Indietro

ⓘ Blacky pictures test




                                     

ⓘ Blacky pictures test

Il Blacky pictures test è un test proiettivo, volto ad indagare attraverso 12 vignette, le dinamiche della personalità dei bambini, secondo il modello psicosessuale freudiano. Rientra tra i reattivi narrativi o di contenuto.

Il test è stato creato da Gerald S. Blum nel 1947, che è stato docente di psicologia presso lUniversità del Michigan.

Le vignette raffigurano una "famiglia" di cani in particolari situazioni che possono essere collegate a fenomeni della teoria psicoanalitica. Il protagonista è Blacky ", accompagnato dal fratello Tippy, dalla madre e dal padre. Il genere di Blacky viene determinato in base a quello del soggetto che viene esaminato. Ai bambini viene chiesto di inventare una storia, basata sui disegni nelle vignette, e il contenuto delle loro risposte, una volta analizzato, è stato pensato per indicare i tratti delle personalità descritte da Freud ad esempio angoscia di castrazione o invidia del pene.

La validità e lattendibilità del Blacky Pictures Test è stata contestata da diversi psicologi, tra cui Hans Eysenck.

                                     

1. Usi, ricerca e risultati

Quando il test fu creato, nel 1947, il suo scopo principale era quello di aiutare lanalista a comprendere i cambiamenti della personalità che avvengono nel bambino e come lui o lei progrediva attraverso le fasi freudiane dello sviluppo psicosessuale. Lo psicoanalista mostrava le vignette del test di Blacky a un paziente le sue reazioni venivano analizzate in relazione ai tratti di personalità descritti da Freud. I soggetti venivano valutati in base a diverse dimensioni, tra cui: erotismo orale oral eroticism, sadismo orale oral sadism, angoscia di castrazione, rivalità tra fratelli sibling rivality, identificazione positiva dellIo e oggetto damore narcisistico. Le vignette di Blacky sono state utilizzate per diagnosticare vari disturbi psicologici o psichiatrici sia nei bambini che negli adulti.

Negli anni successivi, il Blacky Pictures Test è stato esaminato da vari ricercatori come Blum e Kaufman e Bernstein e Chase. I risultati delle ricerche sono tuttavia ambigui. Ad esempio, Blum e Kaufman hanno trovato una differenza significativa tra i gruppi riguardo allerotismo orale. Quando lo studio fu replicato da Bernstein e Chase, tuttavia, non fu trovata alcuna differenza tra i gruppi.