Indietro

ⓘ Boots (film 1919)




Boots (film 1919)
                                     

ⓘ Boots (film 1919)

Cameriera in una locanda londinese, Boots si trova al centro di un complotto internazionale il cui scopo è quello di far saltare in aria i leader mondiali il cui luogo dincontro - collegato al locale da un tunnel sotterraneo - si trova nelle vicinanze. Innamorata di Everett White, Boots ignora che il giovane è un agente segreto incaricato di controllare i movimenti di Madame De Valdee, unartista che, in realtà, è a capo di una cellula di terroristi bolscevichi. Gelosa della donna, quando Boots la sorprende tra le braccia di Everett, non ha dubbi sui sentimenti delluomo. Delusa e amareggiata, decide di seppellire in cantina tutti i suoi libri di amori romantici: in questo modo, scopre lesistenza del tunnel e, al tempo stesso, la cospirazione contro il presidente Wilson re Giorgio, le vittime designate dellattentato. La ragazza smaschera i criminali, riuscendo a farli catturare e conquista così anche lamore di Everett.

                                     

1. Produzione

Il film fu prodotto dalla New Art Film Company. Lattribuzione della sceneggiatura non è sicura: nel copyright appare il nome di Martha Pittman, mentre tra le carte di Griffith, si attribuisce la sceneggiatura a S. E. V. Taylor come autore della storia originale.

                                     

2. Distribuzione

Il copyright del film, richiesto dalla Famous Players-Lasky Corp., fu registrato il 12 febbraio 1919 con il numero LP13399.

Distribuito dalla Paramount Pictures e dalla Famous Players-Lasky Corporation, il film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 9 marzo 1919.