Indietro

ⓘ Panthera leo massaicus




Panthera leo massaicus
                                     

ⓘ Panthera leo massaicus

Il leone masai, noto anche come leone dellAfrica Orientale, è la sottospecie di Panthera leo più diffusa e maggiormente conosciuta.

Questa sottospecie ha la sua massima diffusione in Kenya Masai Mara, nei pressi del Parco Nazionale del Kilimangiaro e in Tanzania Serengeti, Ngorongoro e Tanga.

                                     

1. Caratteristiche

Il leone africano presenta numerose differenze con il cugino asiatico, sia nelle dimensioni che nellaspetto della criniera. Il leone masai è il secondo felino più grande al mondo e sono stati individuati esemplari che hanno raggiunto i 250 kg. Le dimensioni medie di un leone dellAfrica Orientale sono di 120 cm alla spalla, quasi 30 cm in più rispetto al leone asiatico.

Il peso medio del leone masai è di 145 – 205 kg nei maschi e 100 – 165 kg nelle femmine.

                                     

1.1. Caratteristiche Criniera

La criniera del leone africano si differenzia notevolmente rispetto a quella del leone asiatico, essendo infatti più sontuosa ma più spoglia, più rada. In realtà i leoni che abitano le terre dellAfrica dellEst sono famosi perché presentano diversi tipi di criniera in base alletà e al luogo nel quale vivono.

La criniera di un leone masai, infatti, cresce per circa 4-5 anni, ben oltre il raggiungimento della maturità sessuale dellanimale. Le criniere degli esemplari più vecchi sono infatti più lunghe e piene di quelle degli esemplari più giovani. Inoltre i leoni che vivono negli altopiani oltre gli 800 metri, presentano criniere molto più lunghe e volte rispetto agli esemplari che vivono le zone più calde e umide, i quali possono addirittura non presentare la criniera.