Indietro

ⓘ Categoria:Sistemi di scrittura artificiali




                                               

Alfabeto cirillico bosniaco

L alfabeto cirillico bosniaco, conosciuto come Bosančica, è una variante estinta dellalfabeto cirillico che ha avuto origine in Bosnia ed Erzegovina. Ha influenze dellalfabeto glagolitico più che del cirillico in uso per lo slavo ecclesiastico in Serbia. Il cirillico bosniaco è stato ampiamente utilizzato in Bosnia-Erzegovina e nelle aree confinanti in Croazia Dalmazia meridionale e Ragusa. È stato particolarmente in uso da parte della Chiesa bosniaca. Il suo nome in lingua bosniaca è bosančica, bosanica o bošnjačko pismo alfabeto bosniaco. È stato anche definito "cirillico occidentale" o ...

                                               

Alfabeto Deseret

L alfabeto Deseret è un alfabeto fonetico inventato a metà del XIX secolo dalla Tavola dei reggenti dellUniversità di Deseret sotto la guida di Brigham Young, secondo presidente della Chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni. Esso fu pensato soprattutto per rappresentare in maniera più accurata la fonetica della lingua inglese.

                                               

Alfabeto glagolitico

L alfabeto glagolitico è il più antico alfabeto slavo conosciuto. Venne creato dal missionario Cirillo, insieme a suo fratello Metodio, intorno all862-863 per tradurre la Bibbia e altri testi sacri in antico slavo ecclesiastico. Il nome, di origine tarda, deriva dal sostantivo glagolŭ "verbo", ma è anche il nome della lettera "G", o dal verbo glagolati "parlare". Altre fonti antiche, come gli scritti del monaco bulgaro Chabr, lo definiscono semplicemente con il termine scrittura slava. Lalfabeto glagolitico ha circa 40 caratteri, a seconda delle varianti. 24 caratteri glagolitici sono deri ...

                                               

Alfabeto ogamico

L Alfabeto ogamico o Ogham craobh o semplicemente Beth-Luis-Nion è un tipo di scrittura che fu in uso soprattutto per trascrivere antiche lingue celtiche. La sua caratteristica principale è quella di non avere lettere di forme differenti, bensì di ottenere le differenti lettere con un numero diverso di incisioni a destra, a sinistra o attraverso una linea che costituisce il fulcro dello scritto. I testi più antichi che si conoscano risalgono al V-VI secolo d.C. e si trovano solitamente su pietre spesso cippi funerari poste verticalmente, con lo spigolo della pietra che funge da linea media ...

                                               

Arebica

L Arebica o Arabica, altresì detta a volte hrvatica, matufovača, matufovica, mektebica, è una variante bosniaca dellalfabeto arabo-persiano, utilizzata per scrivere la lingua bosniaca, croata e serba. È stato utilizzato principalmente tra il XV e il XIX secolo ed è spesso classificato come Aljamía. Assieme allalfabeto arabo bielorusso, è uno dei pochi alfabeti arabi adattati per la scrittura di una lingua slava. Prima della prima guerra mondiale ci sono stati tentativi falliti da parte dei bosgnacchi di adottare larebica come terzo alfabeto ufficiale bosniaco insieme a latino e cirillico. ...

                                               

Aurebesh

L aurebesh è un alfabeto artificiale creato e incluso nelluniverso fantascientifico di Guerre stellari. Era usato per rappresentare graficamente il linguaggio Basic Galattico. Il nome deriva dalla combinazione delle due prime lettere, Aurek e Besh, analogamente a quanto avviene con la parola "alfabeto" che combina le due lettere Alfa e Beta.