Indietro

ⓘ 1967 Nebula Award Weekend




                                     

ⓘ 1967 Nebula Award Weekend

La 2ª edizione del Nebula Award Weekend per lassegnazione dei premi Nebula si è tenuta il 25 marzo 1967 in due eventi differenti organizzati dalla Science Fiction and Fantasy Writers of America, rispettivamente sulla East Coast, presso Les Champs di New York e sulla West Coast, presso il McHenrys Tail O the Cock di Beverly Hills in California, lorganizzazione di due eventi distinti venne pensata per far fronte allimpossibilita da parte di alcuni autori di spostarsi per grosse distanze.

                                     

1. Storia

Sin dalla sua costituzione i premi Nebula sono rimasti pressoché invariati, la categorizzazione originale prevedeva il miglior romanzo, miglior romanzo breve, miglior racconto e miglior racconto breve.

Al tempo non erano ancora state istituite regole vincolanti sulla nomination per le opere, ne tantomeno vi era una struttura organizzata come oggi, infatti se ad oggi nelle categorie vi è un numero limitato di possibili candidati 6 per categoria, nella prima edizione per il miglior romanzo avrebbe visto solo tre candidati.

Il verdetto finale vedrà vincere Samuel Delany con il suo romanzo Babel 17, che otterrà anche la nomination per il premio Hugo lo stesso anno, ex aequo Daniel Keyes condividerà il premio per la sua opera Fiori per Algernon

Babel 17 fu pubblicato per la prima volta nel maggio del 1966 dalla Ace Books il romanzo affronta tematiche particolari, nel quale lipotesi di Sapir-Whorf, nota come ipotesi della relatività linguistica il linguaggio influenza il pensiero e la percezione, gioca un ruolo fondamentale. Nello stesso anno è stato anche nominato anche per il Premio Hugo come miglior romanzo. Nelledizione del 1982, pubblicata dalla Bantam Books allinterno del volume è presente una breve nota denominata Nota sul testo di questa edizione nella quale lautore ripristina alcune complessità tipografiche, incluse nel manoscritto originale, ma non presenti nelledizione presentata ai Premi Nebula quindici anni prima, poiché non inclusa dalleditore per motivi tecnici. Inoltre, sono stati ripristinati tagli minori

Fiori per Algernon Flowers for Algernon è il titolo del racconto e del romanzo dello scrittore statunitense Daniel Keyes. Il racconto, scritto nel 1958 e pubblicato per la prima volta nel numero di aprile 1959 di The Magazine of Fantasy & Science Fiction, ha vinto lHugo Award come miglior racconto nel 1960. Algernon è un topo da laboratorio che ha subito un intervento chirurgico per aumentare la sua intelligenza. La storia è raccontata da una serie di rapporti sullo stato di avanzamento scritti da Charlie Gordon, il primo soggetto umano per la chirurgia, e tocca temi etici e morali come il trattamento dei disabili mentali. Sebbene il libro sia stato spesso sfidato per la rimozione dalle biblioteche negli Stati Uniti e in Canada, a volte con successo, viene frequentemente insegnato nelle scuole di tutto il mondo ed è stato adattato molte volte per televisione, teatro, radio, inoltre ladattamento cinematografico I due mondi di Charly ha ottenuto lOscar al miglior attore nel 1969.

Per la categoria miglior romanzo breve, Jack Vance si imporrà su altri due candidati con il suo romanzo Lultimo castello, pubblicato per la prima volta nella rivista Galaxy nellaprile 1966 lopera varrà inserita allinterno dellantologia Nebula Award Stories Two lautore ed editore Algis Budrys definirà lopera un romanzo eccellente. Ambientato in un lontano, imprecisato futuro su un pianeta Terra prossimo allessere disabitato, un gruppo di umani provenienti da una lontana colonia danno vita ad una civiltà improntata sullo stile rinascimentale, comodamente rifugiati nei loro castelli, vengono serviti da autoctoni e da alieni importati dal loro pianeta originario, latmosfera decadente come la belle epoque è destinata però a non durare per sempre. Il romanzo ha vinto il premio Hugo nello stesso anno.

Per la categoria miglior racconto, Gordon R. Dickson si imporrà su altri cinque candidati con il racconto Lo chiamerai "Signore", opera pubblicata per la prima volta sulla rivista Analog Science Fiction and Fact nel maggio 1966. Nella storia, lerede di un impero galattico visita una Terra simile a un museo, accompagnata da una guardia del corpo che è residente. Attraverso gli eventi le conversazioni che ne derivano si giudicano a vicenda. Il racconto è stato finalista per il premio Hugo nello stesso anno. ed è stato incluso nellantologia Nebula Award Stories Two, una nota introduttiva alla storia inserita dal redattore cita Il suo imperatore ha lanello di un vero imperatore, e dietro di lui siamo consapevoli di quellimpero stellare e dei problemi che deve presentare. La storia è stata descritta, in un necrologio di David Langford, come una breve, irremovibile parabola del potere e della responsabilità.

Il posto segreto di Richard McKenna chiude le premiazioni per la categoria miglior racconto breve. Pubblicato per la prima volta nel 1966 sullantologia Orbit curata da Damon Knight lopera uscirà postuma a causa della morte dellautore avvenuta per infarto alletà di 51 anni il 1º novembre 1964. Lopera sarà tra i finalisti del premio Hugo.

                                     

2. Categorie

Le categorie ammesse per ledizione 1967 sono state:

  • Miglior romanzo breve Best Novella: opere di lunghezza tra le 17.500 le 40.000 parole
  • Miglior racconto breve Best Short Story: opere di lunghezza inferiore alle 7.500 parole
  • Miglior romanzo Best Novel: opere di lunghezza superiore alle 40.000 parole
  • Miglior racconto Best Novellette: opere di lunghezza tra le 7.500 e 17.500 parole
                                     

3. Regolamemto

La classifica avviene tramite votazione di una giuria di esperti nel settore per opere pubblicate lanno precedente ledizione. Pur non avendo collegamenti con essi il premio Nebula viene influenzato dal premio Locus e a sua volta influenza sin dalla sua prima edizione la giuria del premio Hugo dando indicazioni circa le opere maggiormente meritorie da premiare. le opere ammesse al ballottaggio per le nomination sono frutto di segnalazioni dei membri della SFWA nel corso di un intero anno, senza limite per il numero di opere raccomandabili, e raggiunto un numero di raccomandazioni sufficiente 10 vengono sottoposte a una votazione preliminare.

                                     

4. Vincitori e candidati

Vengono di seguito indicati in grassetto i vincitori. Dove ricorrente e disponibile, viene indicato il titolo in lingua italiana e quello in lingua originale tra parentesi.

Miglior romanzo

  • Robert A. Heinlein - La Luna è una severa maestra
  • Samuel Delany - Babel 17 ex aequo Daniel Keyes - Fiori per Algernon

Miglior romanzo breve

  • Avram Davidson - Clash of Star-Kings
  • Charles L. Harness - Lalchimista
  • Jack Vance - Lultimo castello

Miglior racconto

  • Hayden Howard - Sexinvasione
  • Roger Zelazny - Quel momento della tempesta
  • Gordon R. Dickson - Lo chiamerai "Signore"
  • Charles L. Harness - Un ornamento alla sua professione
  • Robert M. Green Jr. - Apology to Inky

Miglior racconto breve

  • Brian Aldiss - Man In His Time
  • Richard McKenna - Il posto segreto
  • Bob Shaw - Luce di giorni passati