Indietro

ⓘ Crisi del quarto di secolo




Crisi del quarto di secolo
                                     

ⓘ Crisi del quarto di secolo

La crisi del quarto di secolo, o anche crisi del quarto di vita, è una fase che ricade intorno ai 25 anni, caratterizzata da ansia da prestazione, senso di soffocamento e, nei casi più gravi, depressione.

                                     

1. Storia

Lo studio delle crisi legate al passaggio alletà adulta nasce nel XX secolo. Le pubblicazioni degli psicologi Walter B. Pitkin nel 1932 e Charlotte Bühler nel 1933 stabilirono le basi per lo studio dello sviluppo della personalità negli adulti. Fino agli anni 1960, la psicologia non considerava ladulto in una prospettiva evolutiva, dato che era considerato intellettualmente stabile. Di contro, Charlotte Bühler mise in evidenza che luomo ricerca sempre la gratificazione, lespansione creativa e un certo ordine interno; lespressione di queste tendenze porta alla ricerca della soddisfazione personale che, se ostacolata, porta a sentimenti di frustrazione. Queste rivelazioni portarono in seguito alla nascita della psicologia umanista assieme a Carl Rogers e Abraham Maslow.

                                     

2. Aspetti

Secondo Meredith Goldstein, la crisi avviene dopo i ventanni, dopo essere entrati nel "mondo reale". Lesistenza di questa crisi è stata proposta da Erik Erikson, il quale aveva già proposto otto diversi periodi di crisi nella vita umana, tra i quali è identificabile questo. La crisi del quarto di vita è simile alla crisi di mezzetà e altri periodi di difficoltà di crescita personale individuati prima dei 50 anni.

Il conflitto associato ai giovani adulti è quello dellintimità contro lisolamento, ovvero tra il desiderio di intraprendere relazioni affettive stabili e quello di mantenere la propria indipendenza affettiva. Secondo Erikson, dopo aver stabilito una certa identità, i giovani adulti tendono a desiderare rapporti romanticamente più intensi e stabili con le altre persone. I motivi della crisi sono da cercare essenzialmente nellambito lavorativo ed affettivo. Negli uomini, le difficoltà lavorative sono maggiormente un motore dietro la crisi che nelle donne, per le quali famiglia e relazioni interpersonali irrealizzate costituiscono la maggiore preoccupazione. I problemi della vita adulta, legati a difficoltà finanziarie e alla rottura delle relazioni, fra cui il divorzio, costituiscono gli scogli davanti ai quali le persone in crisi si sentono impotenti.

Carl Jung, essenzialmente in linea con il pensiero di Erikson, mette in evidenza laumento della ricerca dellisolamento nei giovani adulti: una reazione ai drastici cambiamenti che affrontano, sia sul piano sociale che personale, che determinano una profonda rivalutazione del proprio sistema di valori. Entrare nel mondo adulto è anche subire il peso dellindipendenza nuovamente acquisita. La transizione dalla casa parentale a una vita autonoma può essere più o meno brusca e porta ad affrontare prove per le quali non si è necessariamente pronti, come il matrimonio o il lavoro.

Comunemente i sintomi sono quelli di sentirsi "persi, impauriti, soli e confusi", intorno alle decisioni da prendere per il futuro, per passare ufficialmente alletà adulta. Alcuni studi hanno dimostrato che la disoccupazione e la scelta di un percorso di carriera rappresentano i maggiori promotori di questa crisi.

                                     

2.1. Aspetti Uscire dalla crisi

Una volta risolti i problemi scatenanti della crisi, la ricrescita personale, fatta di affermazione lavorativa o dal nascere di nuove relazioni stabili, risulta più lenta per la fascia di età che va da 40 a 44 anni. Ciononostante, gli individui con unattitudine positiva riguardo alle loro difficoltà e capaci di provare una forma di empatia verso se stessi, vedono gli episodi di ansia diminuire rapidamente. Relativamente ai diversi caratteri e background familiari e culturali, le transizioni legate alla crescita personale crisi di quarto di secolo, crisi di mezzetà, chi è capace di interpretare le difficoltà come elemento di crescita personale, raccoglie persino una soddisfazione e uno sviluppo della personalità dal periodo di crisi.

