Indietro

ⓘ Erik Killmonger




Erik Killmonger
                                     

ⓘ Erik Killmonger

Killmonger, il cui nome wakandiano è NJadaka, mentre il suo nome statunitense è Erik Stevens, è un supercriminale immaginario che compare nei fumetti pubblicati dalla Marvel Comics. Creato da Don McGregor e Rich Buckler, il personaggio è apparso per la prima volta in Jungle Action Vol. 2, n° 6, è un nemico della Pantera Nera.

                                     

1. Storia editoriale

Erik Killmonger è apparso per la prima volta nella trama di "Panthers Rage", inizialmente in Jungle Action vol. 2, # 6-8 settembre 1973 - gennaio 1974, e fu creato dallo scrittore Don McGregor e dal disegnatore Rich Buckler.

Il personaggio è successivamente apparso in Jungle Action vol. 2, # 12-18 novembre 1974-novembre 1975, Iron Man Annual # 5 1982, Over the Edge # 6 aprile 1996, Black Panther vol. 3, # 13 dicembre 1999, # 15-16 febbraio-marzo 2000, # 18-21 maggio-agosto 2000, Deadpool # 44 settembre 2000, Black Panther vol. 3, # 23-25 ottobre-dicembre 2000, # 60 luglio 2003 e Black Panther vol. 4, n. 35-38 maggio-settembre 2008.

Erik Killmonger è apparso in una voce nel libro di riferimento del 2006, Tutto nuovo manuale ufficiale" delluniverso Marvel AZ # 6.

                                     

2. Biografia

Nativo di Wakanda, è nato sotto il nome di NJadaka. Quando Ulysses Klaue e i suoi mercenari attaccarono Wakanda, fecero pressione sul padre di NJadaka, NJobu, per aiutarli; quando Klaue fu sconfitto, suo padre morì e la sua famiglia fu esiliata. NJadaka finì ad Harlem, New York, nutrendo un odio contro il supercattivo e TChalla, il re che lo aveva esiliato. Ha cambiato il suo nome in Erik Stevens e ha studiato al Massachusetts Institute of Technology. Alla fine contattò il re TChalla e fu rimpatriato nuovamente a Wakanda, in un villaggio che in seguito avrebbe cambiato il suo nome in NJadaka Village in suo onore. Divenne un sovversivo, con il sogno di liberare il Wakanda da ciò che definiva "culturale colonialista bianco" e riportarlo interamente ai suoi antichi modi. Ha poi approfittato delle frequenti assenze della Pantera Nera in America con gli Avengers per inscenare un colpo di stato, insieme al Barone Macabre. Fu sconfitto e ucciso, finché il Mandarino non reclamò il suo corpo.

                                     

2.1. Biografia Resurrezione

Madame Slay, e i due complottarono per uccidere la Pantera Nera e tornare in Wakanda alle sue antiche vie. Mentre Tony Stark visitava Wakanda, Madame Slay ha drogato Jim Rhodes e lo ha fatto prigioniero. Sembra che Killmonger abbia ucciso la Pantera Nera e incolpato Rhodes e Stark, convincendo i wakandiani di poterli condurre alla vendetta. La Pantera Nera tornò, rivelando di aver inscenato la sua morte usando un Life Model Decoy. La Pantera Nera sconfisse Killmonger. Il Mandarino ha rubato il suo anello, e Killmonger è tornato con uno scheletro inanimato. I seguaci di Killmonger lo resuscitarono di nuovo ed egli si scontrò con TChalla in molte altre occasioni.

                                     

2.2. Biografia Conquista di Wakanda

Killmonger ha cercato di ottenere il controllo del paese attraverso la sua economia, costringendo TChalla a fermarlo con lo sciamano Reverendo Achebe. Successivamente ha tentato lacquisizione di Wakanda nazionalizzando tutte le compagnie straniere nel paese e causando una fuga sul mercato azionario. I due nemici combatterono in un rituale vizioso che aveva come premio il diritto di governare il paese, e Killmonger riuscì finalmente a sconfiggere il suo nemico e ottenere lo status di Pantera Nera per suo conto. Tuttavia, quando ha subito lascensione del suo cuore, ha avuto una reazione severa allerba a forma di cuore che gli è stato richiesto di consumare, dato che era velenoso per tutti tranne che per la stirpe reale. Anche se doveva esser fatto per preservarne lalias della Pantera Nera, TChalla preservò la vita del suo rivale. Alla fine Killmonger uscì dal suo coma, rivendicando così la sua posizione di capo tribù sul Wakanda. Andò a New York e contattò Kasper Cole, un ufficiale di polizia del centro città mascherato da Pantera Nera per aiutarlo con i casi, e tentò di farne un suo alleato offrendogli una versione tamponata dellerba a forma di cuore della Pantera e lo aiutò a trovare il figlio rapito del suo supervisore. In cambio, ha dovuto abbandonare lidentità della Pantera e assumere quella di un accolito della Tigre Bianca del culto della Pantera, dovendo comunque a Killmonger un favore. Mentre Kasper ha accettato ciò, ha usato le sue nuove abilità potenziate con le erbe per rintracciare il ragazzo da solo ed evitare di dover pagare a Killmonger un debito non rimborsabile. TChalla è ancora una volta lunico sovrano di Wakanda quando Killmonger riemerge e prende il controllo del vicino paese di Niganda. Durante un successivo duello con TChalla, Killmonger viene ucciso da Monica Rambeau, che aveva precedentemente catturato e imprigionato. Il giovane figlio di Killmonger è stato visto per lultima volta giurare vendetta contro la Pantera Nera, proprio come NJadaka aveva fatto anni prima dopo la morte di suo padre.



