Indietro

ⓘ Società quotate




                                     

ⓘ Società quotate

Le società quotate in mercati regolamentati sono, nel sistema italiano, una sottocategoria delle società per azioni "aperte".

Lo sviluppo economico di una società per azioni aumenta in base allutilizzo delle azioni. Unazione è linvestimento di soldi in borsa, con il fine di incrementare il capitale finale della società. Di solito, sono i soci stessi ad investire nelle azioni. Spesso tra gli azionisti le azioni cè un intermediario che si occupa dellamministrazione.

                                     

1. Caratteristiche

Le società quotate si caratterizzano per lelevato numero di soci e per le grandi dimensioni aziendali in termini sia di impiegati, sia di fatturato. Tali società effettuano la raccolta del risparmio presso il pubblico attraverso lemissione di azioni o obbligazioni offerti ai risparmiatori, quale impiego alternativo ai depositi bancari o ai titoli di stato. Lemissione di strumenti finanziari è regolata dalle disposizioni del Comitato Interministeriale per il Credito e il Risparmio CICR ed è soggetta alla vigilanza e al controllo da parte della CONSOB. Le società emittenti azioni quotate devono inoltre adempiere anche agli obblighi in materia di informativa richiesti dalla direttiva europea sulla trasparenza direttiva 2004/109/Ce e contenuti nel Testo Unico della finanza TUF.

                                     

2. Sistema dei controlli

Il codice civile, al fine di tutelare gli interessi dei soggetti esterni alla società e quella degli azionisti di minoranza, prevede controlli più severi per tali società. In particolare, il controllo legale deve essere obbligatoriamente effettuato da una società di revisione iscritta allalbo dei revisori legali e soggetta alla disciplina e sorveglianza della CONSOB. È inoltre previsto un comitato per il controllo interno e la revisione legale incaricato di vigilare sul processo di informativa finanziaria, sullefficacia dei sistemi di controllo interno, di revisione interna e di gestione del rischio, sulla revisione legale dei conti annuali e consolidati, nonché sullindipendenza del revisore legale. Il comitato può consistere, a seconda del sistema di amministrazione e controllo adottato dalla società:

  • nel comitato per il controllo sulla gestione sistema monistico.
  • nel consiglio di sorveglianza o in un comitato costituito al suo interno sistema dualistico;
  • nel collegio sindacale sistema ordinario;
                                     

3. Il dirigente contabile

Nelle società obbligate alla redazione del bilancio secondo i principi contabili internazionali, il bilancio e gli altri documenti contabili sono redatti da un dirigente contabile. Il dirigente contabile, insieme agli amministratori delegati, si assicura, con apposita relazione allegata al bilancio di esercizio, delladeguatezza, corrispondenza e idoneità dei documenti al fine di fornire una rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale, economica e finanziaria dellimpresa.

                                     

4.1. Differenza tra società quotate e non quotate Investimento nelle azioni

Nelle società quotate, chiunque può decidere di investire del denaro nelle azioni; i ricavi finali per linvestitore dipenderanno anche dallandamento del mercato e non soltanto dalla società stessa, infatti questi potranno essere derivanti o da plusvalenza in caso di cessione della partecipazione ad un prezzo maggiore di quello di acquisto o da dividendo in caso di distribuzione degli utili da parte della società. Nelle società per azioni non quotate, i soci possono scegliere se accettare o meno linvestimento del terzo, per quanto riguarda i ricavi per lazionista, la differenza sostanziale sta nel fatto che il guadagno dipenderà quasi esclusivamente dallandamento della società, e quindi dalla distribuzione o meno di dividendi ai soci.

                                     

4.2. Differenza tra società quotate e non quotate Personalità giuridica

Le società per azioni quotate possiedono una personalità giuridica: per personalità giuridica si intende che la società possiede un capitale indipendente, ma anche i soci gestiscono un proprio capitale. In questo modo, se si presentano delle problematiche con i creditori, questi ultimi non possono rivalersi sul patrimonio dei singoli soci. Le società di persone non possiedono una personalità giuridica, infatti lazienda è autonoma e dipende esclusivamente dai singoli soci. Nel caso di problemi verso i creditori, essi possono usare il patrimonio dei singoli soci come garanzia di rientro.

                                     

4.3. Differenza tra società quotate e non quotate Indipendenza economica

Le società quotate si dicono "aperte". Ciò significa che chiunque può investire nellazioni di una società. Le azioni di unazienda quotata sono soggette, a tutti gli effetti, al rischio di mercato. Questo può portare ad un guadagno elevato, ma anche ad una perdita totale del capitale investito. Spesso questo tipo di aziende ha regole molto rigide, per via dellalto rischio economico che ne può conseguire, mentre investire su una società non quotata in mercati regolamentati comporta degli svantaggi solo per aziende a rischio di fallimento.

                                     

4.4. Differenza tra società quotate e non quotate Tempi di investimento

I tempi di investimento per quanto riguarda le società quotate sono quasi nulli, perché la società è già presente sul mercato: linvestitore deve solamente scegliere dove investire e quanto investire. Nelle società non quotate i tempi di investimento possono risultare molto lunghi, per via della mancanza di unautonomia capitale.

                                     

4.5. Differenza tra società quotate e non quotate Limite capitale

In entrambi i tipi di società il limite capitale ammonta a 50.000€. La cifra è molto elevata a causa dellalto tasso di rischio di mercato; bisogna però tener conto che per ottenere un buon guadagno bisogna investire una grande somma di denaro.

                                     
  • legge del 1974 istituiva la Consob quale organo di vigilanza sulle società quotate in borsa e sui fondi mobiliari con la legge n. 77 del 1983 la Consob
  • apicali della società e amministratori, anche delle società controllanti e controllate. Le società quotate di diritto italiano, quotate in Italia o in
  • Investissement è una società francese di investimento, specializzata in acquisizioni di lungo termine di società quotate e non quotate Essa è stata fondata
  • una misura della somma delle capitalizzazioni di mercato di tutte le società quotate in ciascuna borsa. Nell esecuzione di tali classifiche, le capitalizzazioni
  • aventi per oggetto l esercizio del diritto di voto nelle società con azioni quotate e nelle società che le controllano sono: comunicati alla CONSOB entro
  • della società cosa si debba effettivamente intendere per rilevante Queste società si distinguono a loro volta in società quotate società quotate nei
  • ferroviario. La sua sede sociale fu stabilita in Milano e le azioni della società furono quotate presso la borsa della stessa città. Il governo nazionale italiano
  • impiegati e quadri, 485 giornalisti e collaboratori, e 100 dirigenti. Società quotate in borsa: Cementir S.p.A. partecipazione del 58, 793 Caltagirone
  • acquistate e vendute le azioni in essi quotate fermo restando che non tutte le società hanno le loro azioni quotate in borsa. L autonomia patrimoniale perfetta
  • dicembre 2017 da FTSE Russell l indice include le 21 dalle iniziali 22 società quotate comprese nella vetrina Italian Listed Brands e già incluse nel FTSE
  • quotati sulla borsa di Casablanca e da questo indice viene quotato circa l 80 della capitalizzazione del mercato totale di tutte le società quotate alla