Indietro

ⓘ Galleria nazionale di belle arti della Giordania




Galleria nazionale di belle arti della Giordania
                                     

ⓘ Galleria nazionale di belle arti della Giordania

La Galleria nazionale di belle arti della Giordania è un importante museo di arte contemporanea situato ad Amman, in Giordania. Linaugurazione ufficiale della Galleria si è svolta sotto il patronato del defunto re Hussein e della regine Noor Al Hussein. Fondata nel 1980 dalla Royal Society of Fine Arts, la collezione permanente del museo "comprende oltre 2000 opere tra dipinti, stampe, sculture, stampe, sculture, fotografie, installazioni, intrecci e ceramiche di oltre 800 artisti provenienti da 59 paesi, principalmente da Asia e Africa."

                                     

1. Collezioni

La collezione permanente del museo comprende opere di artisti provenienti da: Algeria, Armenia, Australia, Bahrain, Danimarca, Egitto, Francia, Ghana, India, Indonesia, Iran, Iraq, Italia, Giappone, Giordania, Kabardino Balkaria, Kuwait, Kirghizistan, Libano, Libia, Malesia, Malta, Mongolia, Marocco, Paesi Bassi, Nigeria, Oman, Pakistan, Palestina, Papua Nuova Guinea, Perù, Filippine, Qatar, Arabia Saudita, Senegal, Spagna, Sudan, Svizzera, Siria, Taiwan, Tagikistan, Tailandia, Tunisia, Turchia, Turkmenistan, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito, Stati Uniti, Uzbekistan, Yemen e Ex Repubblica jugoslava.

                                     

2. Strutture del museo

La ristrutturazione e lampliamento delledificio museale sotto legida dellarchitetto Mohamed al-Asad ha ricevuto lAga Khan Award for Architecture nel 2007.

                                     

3. Museo itinerante

La Jordan National Gallery of Fine Arts ha lanciato il progetto del museo itinerante, con il patrocinio di della principessa Rajwa Bint Ali, presidente della Royal Society of Fine Arts, lunedì 18 maggio 2009 in occasione della Giornata internazionale dei musei.

Questo progetto pionieristico mira ad aumentare la consapevolezza culturale nelle arti plastiche e visive e ad introdurre il movimento artistico in Giordania e nel mondo arabo in via di sviluppo e in diversi villaggi e province del Regno.