Indietro

ⓘ Categoria:Materiali




                                               

Materiale

Il termine materiale fa riferimento alla specifica natura chimico-fisica di un corpo alla quale sia possibile associare a livello macroscopico un insieme di proprietà fisiche e tecnologiche (ad esempio: densità, conducibilità termica.

                                               

Accendifuoco

Accendifuoco è una qualsiasi sostanza o preparato facilmente infiammabile adoperato per rendere più agevole laccensione di combustibili comuni come carbone, legna. Sono prodotti ampiamente commercializzati soprattutto nei negozi per il fai da te, di campeggio e giardinaggio. Possono essere reperibili allo stato solido come cubetti o bastoncini, allo stato liquido oppure come schiuma o gel. Commercializzata anche una forma molto pratica di accendifuoco in formato aerosol. Più comunemente chiamata diavolina nasce dall’idea di un imprenditore carrarese, Nilo corsini.

                                               

Askarel

Askarel è un termine generico usato per indicare oli isolanti ignifughi usati nei trasformatori e nei condensatori. Tali oli sono costituiti principalmente da miscele di PCB, spesso è anche presente il policlorobenzene. Con la messa al bando dei PCB, questi prodotti non sono più in commercio. Ogni produttore dava nomi commerciali a queste miscele, alcuni dei principali sono riportati in tabella. Altri nomi commerciali e sinonimi di miscele di oli askarel sono: Abestol, Aceclor, Adkarel, ALC, Apirorlio, Areclor, Arochlor, Arochlors, Arubren, Asbestol, Ask, Askarel, Askael, Auxol, Bakola, Bi ...

                                               

Bananaplac

Il bananaplac è un materiale eco-compatibile sviluppato da un gruppo di ricercatori dellUniversità di Rio De Janeiro in Brasile, ottenuto mediante la lavorazione delle fibre della pianta del banano unite a delle resine naturali. Lobiettivo dei ricercatori è quello di promuovere lutilizzo di tale materiale come valido sostituto ecologico della formica e dei multistrato utilizzati per la produzione di mobilio.

                                               

Carbone attivo

Il carbone attivo è un materiale contenente principalmente carbonio amorfo e avente una struttura altamente porosa ed elevata area specifica. Grazie allelevata area specifica il carbone attivo è in grado di trattenere al suo interno molte molecole di altre sostanze, potendo accomodare queste molecole sulla sua estesa area superficiale interna; in altre parole, il carbone attivo è un materiale che presenta elevate capacità adsorbenti. Il carbone attivo è utilizzato nellambito della filtrazione, purificazione, deodorizzazione e decolorazione di fluidi.

                                               

Carica (additivo)

In scienza dei materiali, una carica è una sostanza che viene aggiunta alla formulazione di un materiale per ridurne il costo o per ottenere il miglioramento di alcune caratteristiche. In genere le cariche non partecipano alle reazioni chimiche e rimangono praticamente inalterate nel prodotto finito.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...