Indietro

ⓘ Musica di sottofondo




                                     

ⓘ Musica di sottofondo

Con il termine musica di sottofondo ci si riferisce a vari stili musicali e paesaggi sonori destinati principalmente ad essere ascoltati in modo passivo, senza rappresentare il punto dattenzione principale dellascoltatore, ma piuttosto è volta a completare unattività su cui viene posta lattenzione. La musica di sottofondo viene spesso suonata a basso volume e non rappresenta il punto centrale dellascoltatore. Alcuni esempi di musica di sottofondo possono includere la musica suonata durante incontri sociali e cocktail party, oppure quella di certi centri commerciali. È poi comune lutilizzo di musica di sottofondo come parte di diversi media elettronici come film, programmi TV, videogame, video di internet o video blog.

Il termine musica di sottofondo viene anche utilizzato spesso come sinonimo di easy listening o musica datmosfera.

                                     

1. Caratteristiche

Solitamente riprodotta a basso volume, è spesso usata per accompagnare i film, i programmi radiofonici e televisivi. Funge anche da accompagnamento musicale durante le feste o nei negozi di vendita al dettaglio, identificandosi così con la cosiddetta musica per ambienti.

Nacque con il cinema muto e si è diffusa grazie a diverse etichette discografiche quali la Decca e la His Masters Voice lungo la prima metà del Novecento. Successivamente, il numero di artisti specializzati nella musica datmosfera è aumentato in modo significativo a partire dagli anni cinquanta con etichette quali la Capitol, la RCA e la Columbia.

                                     

2. Studi psicologici

Lo studio della musica di sottofondo si concentra sullimpatto della musica con funzioni non specificatamente musicali, includendo i cambiamenti del comportamento in presenza di differenti tipologie, configurazioni e stili musicali. In laboratori ed ambienti appositamente preparati, la musica può influenzare le prestazioni sulle attività cognitive memoria, attenzione e comprensione in modo negativo o positivo. Tali studi vengono ampiamente utilizzati poi nelle strategie di mercato e nella pubblicità per favorire la comprensione ed indirizzare meglio le scelte del consumatore.

                                     

2.1. Studi psicologici Effetti sulle prestazioni cognitive

La musica di sottofondo può favorire lapprendimento, la memoria di lavoro ed il recall, le prestazioni di lavoro durante i test le attività in cui influisce lattenzione cognitiva.

                                     

2.2. Studi psicologici Esperimenti in cui la musica è migliorativa

I partecipanti a test che hanno memorizzato parole in lingua straniera mentre ascoltavano musica barocca hanno richiamato una media di 8.7% di parole in più di quelli che non ascoltavano musica durante lapprendimento. Leffetto della musica era più forte per parole meno comuni, e leffetto non aveva alcunincidenza se il richiamo alla memoria delle parole avveniva una settimana dopo.

Leffetto Mozart si verifica quando le prestazioni su esercizi cognitivi che richiedono manipolazioni spaziali come gli esercizi di rotazione mentale migliorano dopo aver ascoltato 15 minuti della musica di Mozart. In un tipico esercizio di rotazione mentale, i partecipanti vedono due oggetti tridimensionali disegnati su carta, per poi stabilire se hanno visto diversi punti di vista della stessa forma o forme differenti. Queste comparazioni spesso richiedono una rotazione mentale delloggetto stesso. Leffetto Mozart è incoerente quando viene testato con musicisti e non musicisti. Solo i non musicisti infatti sembrano migliorare le prestazioni di rotazione mentale dopo lascolto di Mozart. Tale particolarità è stata spiegata con la teoria che i musicisti tendono ad analizzare la musica utilizzando entrambi gli emisferi cerebrali, mentre il non musicista utilizza perlopiù lemisfero destro. Lascolto di Mozart aumenta leccitazione nellemisfero destro attivo durante la rotazione mentale ed i non musicisti potrebbero avere esiti migliori a causa di una maggiore attivazione di questa parte del cervello.