                                     

3. Poteri e abilità

Killmonger è un esperto artista marziale con una forza di livello elevato e un intelletto di livello geniale. È anche un esperto tattico ed un abile cacciatore e inseguitore. Ha una capacità precognitiva alchemica e una protezione contro attacchi mistici. Quando deve combattere utilizza equipaggiamenti e armi ad alta tecnologia, compresa una leggera corazza in vibranio.

                                     

4.1. Altri media Televisione

Killmonger appare in Lego Marvel Super Heroes - Black Panther: Trouble in Wakanda, doppiato da Keston John.

                                     

4.2. Altri media Cinema

Erik Killmonger, interpretato da Michael B. Jordan, appare come antagonista principale nel film Black Panther 2018. Questa versione è un soldato di black-op americano di nome Erik Stevens, ma è nato NJadaka e si è guadagnato il soprannome di "Killmonger". Piuttosto che un esiliato del regno di Wakanda, viene riscritto come il figlio del principe NJobu e una donna americana di Oakland, in California, ed è anche cugino di TChalla. Inoltre, a differenza dei fumetti, il suo petto è coperto da punti di scarificazione autoinflitti, uno per ciascuna delle sue uccisioni confermate. Nella sua versione cinematografica, viene rappresentato sempre come il figlio di NJobu, ma diventò un bambino randagio, dopo che suo padre fu ucciso da suo zio, re TChaka, dopo che questultimo fu accusato di tradimento. Re TChaka scelse poi di lasciare il bambino a sè stesso, temendo vigliaccamente delle ritorsioni data la natura mezzosangue del bambino. Il giovane Erik passa un infanzia crudele e sofferta, nel dolore e nel desiderio di vendetta, spinto soltanto dal desiderio di vendicare il padre e realizzarne i progetti estremisti. Anni dopo, Killmonger è diventato un assassino spietato, vendicativo, pericoloso, arrogante e invidioso, alleandosi con il viscido mercenario Ulysses Klaue, per poi tradirlo e ucciderlo. Dopodiché consegna il cadavere di Klaue a WKabi, stringendo con lui unalleanza. Sfida TChalla al trono in un duello, e dopo averlo sconfitto, diventa il re del Wakanda. TChalla, aiutato dalla sua famiglia, e dallagente della CIA Everett Ross, ritorna a Wakanda, e sfida Killmonger in un furioso scontro finale, che finisce nei sotterranei, quando Killmonger cerca inutilmente di uccidere TChalla, cercando di trafiggerlo con una lancia, venendo però trafitto a sua volta dalla stessa lancia. Prima di morire, TChalla mostra ad Erik il tramonto del Wakanda di cui suo padre gli aveva tanto parlato da bambino e Killmonger, pur avendo la possibilità di salvarsi con le cure mediche di Shuri, sceglie di morire libero e chiede a TChalla di seppellirlo nelloceano come facevano i loro antenati per evitare la schiavitù. Subito dopo, Killmonger si toglie la lancia, morendo.



                                     

4.3. Altri media Videogiochi

Killmonger appare come personaggio giocabile nel pacchetto DLC Black Panther per LEGO Marvels Avengers. Egli appare anche come personaggio giocabile in LEGO Marvel Super Heroes 2, doppiato da Damian Lynch. Appare, e nel DLC Black Panther che non aveva alcun collegamento con il film. Killmonger, come si vede nella raffigurazione della Pantera Nera, appare come personaggio giocabile in Marvel Future Fight e, come si vede nella raffigurazione della Pantera Nera, appare come personaggio giocabile in Marvel: Sfida dei campioni.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...