Indietro

ⓘ Nikolaj Nikolaevič Rjumin




Nikolaj Nikolaevič Rjumin
                                     

ⓘ Nikolaj Nikolaevič Rjumin

Nikolaj Nikolaevič Rjumin è stato uno scacchista sovietico.

Tre volte Campione di Mosca 1931, 1933 e 1934, il suo miglior risultato fu il secondo posto, a soli 23 anni, nel Campionato sovietico di Mosca 1931. Il vincitore Botvinnik disse di lui "un degno avversario, corretto, dal gioco imprevedibile e complicato ma efficace, uno dei migliori maestri della nuova generazione".

Nel torneo internazionale di Leningrado 1934 fu = 2º con Petr Romanovskij, a mezzo punto dal vincitore Botvinnik, davanti a nove maestri tra cui Max Euwe, che lanno successivo vincerà il match di campionato del mondo contro Alechin.

Nel fortissimo torneo di Mosca 1935 vinto alla pari da Salo Flohr e Botvinnik si classificò dodicesimo su venti concorrenti +–7 =5. Si prese la grande soddisfazione di vincere con il grande José Raúl Capablanca.

Nel 1937 cominciò ad avere seri problemi di salute e morì di tubercolosi a Omsk in Siberia, dove si era trasferito assieme a molti russi per sfuggire alla guerra, a soli 34 anni nel 1942.

È ricordato per una variante della difesa ovest indiana che porta il suo nome:

1. d4 Cf6 2. c4 e6 3. Cf3 b6 4. g3 Ab7 5. Ag2 Ab4+ 6. Ad2 Ae7

Jurij Averbach, nel suo libro Averbachs Selected Games, ricorda di averlo conosciuto allinizio della sua carriera e Rjumin gli disse: "Se vuoi diventare un Maestro, devi imparare a saper perdere, devi imparare a sopportare una sconfitta, in modo tale da poter giocare la partita successiva come se niente fosse successo!"

                                     

1. Partite notevoli

  • Rjumin - Euwe, Leningrado 1934;
  • Rjumin - Bohatyrčuk, Mosca 1935;
  • Rjumin - Capablanca, Mosca 1935;
  • Rjumin - Alatorcev, Mosca 1938;
  • Rjumin - Kan, Mosca 1936;
  • Lisicyn - Rjumin, Campionato URSS 1931;
  • Rjumin - Rabinovič, Leningardo 1934;