Indietro

ⓘ 82º Reggimento fanteria "Torino"




82º Reggimento fanteria Torino
                                     

ⓘ 82º Reggimento fanteria "Torino"

L 82º Reggimento Fanteria "Torino" è ununità dellEsercito Italiano di stanza a Barletta; il suo motto è Credo e Vinco ed è parte della Brigata meccanizzata "Pinerolo"

                                     

1.1. Storia Le origini

Il 1º novembre 1884 si forma la Brigata "Torino" per la quale è costituito l81º e 82º Reggimento Fanteria. Il reggimento fornisce personale per la campagna dEritrea 1895 - 96 e partecipa al completo alla campagna di Libia dal 1911 al 1913 meritando una Medaglia dArgento al Valor Militare.

                                     

1.2. Storia Nella prima guerra mondiale

Allo scoppio della prima guerra mondiale combatte sul fronte dolomitico, in particolare sul Col di Lana, Volkowniak, Capo Sile, Piave Vecchio, Piave nuovo, Stenico e Val Giudicarie. Viene decorato con lOrdine Militare dItalia e la seconda Medaglia dArgento al Valor Militare.

In attuazione dellordinamento 1926 è sciolto il 31 ottobre dello stesso anno.

                                     

1.3. Storia Nella seconda guerra mondiale

Ricostituito il 1º luglio 1938 come 82º Reggimento fanteria "Torino" entra nella prima grande unità binaria "tipo" che inquadra anche l81º fanteria ed il 52º artiglieria e nel 1939 la stessa diventa Divisione fanteria "Torino".

Partita per la Russia nel 1941 seguirà lepopea del Corpo di spedizione durante la campagna italiana di Russia, al ritorno dalla quale tutta la divisione sarà soppressa nel febbraio 1943. Nel giugno 1943 la Divisione "Veneto" cambia denominazione in Divisione "Torino" ed il 256º fanteria diventa 82º Reggimento fanteria, ma è ancora sciolto nel settembre 1943.

                                     

2. Tempi recenti

Il 1º settembre 1950 si ricostituisce a Forlì l82º Reggimento fanteria "Torino" in seno alla Divisione di Fanteria "Trieste". Impiegato nel Raggruppamento "T" costituito in occasione della riconsegna di Trieste allItalia nel 1954, allo scioglimento di questultimo passa in forza alla Divisione fanteria "Folgore", acquisendo fregio e mostrine peculiari della divisione nonché ladozione del basco, ai tempi copricapo speciale, accasermandosi prima a Trieste e quindi a Gorizia. Verrà sciolto il 19 ottobre 1975, tranne il II battaglione, denominato 82º Battaglione meccanizzato "Torino", di stanza a Cormons, al quale vengono affidati bandiera e tradizioni reggimentali. Assegnato alla Brigata meccanizzata "Gorizia" della Divisione meccanizzata "Folgore", ne segue levoluzione che porterà allo scioglimento delle due Grandi Unità.

Il 3 settembre 1992, il Battaglione è inquadrato nel ricostituito 82º Reggimento fanteria "Torino" e passa alle dipendenze della Brigata corazzata "Ariete", con sede a Cormons. Dal novembre 2002 il Reggimento si ridisloca in Barletta alle dipendenze della Brigata corazzata "Pinerolo".



                                     

3. Dipendenza

L82º Reggimento fanteria "Torino" fa parte della Brigata meccanizzata "Pinerolo", che a sua volta dipende gerarchicamente dal Comando Forze operative Sud

                                     

4. Struttura

  • Comando di reggimento;
  • Compagnia comando e supporto logistico;
  • 1 ^ Compagnia Fucilieri
  • 3 ^ Compagnia Fucilieri
  • 1º battaglione meccanizzato articolato in 4 compagnie;
  • Compagnia di supporto alla manovra
  • 2 ^ Compagnia Fucilieri
                                     

5. Soccorso alla popolazione

  • Febbraio 2012: aliquote di personale e mezzi dell82º Rgt. "Torino" sono mobilitate per lemergenza maltempo nelle province di Barletta-Andria-Trani in particolare nella località di Spinazzola.
                                     

6. Campagne operative

  • 1940-1943, Seconda guerra mondiale
  • 1915-1918, Prima guerra mondiale
  • 1885-1895, Campagna dEritrea
  • 1943-1945, guerra di liberazione
  • 1954, Ritorno di Trieste allItalia
  • 1911-1912, Guerra italo-turca
                                     

7. Stemma

Scudo: Partito dazzurro e dargento al toro furioso partito doro e dazzurro, sormontato in capo nel primo punto da tre stelle dargento poste in fascia. Il tutto al capo doro con il quartier franco dazzurro caricato del tridente dUcraina doro.

Corona turrita.

Ornamenti esteriori: lista bifida: doro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso lalto, riportante il motto: "CREDO E VINCO".

onorificenza: accollata alla punta dello scudo con linsegna dellOrdine Militare dItalia pendente al centro del nastro con i colori della stessa.

nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: una medaglia doro, tre medaglie dargento, una medaglia di bronzo al valore dellesercito sono annodate nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo.

                                     

8. Insegne e Simboli

  • Le mostrine del reggimento sono rettangolari di colore azzurro con banda centrale gialla. Alla base della mostrina si trova la stella argentata a 5 punte bordata di nero, simbolo delle forze armate italiane.
  • Il Reggimento indossa il fregio della Fanteria composto da due fucili incrociati sormontati da una bomba con una fiamma dritta. Al centro nel tondino è riportato il numero "82".
                                     

9. Armi e mezzi in dotazione

Informazioni ricavate dalla pagina dell82º Reggimento fanteria "Torino" sul sito dello Stato Maggiore dellEsercito.

Armamento

  • Mortaio rigato da 120 mm
  • Pistola automatica "BERETTA 92 FS" cal.9
  • Fucile dassalto "AR 70/90" cal. 5.56
  • Arma di reparto "MINIMI" cal. 5.56
  • Arma di reparto "MG 42/59" cal. 7.62 NATO
  • Arma di reparto Browning cal. 12.7
  • Bomba a Mano OD 82/SE
  • Mortaio COMMANDO da 60 mm
  • Lanciarazzi anticarro "Panzerfaust 3"
  • Fucile dassalto "ARX 160" cal. 5.56