Indietro

ⓘ Due piccoli italiani




Due piccoli italiani
                                     

ⓘ Due piccoli italiani

Due piccoli italiani è un film del 2018, lopera prima di Paolo Sassanelli con protagonisti lo stesso Paolo Sassanelli, Francesco Colella, Rian Gerritsen e Marit Nissen.

                                     

1. Trama

Il rocambolesco viaggio attraverso l’Europa di due amici un po’ naïf, Salvatore e Felice, in fuga da un paesino della Puglia, che si ritrovano catapultati a Rotterdam e poi in Islanda. Per la prima volta nella loro vita scopriranno cosa significa sentirsi vivi e felici. Attraverso qualche disavventura e con l’aiuto della generosa e stravagante Anke, supereranno le proprie paure e inibizioni. Saranno travolti dalla vita, scoprendo la gioia di esistere e di provare e ricevere affetto e amore in uno strano triangolo di relazioni tipiche di una famiglia moderna’, bizzarra e rassicurante al tempo stesso.

                                     

2. Produzione

Le riprese del film sono iniziate il 24 luglio 2017 a Bari. Il film è stato girato in tre paesi: in Italia, interamente in Puglia, tra Bari, Minervino Murge e Terlizzi. Nei Paesi Bassi tra Amsterdam e Rotterdam mostrando anche le case cubiche di Piet Blom e in Islanda, a Reykjavík tra le montagne Reykjanesviti e la Blue Lagoon.

È stato finanziato in co-produzione con la società islandese Duo Productions di Gudrun Edda Thorhannesdottir, divenendo una delle pochissime co-produzioni Italia-Islanda.

                                     

3. Distribuzione

Il film è stato presentato in anteprima al Bari International Film Festival il 22 aprile 2018 al Teatro Petruzzelli di Bari. È uscito nelle sale cinematografiche il 14 giugno 2018 distribuito da Lucky Red.

                                     

4. Accoglienza

Incassi

In Italia al Box Office ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 28.2 mila euro e 27.2 mila euro nel primo weekend.

Critica

Il film è stato accolto molto positivamente dalla critica. Sono stati apprezzati soprattutto la costruzione della scenografia, la fotografia, la sceneggiatura, la regia e la recitazione da parte di tutti gli interpreti.

                                     

5. Colonna sonora

Per il film è stato appositamente scritta una canzone originale da Luca Giacomelli e Luca Pirozzi Lamore che vien lamore che va, cantata spesso dal protagonista Felice. La cantante femminile è Margaretha Kemper. La versione musicale islandese è stata affidata alla cantante Gyda Valtysdottir, autrice anche delle due canzoni inglesi.

                                     

6. Riconoscimenti

  • 2011 - Premio Solinas - Giovinazzo Express
  • Sceneggiatura finalista per Paolo Sassanelli e Francesco Apice
  • 2018 - Bari International Film Festival
  • Evento Speciale Fuori Concorso
  • Miglior Attore Protagonista per Paolo Sassanelli
  • 2018 - Villammare Film Festival XVII
  • Miglior soggetto e sceneggiatura per Paolo Sassanelli e Chiara Balestrazzi
  • Premio dal Presidente della camera Roberto Fico per Paolo Sassanelli
  • 2018 - Festival del cinema di Frontiera
  • 2018 - Asti Film Festival - La prima cosa bella
  • Premio Miglior Attore per Paolo Sassanelli

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...