Indietro

ⓘ Igor' Bezrodnyj



                                     

ⓘ Igor Bezrodnyj

Igor Semionovič Bezrodnyj in russo И́горь Семёнович Безро́дный nacque a Tbilisi all’epoca in Unione Sovietica, nell’attuale Georgia. I genitori erano entrambi violinisti. Bezrodnyj iniziò lo studio del violino col padre Semyon Bezrodnyj e, dopo il trasferito della famiglia a Mosca, nel 1937 continuò gli studi con Abram Ilič Jampolskij. Bezrodnyj si diplomò alla Scuola Centrale di Musica del Conservatorio, poi nel 1953 si diplomò al Conservatorio e nel 1955 completò gli studi post-diploma sempre nella classe di Jampolskij. Dal 1957 Bezrodnyj fu docente-assistente presso il Conservatorio, dal 1972 professore e dal 1981 capo del Dipartimento. Nel 1947 vinse ex aequo con Leonid Kogan e Julian Sitkoveckij il primo premio nella categoria giovani musicisti al Festival di Praga. Nel 1949 Bezrodnyj vinse il Premio Jan Kubelik di Praga.

Lanno successivo ottenne il primo premio al Concorso Bach di Lipsia. Nel corso dei successivi anni, Bezrodnyj effettuò numerosi tournée in Unione Sovietica e all’estero. Parallelo all’insegnamento, Bezrodnyj completò un corso di direzione d’orchestra e debuttò nella direzione nel 1967. Succedendo a Rudolf Baršaj, Bezrodnyj fu il direttore dell’Orchestra da Camera di Mosca dal 1977 al 1981. Dopo aver visitato e suonato in Finlandia sin dagli anni 50, Bezrodnyj è stato direttore principale della Orchestra Filarmonica di Turku dal 1986 al 1990. Dall’anno successivo fu professore all’Accademia Sibelius di Helsinki. Bezrodniy curò numerose trascrizioni per violino. Mancò a Helsinki il 30 settembre 1997.

                                     

1. Scritti

  • Igor Bezrodnyj insieme a V. Yu. Grigorev, Педагогический метод профессора А. И. Ямпольского, Mosca, 1995
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →