Indietro

ⓘ Regole Western Electric




Regole Western Electric
                                     

ⓘ Regole Western Electric

Le regole di Western Electric sono regole di decisione nel controllo statistico dei processi per il rilevamento di condizioni fuori controllo o non casuali sulle carte di controllo. Le posizioni dei dati relativamente ai limiti di controllo della carta di controllo e la linea centrale indicano se il processo in questione debba essere esaminato. Le regole di Western Electric furono codificate da un comitato appositamente nominato della divisione manifatturiera della Western Electric Company e apparvero nella prima edizione di un manuale del 1956, che divenne un testo standard del campo. Il loro scopo era quello di garantire che i lavoratori e gli ingegneri di linea interpretassero le carte di controllo in modo uniforme.

                                     

1. Motivazione

Le regole tentano di distinguere i modelli innaturali dai modelli naturali in base a diversi criteri:

  • Lassenza di punti vicino ai limiti di controllo è identificata come un modello stratificato.
  • Lassenza di punti vicino alla linea centrale viene identificata come modello misto.
  • Altri schemi innaturali sono classificati come schemi sistematici autocorrelativi, ripetitivi o di tendenza.
  • La presenza di punti al di fuori dei limiti di controllo è identificata come un modello di instabilità.

Questa classificazione divide il diagramma in zone, misurate secondo unità di deviazione standard σ tra la linea centrale e i limiti di controllo, come segue:

Le zone A, B e C sono talvolta chiamate rispettivamente zona tre sigma, zona due sigma e zona sigma.

                                     

2. Regole delle zone

Un aspetto importante delle regole di Western Electric sono le regole delle zone, create per rilevare linstabilità del processo e la presenza di cause assegnabili. I set di dati sono valutati secondo quattro regole di base, che segnalano il verificarsi di situazioni di fuori controllo statistico al presentarsi di determinate distribuzioni nelle zone A, B e C.

Queste regole vengono valutate per un lato della linea centrale metà della banda di controllo alla volta.

I dati che soddisfano una di queste condizioni, come indicato dalla tabella di controllo, dovrebbero essere sottoposti ad un ulteriore indagine per scoprire se sono presenti cause rilevabili se questultime possono essere rimosse. Si noti che esiste sempre la possibilità di falsi positivi: supponendo che le osservazioni siano normalmente distribuite, ci si aspetta che la Regola 1 venga attivata casualmente 1 su 370 osservazioni in media. Il tasso di falso allarme aumenta a 1 su 91.75 osservazioni durante la valutazione di tutte e quattro le regole.

                                     

2.1. Regole delle zone Limiti di controllo asimmetrici

Le regole delle zone presentate sopra si applicano ai grafici di controllo con limiti di controllo simmetrici. Il manuale fornisce ulteriori linee guida per le carte di controllo in cui i limiti di controllo non sono simmetrici, come per le carte R le carte p.

Per grafici x ¯ {\displaystyle {\bar {x}}} e R che tracciano un grafico del comportamento di sottogruppi, il Manuale raccomanda di utilizzare le regole di zona sopra per sottogruppi di dimensioni sufficienti cinque o più. Per piccoli sottogruppi di esempio, il manuale raccomanda:

Per altri grafici di controllo basati su distribuzioni distorte, il manuale raccomanda:

  • Individuazione delle probabilità associate a ciascuna zona
  • Elaborazione di test con la sensibilità desiderata alla presenza di cause determinabili
                                     

3. Altri schemi innaturali

Il manuale identifica anche i modelli che richiedono la considerazione sia della metà superiore e che della metà inferiore della carta di controllo per lidentificazione di fuori controllo:

                                     
  • consultato il 12 giugno 2016. Lagnella, David. The Composer s Guide to the Electric Guitar. Mel Bay Publications, 2003. Gli ex compositori Tim Brady, Steve
  • consultato il 25 giugno 2019. EN Duncan Bartlett, Bob Dylan: From electric to metal, 17 novembre 2013. URL consultato il 25 giugno 2019. EN BBC
  • d Asia. La finale, contro gli iracheni dell Al - Rasheed fu vinta grazie alla regola dei gol fuori casa. La squadra vincitrice era in larga parte composta da
  • DOI: 10.1007 BF00004997, ISSN 0378 - 1909  WC  ACNP EN A. J. Kalmijn, Electric and magnetic field detection in elasmobranch fishes, in Science, vol. 218
  • da Noel Gallagher alla presentazione del suo nuovo progetto solista all Electric Cinema di Londra. Noel disse di aver lasciato la band perché ne avevo
  • Century, Duke University Press, 2007, ISBN 9780822340744. Scott Meek, Electric Shadows: 45 Years of Chinese Cinema, British Film Institute, 1980. Dan
  • non alzò bandiera bianca: nella finale di coppa nazionale di quell anno regolò per 3 - 1 i nuovi rivali, per poi rivincere il titolo nel 1955 - 1956 e nel
  • mangia e successivamente scopre che esso era Dio. Titolo originale: The Electric Ant. Tradotto anche La formica elettrica Garson Poole scopre di essere
  • aggiunse dei cancelli attorno al perimetro di Alcatraz mentre la Enterprise Electric Works vi pose delle luci di emergenza. Nel giugno del 1934, la Teletouch
  • Pauling pubblica le regole di Pauling, utili per determinare la struttura di cristalli ionici complessi. 1931 Erich Hückel enuncia la regola di Hückel, che

Anche gli utenti hanno cercato:

cp cpk,

...
...
...