Indietro

ⓘ Cantautore




Cantautore
                                     

ⓘ Cantautore

Gli omologhi dei cantautori si ritrovano soprattutto nella canzone francese, nel "folk" e "rock" inglese Donovan, Cat Stevens e Nick Drake, statunitense, e canadese.

Sono cantautori anche gli spagnoli Joan Manuel Serrat e Lluís Llach, il portoghese José Afonso, i cileni Violeta Parra e Víctor Jara, il guatemalteco Ricardo Arjona, lo svizzero Mani Matter, il ceco Karel Kryl.

Una delle scuole più influenti degli anni 90 fu quella che ha visto come protagonista Bill Callahan, conosciuto anche con lo pseudonimo di Smog a San Francisco. Stessa città da cui provenivano American Music Club e Red House Painters i cui cantanti, Mark Eitzel e Mark Kozelek, seguiranno la strada tracciata da Smog. Da Los Angeles Duncan Sheik e Mountain Goats a Portland Elliott Smith, a Seattle Damien Jurado, allOhio Jason Molina con lo pseudonimo di Songs: Ohia, a Boston Mike Johnson e Matt Keating, in New Jersey Justin Mikulka, in Pennsylvania Karl Hendricks, a New York Jeff Buckley, Dave Schramm, Joseph Arthur, Vic Chestnutt in Georgia, Mark Lanegan a Seattle. In Canada Ron Sexsmith unira nella sua musica le esperienze di Paul Simon e Leonard Cohen.

Anche San Francisco ha prodotto due cantautori in quel periodo: Jason Falkner poi Jellyfish e Chris Von Sneidern. A Los Angeles Frank Black dei Pixies, in Oregon Eric Matthews dai Cardinal e Pete Krebs dagli Hazel, in Ohio Tobin Sprout, in Australia Richard Davies.

I nuovi cantautori americani sono: Will Stratton, Bon Iver, Sharon Van Etten, Angel Olsen, Marissa Nadler. DallInghilterra la singer-songwriter Anna Calvi.

La parola cantautor esiste anche in spagnolo e in catalano. Alcuni esempi sono Lluís Llach, Joan Manuel Serrat, Roger Mas, Javier Krahe, Luis Eduardo Aute, José Antonio Labordeta, Joaquín Sabina, Miguel Ríos, Víctor Manuel, Ana Belén o Antonio Vega.