                                     

3. Generazione Y

La rilevanza, anche clinica, della crisi del quarto di secolo, appare in aumento nelle generazioni che affrontano questo periodo allinizio del XXI Secolo, almeno nel mondo occidentale. I cosiddetti millennials vengono anche definiti Generazione boomerang o Generazione Peter Pan, a causa della tendenza a ritardare alcuni riti di passaggio verso letà adulta rispetto alle generazioni precedenti. Diversi fattori contribuiscono a questa tendenza, tra cui la crisi economica, la difficoltà a entrare nel mondo del lavoro, la fluidità delle relazioni interpersonali, e il fatto che le regole sociali e i valori siano sempre più sfumati.

Robinson, nel 2015, ha proposto un aggiornamento delle categorie eriksoniane, e suggerisce che nel terzo millennio il conflitto sia prevalentemente tra impegno sociale e indipendenza.

La tensione esistente tra integrazione nel mondo del lavoro e ricerca della propria libertà personale, tipica di questa fascia di età, è identificata anche in Giappone con il neologismo freeter.



                                     

4.1. Nellarte Cinema e TV

La crisi del quarto di secolo è loggetto del film del 1967 Il laureato, che contiene una delle prime descrizioni di questo fenomeno. Altre pellicole che hanno per tema la crisi del quarto di secolo sono: Le mille luci di New York ; Esami per la vita ; St. Elmos Fire ; Come solo tu sei ; Giovani, carini e disoccupati ; La mia vita a Garden State ; Ammesso ; Ghost World ; Alta fedeltà ; 500 giorni insieme ; Lost in Translation ; Il lato positivo ; Vicky Cristina Barcelona ; Lalba dei morti dementi ; Tiny Furniture ; Fight Club ; Vero come la finzione ; Lo stravagante mondo di Greenberg ; Frances Ha ; Se mi lasci ti cancello ; Dimmi quando. Inoltre trattano il tema il musical Avenue Q le serie televisive The Office e Girls. Tra le pellicole italiane incentrate sullargomento si può citare I laureati, film desordio di Leonardo Pieraccioni.

                                     

4.2. Nellarte Musica

Il singolo di John Mayer del 2003 Why Georgia esplora il concetto di crisi del quarto di vita. La canzone è basata sulle esperienze di John Mayer durante questo periodo di età, quando si trasferì in Georgia.

20 Something, la traccia finale dellalbum Ctrl di SZA del 2017, approfondisce le molte insicurezze che lartista ha vissuto nei suoi ventanni, sia personali che professionali, e lurgenza che ha provato di sfruttare al meglio la sua vita prima di entrare in unetà adulta matura.

                                     
  • migliaia di membri. Il gruppo principale, tuttavia, è molto piccolo, limitato dal numero di anelli di volo disponibili e a loro donati. Si scoprì in Crisi finale:
  • pubblicazioni della DC Comics. È la moglie del secondo Flash, Barry Allen, zia del terzo Flash, Wally West, e nonna del quarto Flash, Bart Allen. Iris Allen comparve
  • grave crisi che ne conseguì ne provocò gradualmente la decadenza, fino ad arrivare nel V secolo d.C. alla caduta della parte occidentale ad opera di popolazioni
  • ISBN 88 - 04 - 32202 - 0. Santo Mazzarino, Aspetti sociali del quarto secolo ricerche di storia tardo - romana, Roma, L Erma di Bretschneider, 1951 Rizzoli, 2002, ISBN
  • personaggio immaginario dei fumetti che esiste nell Universo DC del XXX e XXXI secolo È un membro di vecchia data della Legione dei Super Eroi. Brainiac 5 proviene
  • metà dell VI secolo Dopo tre secoli di pace e prosperità sotto il governo imperiale romano, la crisi economica e sociale del III secolo si rifletté anche
  • della sua corte e di parte della guardia pretoriana, ogni volta che questi risiedevano lungo il limes orientale, a causa di periodi di crisi con il vicino
  • I Leland McCauley sono una piccola famiglia di personaggi immaginari nel XXX e XXXI secolo dell Universo DC. Furono frequenti antagonisti della Legione
  • concentrazione di individui e dei loro movimenti frequenti attraverso l Impero. La crisi del III secolo generò una reazione a catena di effetti socio - economici
  • volta sulle pagine di The Flash vol. 2 n. 91 giugno 1994 È il quarto Flash, e precedentemente Kid Flash e Impulso. Nato nel XXX secolo da Melony Thawne
  • della crisi istituzionale mezzo secolo sia per la concomitanza di altre grandi difficoltà: invasioni barbariche, epidemie di peste, secessioni di intere

Anche gli utenti hanno cercato:

quarto di secolo in inglese, un quarto di secolo auguri a me,

...
...
...