Indietro

ⓘ The Boy from Stalingrad




                                     

ⓘ The Boy from Stalingrad

The Boy from Stalingrad è un film del 1943 diretto da Sidney Salkow e Tay Garnett.

Protagonisti sono un gruppo di attori bambini statunitensi: Bobby Samarzich, Conrad Binyon, Mary Lou Harrington, Scotty Beckett, Steven Muller e Donald Mayo.

È un film di propaganda filosovietico atto a mettere in buona luce gli alleati russi nel pieno del conflitto bellico mondiale, sulla linea di analoghe pellicole prodotte in quegli stessi anni negli Stati Uniti: Mission to Moscow 1943, Three Russian Girls 1943, Fuoco a oriente The North Star, 1943, Tamara figlia della steppa Days of Glory, 1944, Song of Russia 1944 e Counter-Attack 1945. Nel dopoguerra, nel mutato clima della guerra fredda, queste pellicole divennero fonte di non poco imbarazzo, per essere quindi "riscoperte" solo in tempi recenti.

                                     

1. Trama

Durante la seconda guerra mondiale un gruppo di bambini russi decidono di provare a ritardare per quanto possibile lavanzata dellesercito tedesco verso Stalingrado. I bambini sopravvivono con ingegno e riescono persino a sabotare un carro armato tedesco. Alla fine catturano anche un maggiore tedesco, ma ciò provoca una dura reazione e un certo numero di loro viene ucciso dai soldati tedeschi.