Indietro

ⓘ Categoria:Ideologie




                                               

Hilelismo

L Hilelismo è una dottrina di fratellanza umana ispirata alla figura del rabbino Hillel, contemporaneo di Gesù Cristo. Ludwik Lejzer Zamenhof, liniziatore della lingua esperanto, la adottò nellambito della sua proposta per risolvere i problemi dellebraismo nel 1901. La successiva evoluzione di questa dottrina è lhomaranismo: mentre il primo è stato pensato per gli ebrei, il secondo "riguarda tutti i popoli le religioni". Dopo aver rinunciato a una soluzione sionista già nel 1886, Zamenhof restò fedele alla sua etnia originaria, la cui sorte nellEuropa Orientale era sempre più disperata. Ne ...

                                               

Ipotesi del mondo giusto

L ipotesi del mondo giusto, o credenza in un mondo giusto, è una credenza e ideologia legittimante discussa da Melvin J. Lerner. Tale ipotesi si basa sul senso di merito e di giustizia e sostiene che le persone meritino ciò che realmente ottengono: per questo motivo le persone che credono in questa ipotesi ritengono che il mondo sia un luogo dove le persone buone vengono ricompensate le persone cattive punite. La credenza in un mondo giusto risponde quindi ad un bisogno personale di credere che nel mondo regni una sorta di giustizia "immanente" che premia i buoni e punisce i cattivi. Tra l ...

                                               

Legittimismo

Il termine legittimismo si riferisce ad una dottrina politica teorizzata durante il Congresso di Vienna dal rappresentante della monarchia francese Talleyrand il quale sosteneva un ritorno allassolutismo monarchico del XVIII secolo e, riaffermando che il potere dinastico ha un valore assoluto poiché per diritto divino è assegnato "per grazia di Dio", pretendeva la restaurazione sui loro "legittimi" troni dei sovrani europei arbitrariamente detronizzati con la forza dalla Rivoluzione francese e da Napoleone.

                                               

Repressione ideologica

Per repressione ideologica si intendono le attività energiche contro ideologie e filosofie in competizione. Alan Wolfe definisce la repressione ideologica come "il tentativo di manipolare la coscienza delle persone in modo che accettino lideologia dominante, e diffidano e si rifiutano di essere mossi da ideologie in competizione". Agli albori dellUnione Sovietica e in altri paesi, la repressione ideologica fu attuata dalla repressione politica dei portatori di ideologie concorrenti. Gli strumenti di repressione ideologica sono la propaganda e la censura. Durante i giorni del "marxismo-leni ...