Indietro

ⓘ Vivaldo Fornaciari (calciatore 1912)




                                     

ⓘ Vivaldo Fornaciari (calciatore 1912)

Vivaldo Fornaciari è stato un calciatore, farmacista e partigiano italiano.

Per via della sua carnagione scura e dei capelli neri e crespi era soprannominato Zanzù. Questo nomignolo altro non era che la corruzione dialettale reggiana del nome del pugile francese Jean Joup, nativo dellAfrica Occidentale Francese.

                                     

1. Biografia

Nellottobre 1943 iniziò a collaborare con la Resistenza fornendo ai Partigiani medicinali e medicamenti ai quali aveva facile accesso lavorando come farmacista. Fu inquadrato nella 37ª brigata GAP.

                                     

2. Carriera

Cresciuto nella Scandianese, debuttò in maglia granata nella stagione 1931-32. Il 22 aprile 1938, al termine dellincontro di campionato tra Reggiana e Lecco, durante il quale era stato espulso, Fornaciari colpi con un pugno larbitro Zanchi di Bergamo. Per questa sua intemperanza fu squalificato a vita. Amnistiato due anni dopo, riprese lattività calcistica militando nella stagione 1940-1941 in Serie C nel Carpi. Tornò a vestire la casacca della Reggiana nel campionato Alta Italia 1944.