Il Digit detection test richiede ai partecipanti di monitorare una sequenza di lettere per due cifre posizionate in modo casuale, e lattentional blink ossia lincapacità di rilevare il secondo obiettivo visivo può verificarsi dopo la rilevazione della prima cifra. Se accompagnati da unattività mentale irrilevante in termini di attività, le prestazioni possono migliorare in termini di attenzione negli esercizi di ricerca visuale. La percentuale di rilevazione della seconda cifra era significativamente alto se accompagnato dalla musica. Questo test suggerisce che la musica di sottofondo può aumentare la capacità dellArousal ed aumentare lo stato emozionale positivo, portando i soggetti ad una migliore attenzione. È poi possibile che la musica induca ad una più ampia distribuzione dellattenzione, in modo che i partecipanti possano ampliare il campo di ricerca della seconda cifra.

Un fenomeno simile è quello dellinattentional blindness, che si riferisce alla tendenza a trascurare un nuovo stimolo quando si attendono altri stimoli. In un esperimento di laboratorio, i partecipanti venivano istruiti ad aspettarsi stimoli visivi in movimento sul monitor di un computer come una "A" di un differente colore che si muoveva nello schermo. Un semplice esercizio uditivo veniva richiesto ai partecipanti di ascoltare un tono occasionale incorporato alla musica di sottofondo e questo rendeva la "A" più facilmente percepibile. I partecipanti allesperimento erano capaci di fare entrambi gli esperimenti simultaneamente ad una percentuale superiore rispetto al solo monitoraggio visivo, con una maggior concentrazione sullesercizio da svolgere. Tale esperimento suggerisce che non tutti gli aumenti della domanda di attività sono uguali. La musica può giocare un ruolo speciale nel guidare larousal senza incidere negativamente nelle prestazioni in altre attività.



                                     

2.3. Studi psicologici Esperimenti in cui la musica è peggiorativa

Benché laumento dellarousal dovuto allascolto di musica possa migliorare la prestazione cognitive, può verificarsi anche leffetto irrilevante del suono. Quando due fonti di informazioni concorrenti devono essere analizzate interferiscono luna con laltra. In una serie di esperimenti di recall alcuni partecipanti dovevano riportare alla mente in un corretto ordine una lista di cifre e parole. La musica con un alto numero di variazioni acustiche tendevano ad inibire le prestazioni in questi esperimenti.

Nellesecuzione di esperimenti di digit span in presenza di musica, i partecipanti devono richiamare alla mente una serie di cifre di maggior lunghezza. Costoro completano lesercizio significativamente meglio con il silenzio che ascoltando musica con unincidenza ininfluente se piace o meno la musica ascoltata.

                                     

3. Generi musicali e tipologie della musica di sottofondo

Musica per videogiochi e blog

Musica di sottofondo spesso abbreviata nellacronimo di Background music BGM è anche la musica per videogiochi spesso abbreviata in VGM e la musica per i siti web.

                                     

3.1. Generi musicali e tipologie della musica di sottofondo Musiche di scena

La musica di scena è linsieme di brani musicali che contribuiscono alla costruzione di uno spettacolo teatrale integrandosi con la recitazione degli attori, la scenografia, i costumi e lilluminotecnica. La musica di scena, a differenza di altre forme musicali concepite per il teatro come lopera lirica, loperetta o il musical, non influisce con lo sviluppo della vicenda, sommandosi alla recitazione come sottofondo.

                                     

3.2. Generi musicali e tipologie della musica di sottofondo Musique dameublement

Il termine Musique dameublement tradotto in inglese come Furniture music fu coniato da Erik Satie nel 1917. Il termine cadde in disuso dopo la morte del compositore avvenuta nel 1925, per poi essere recuperato qualche decina di anni dopo. È tipico della musique dameublement il susseguirsi di brevi passaggi musicali con un numero indefinito di ripetizioni.

                                     

3.3. Generi musicali e tipologie della musica di sottofondo Musica per videogiochi e blog

Musica di sottofondo spesso abbreviata nellacronimo di Background music BGM è anche la musica per videogiochi spesso abbreviata in VGM e la musica per i siti web.