Indietro

ⓘ Carta di Giamaica




                                     

ⓘ Carta di Giamaica

La Carta di Giamaica era un documento scritto da Simón Bolívar in Giamaica nel 1815. Era una risposta a una lettera di Henry Cullen, in cui Bolívar spiegava i suoi pensieri sulla situazione sociale e politica dellAmerica spagnola al tempo, il potere dellImpero spagnolo e il possibile futuro delle nuove nazioni che sarebbero state create dopo il suo crollo.

                                     

1.1. Contesto storico La caduta della Seconda Repubblica del Venezuela

Per ricostruire la Repubblica, lAdmirable Campaign portò Bolívar molto rapidamente in pochi mesi a Caracas il 6 agosto 1813. Tuttavia, lintera impresa terminò nel 1814, quando le truppe lealiste di José Tomás Boves sconfissero le forze patriote e costrinse Bolívar a ritirarsi, con lulteriore conseguenza di essere stato esiliaot da José Félix Ribas e Manuel Piar. Dopo questa sconfitta nel 1814, Bolivar fuggì dal Venezuela con la sua autorità persa e contestata dai suoi stessi ufficiali. La seconda Repubblica del Venezuela fu infine abolita.

                                     

1.2. Contesto storico Rientro a Nuova Granada

Bolívar partì per Cartagena l8 settembre 1814. Fu a Nuova Granada nellottobre 1814 e rimase fino allaprile 1815. Tuttavia, Bolívar non ripeté lesperienza vittoriosa del 1813 perché era un subordinato delle autorità del Nuovo Granada, che gli chiese di combattere contro le forze federaliste che si opponevano alla dittatura centralista di Bernardo Álvarez piuttosto che contro gli eserciti lealisti. Incapace di affrontare la guerra civile che affrontò le fazioni dei patrioti e non avendo né potere politico né accettazione da parte di molti nuovi Granadiani, Bolivar decise di dimettersi dalla sua investitura militare e di lasciare la società spagnola americana.

                                     

1.3. Contesto storico Esilio di Bolivar in Giamaica

Il Libertador si recò in Giamaica l8 maggio 1815 e vi arrivò sei giorni dopo. Bolívar aspirava ad attirare lattenzione dellImpero britannico per ottenere la sua cooperazione, in cui lideale dellindipendenza latinoamericana significa profitto economico per lInghilterra. Pertanto, Bolivar fece degli sforzi per convincere i signori inglesi delle sue proposte, come dare in Inghilterra le province spagnolo-americane di Panama e Nicaragua per costruire corsi dacqua. Bolivar visse a Kingston da maggio a dicembre 1815 senza attività militari, ma dedicò il suo tempo a pensare al futuro del continente americano, vista la situazione della politica mondiale.

Bolívar non aveva in quellanno risorse per realizzare i suoi progetti di emancipazione. Nel 1815, il "Libertador" ottenne la simpatia degli inglesi, ma era vicino alla povertà con pochi beni materiali, pochi soldi e alcuni schiavi; Pío, uno di loro, tentò di assassinarlo su ordine di Pablo Morillo, la cui flotta iniziò il suo viaggio da Cadice verso lAmerica spagnola mesi prima. In ottobre, la situazione economica di Bolivar è peggiorata in un punto in cui era disperato. Secondo una lettera scritta a Maxwell Hyslop, Bolivar disse che avrebbe terminato i suoi giorni "in maniera violenta" e che "è preferibile la morte piuttosto che unesistenza meno onorevole".

Prima di quelle sfortunate parole dellottobre 1815, Bolivar scrisse la Carta de Jamaica. Mesi dopo, ai suoi compagni del New Granadian fu richiesto il Libertador per aiutare la loro resistenza contro le truppe di Morillo, ma era troppo tardi perché il lealista Pacificador prese la città di Cartagena. Questo evento ha portato Bolívar a cambiare rotta verso Haiti per ottenere rinforzi da Alexandre Pétion. Il 24 dicembre Bolívar non era più in Giamaica.



                                     

2.1. La Carta di Giamaica Panoramica

La Carta de Jamaica fu terminata il 6 settembre 1815 a Kingston. In esso, Bolivar ha iniziato analizzando ciò che fino a quel momento era stato considerato il successo storico nella lotta per la libertà nelle Americhe. In termini generali, fu un equilibrio di forze raggiunto dai patrioti negli anni dal 1810 al 1815. Nella parte centrale del documento sono esposte le cause le ragioni che hanno giustificato gli "spagnoli americani" nella loro decisione di indipendenza, seguite da un appello allEuropa affinché cooperi allopera di liberazione dei popoli latinoamericani. Nella terza e ultima parte, ha speculato e discusso sul destino di Messico, America Centrale, Nuova Granada, Venezuela, Rio de la Plata, Cile e Perù.

Alla fine Bolívar termina le sue riflessioni con unimprecazione che ripeterà fino alla sua morte: la necessità dellunione dei paesi delle Americhe. Anche se la Carta de Jamaica era nominalmente indirizzata a Henry Cullen, è chiaro che il suo obiettivo fondamentale era quello di attirare lattenzione della più potente nazione liberale del XIX secolo, la Gran Bretagna. Tuttavia, quando alla fine la Gran Bretagna rispose alla chiamata di Bolivar, preferì laiuto di Haiti.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...