Indietro

ⓘ Bruno Keil




                                     

ⓘ Bruno Keil

Studiò filologia classica, archeologia e germanistica a Berlino, Bonn e Greifswald, conseguendo il suo dottorato nel 1884 allUniversità di Greifswald con una tesi su Isocrate. Come studente, le sue influenze furono Ulrich von Wilamowitz-Moellendorff, Georg Kaibel e Rudolf Hercher. Fece dei viaggi scientifici in Italia, Spagna e Francia e, a partire dal 1888, lavorò al Sophiengymnasium di Berlino. Nel 1890 divenne professore associato allUniversità di Strasburgo, dove conseguì la cattedra di professore ordinario nel 1901. Dallautunno del 1913 fino alla sua morte, insegnò allUniversità di Lipsia.

Oltre a Isocrate, la sua ricerca accademica comprende degli studi sugli antichi retori Eschine e Demostene, loratore Elio Aristide e lo scrittore satirico Luciano.

                                     

1. Opere principali

  • Analectorum Isocrateorum Specimen, 1884.
  • Analecta Isocratea, 1885.
  • Beiträge zur Geschichte des Areopags, 1910.
  • Die solonische Verfassung in Aristoteles Verfassungsgeschichte Athens, 1892.
  • Anonymus argentinensis; fragmente zur geschichte des Perikleischen Athen aus einem Strassburger papyrus, 1920.
  • Über Lukians Phalarideen, 1913.
  • Aelii Aristidis Smyrnaei quae supersunt omnia, 1898.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...