Indietro

ⓘ Bengala orientale ed Assam




Bengala orientale ed Assam
                                     

ⓘ Bengala orientale ed Assam

La provincia del Bengala orientale ed Assam era una agenzia dellIndia britannica. La sede della capitale locale era posta a Dacca. Copriva larea degli attuali Bangladesh, India nordorientale e Bengala nordoccidentale.

                                     

1. History

Già prima del 1868, gli amministratori inglesi videro la necessità di unamministrazione indipendente nella porzione orientale della Presidenza del Bengala. Fort William a Calcutta, la capitale dellIndia britannica, era infatti eccessivamente caricata di responsabilità politiche. Dal 1903, il governo coloniale indiano puntò sulla necessità di dividere il Bengala e creare delle prospettive per lespansione coloniale di Assam. Gli inglesi promisero di incrementare gli investimenti nelleducazione locale e di aumentare il lavoro nella nuova provincia che si sarebbe chiamata Bengala orientale ed Assam.

Lord Curzon, viceré dIndia, propose la spartizione del Bengala e la mise in pratica dal 16 ottobre 1905. Dacca, lex capitale moghul del Bengala, mantenne il proprio status come sede governativa. Sir Bampfylde Fuller fu il primo luogotenente governatore della provincia. Questi, in carica per un anno, si dimise nel 1906 dopo alcuni disaccordi con Lord Minto e pressioni dal parlamento inglese. Venne succeduto da Sir Lancelot Hare 1906-1911, che a sua volta venne succeduto da by Sir Charles Stuart Bayley 1911-1912.

La spartizione del Bengala portò a delle controversie tra la linea dura degli indù nazionalisti che videro tale tentativo come un "divide et impera" operato dagli inglesi sul Bengala. La classe mercantile di Calcutta temeva anchessa di perdere la propria influenza economica nella regione. Nel 1906, la All India Muslim League venne costituita proprio a Dacca durante la All India Muhammadan Educational Conference, come risposta al crescente nazionalismo indù. Questo portò alla creazione dellAll India Hindu Mahasabha. Al Delhi Durbar del 1911, re Giorgio V annunciò che il governo inglese aveva deciso di annullare la spartizione avvenuta in precedenza. La mossa del governo coloniale venne vista come un piegarsi alla linea dura espressa dalle forze locali. Il Bengala orientale venne riunito ai distretti del Bengala occidentale ed Assam divenne una provincia a sé stante con un proprio commissario capo.

                                     

2. Geografia

La regione era delimitata a nord dal Tibet e dal regno del Bhutan, dal Burma britannico ad est e dalla Baia del Bengala a sud. Allinterno dei suoi confini si trovavano anche gli stati principeschi di Hill Tippera, Cooch Behar e Manipur.

                                     

3. Amministrazione

Il viceré rappresentava il monarca britannico e il luogotenente governatore era il suo amministratore locale nel Bengala orientale ed Assam. Dacca era la capitale provinciale, dove avevano sede sia il Consiglio Legislativo sia lAlta Corte di giustizia. Cinque commissari agivano localmente alle dipendenze del luogotenente governatore.

Il Consiglio Legislativo era composto da 40 membri, di cui quelli eletti provenivano dalle municipalità, dai distretti di confine, dagli elettori musulmani, dai proprietari terrieri, dalle industrie del tè e della iuta, nonché dal porto di Chittagong.

Shillong era la capitale estiva del Bengala orientale ed Assam.

Vi erano quattro divisioni amministrative nella provincia, incluse la divisione della valle di Assam, la divisione di Chittagong, la divisione di Dacca, la divisione di Rajshahi e la divisione delle colline e della valle di Surma. Vi erano in totale 30 distretti, tra cui Dacca, Mymensingh, Faridpur, Backergunje, Tippera, Noakhali, Chittagong, il Chittagong Hill Tracts, Rajshahi, Dinajpur, Jalpaiguri, Rangpur, Bogra, Pabna, Malda, Goalpara, Kamrup, Darrang, Nowgong, Sibsagar, Lakhimpur, Sylhet, Cachar, le Garo Hills, le Khasi and Jaintia Hills, le Naga Hills le Lushai Hills.



                                     

4. Demografia

La popolazione del Bengala orientale ed Assam era di 30.961.459 abitanti nel 1901. I distretti densamente popolati del Bengala orientale erano sede di antichi gruppi etnici indo-ariani, tra cui i bengali 27.272.895 e gli assamesi 1.349.784. I distretti collinari erano sede di popolazioni di tibeto-birmani, con gruppi di chakma, mizo, naga, garo e bodo. Vi erano 18.036.688 musulmani e 12.036.538 indù. Erano pure presenti minoranze buddiste, cristiane e animiste.

                                     

5. Economia

Il Bengala orientale ed Assam possedeva una delle terre più fertili dellImpero britannico. Il delta del Bengala orientale era considerato il "paniere del riso" del subcontinente indiano. Esso solo inoltre produceva l80% della iuta presente nel mondo ne dominava il commercio internazionale. Le valli dellAssam e dello Sylhet erano sede di vaste piantagioni di tè e divennero famose per la produzione del tè Assam, di alta qualità. La provincia era inoltre centro di una fiorente industria petrolifera per le risorse naturali ivi presenti. Il porto di Chittagong era collegata al commercio internazionale ed era connesso allentroterra dalla Assam Bengal Railway. La costruzione di navi era la principale attività della costa del Bengala.

                                     

6. Trasporti

LE due principali linee ferroviarie del Bengala orientale ed Assam erano la Eastern Bengal Railway e la Assam Bengal Railway. La città portuale di Chittagong era il capolinea dal momento che le linee di ferrovia avevano il compito di collegare linterno della regione con il mare. Le ferrovie erano inoltre vitali per lesportazione di tè, iuta e petrolio.

Rapidamente si diffusero collegamenti ferroviari con Chittagong, Dhaka, Bogra, Dinajpur, Rangpur, Jalpaiguri, Maldah e Rajshahi, migliorando ancor più il commercio nellarea.

                                     

7. Militaria

Lesercito imperiale indiano aveva dei quartier generali a Dacca, Chittagong, Shillong, Comilla e Gauhati. Gli Assam Rifles erano di guardia alla frontiera orientale della provincia, mentre i Gurkha regiments e la Bengal Military Police controllavano il confine nord.

                                     

8. Educazione

Seppur nel breve tempo della sua esistenza, il Provincial Education Department promosse una significativa espansione e miglioramento delleducazione locale. Tra le discipline insegnate vi erano persiano, sanscrito, matematica, storia ed algebra, facendo incrementare il numero di studenti del 20% in pochi anni. Venne istituita anche la commissione per la creazione dellUniversità di Dacca, che venne poi fondata nel 1921, divenendo nota col soprannome di Oxford dellest.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...