Indietro

ⓘ Governo Dehaene I




Governo Dehaene I
                                     

ⓘ Governo Dehaene I

Guidato dal nuovo Primo Ministro fiammingo democristiano Jean-Luc Dehaene, il governo è formato e sostenuto da una coalizione tra il Partito Popolare Cristiano CVP, il Partito Socialista PS, il Partito Socialista Differente SP e il Partito Sociale Cristiano PSC. Insieme, hanno 120 rappresentanti su 212, ovvero il 56.6% dei seggi nella Camera dei rappresentanti.

È formato in seguito alle elezioni parlamentari del 24 novembre 1991.

Succede al nono governo del democristiano fiammingo di Wilfried Martens, formato e sostenuto da unidentica coalizione.

Durante le elezioni parlamentari, la maggioranza uscente perde 11 seggi di rappresentanti, ma rimane chiaramente la maggioranza.

Re Baldovino confida al francofono democristiano Melchior Wathelet, poi al liberale fiammingo Guy Verhofstadt, il compito di formare un nuovo esecutivo. Dopo tutto che è fallito, il sovrano chiama il democristiano fiammingo Jean-Luc Dehaene, che riesce a ricostruire la coalizione uscente. Il governo ha giurato in 3 mesi e 12 giorni dopo le elezioni parlamentari.

Il 31 luglio 1993, Baldovino morì dopo 42 anni di regno. Secondo la Costituzione, il governo ha assunto le funzioni reali fino alladesione al trono di Alberto II nove giorni dopo.

Durante il periodo, le rivelazioni della vicenda Agusta spingono due socialisti, il ministro delle Comunicazioni Guy Coeme e lallora ministro degli esteri Frank Vandenbroucke, a dimettersi.

Nelle elezioni federali del 1995, Dehaene riuscì a mantenere la sua coalizione di governo e nacque il suo secondo governo.

                                     

1. Rimpasti

Il 4 maggio 1993 Philippe Moureaux è stato sostituito da Bernard Anselme PS. Laurette Onkelinx è stata anchessa sostituita da Magda De Galan PS perché è diventata il primo ministro della comunità francese. Il 5 settembre 1993 Mieke Offeciers-Van De Wiele è stata sostituita da Herman Van Rompuy CVP. Divenne vice direttore del VEV, uno dei precursori della Voka. Come risultato dello scandalo Agusta, Guy Coeme si dimise il 23 gennaio 1994. È stato sostituito come vice premier e ministro da Elio Di Rupo PS. Bernard Anselme si dimise anche quel giorno come ministro federale, perché dovette sostituire Guy Mathot PS nel governo vallone, che si era dimesso anche a seguito dello scandalo Agusta. Anselme è stato sostituito da Magda De Galan, che a sua volta è stata sostituita da Jacques Santkin PS. Il 18 luglio 1994, Freddy Willockx si dimise dal Parlamento europeo. Gli succedette Marcel Colla SP. Il 10 ottobre 1994 Willy Claes fu sostituito da Frank Vandenbroucke SP e Louis Tobback da Johan Vande Lanotte SP. Willy Claes divenne segretario generale della NATO e Tobback divenne presidente del partito. L8 dicembre 1994 Leo Delcroix è stato sostituito da Karel Pinxten CVP. Dovette fare ciò dopo aver scoperto che possedeva una villa nel sud della Francia, a cui i postini avevano lavorato in nero. Il 23 dicembre 1994 Jean-Maurice Dehousse è stato sostituito da Michel Daerden PS. Dopotutto, sarebbe diventato sindaco di Liegi. Il 22 marzo 1995, Frank Vandenbroucke fu sostituito da Eric Derycke SP.