Credo in un solo Oblio, Milano, Bompiani, 2007