Indietro

ⓘ Arranger




                                     

ⓘ Arranger

L arranger è uno strumento musicale a tastiera e, in particolare, una tastiera digitale. Esiste una vasta produzione di arranger che spazia dalle tastiere professionali che possono essere usate in studi di registrazione o anche dal vivo in concerto, alle tastiere economiche per principianti e amatori. La generazione sonora è solitamente basata su una tabella di campioni PCM. Lutilizzo specifico del termine arranger rende chiaro che lo strumento dispone di una sezione di accompagnamenti automatici noti il nome di stili o ritmi. Gli arranger sono quindi multitimbrici e il loro uso è orientato allaccompagnare lesecuzione del musicista con parti di altri strumenti, quali batteria, basso, chitarra o archi.

Gli arranger sono comparsi sul mercato alla fine degli anni 80 e devono la loro fortuna al mondo degli intrattenitori musicali nel piano-bar e nelle feste grazie alla possibilità di eseguire performance musicali realistiche e complesse con un solo tastierista. Successivamente gli arranger si sono arricchiti di altre funzionalità spartito digitale, funzioni di apprendimento che sono state accolte dagli studenti di pianoforte e organo alle prime armi per esercitarsi e migliorare la propria tecnica. La presenza di un sequencer combinato con gli stili di accompagnamento ha introdotto gli arranger fra i compositori di musica moderna.

Levoluzione tecnologica ha contribuito a dotare questi strumenti di funzionalità e caratteristiche hardware innovative: schermi touch-screen, campionatore, registratore audio WAV o MP3, sequencer MIDI, porte USB, interfaccia video HDMI, connessione wifi. Non a caso, gli arranger al top di gamma sono solitamente gli strumenti più costosi nel listino rispetto tutte le altre tipologie di tastiere digitali.

La sezione arranger può essere presente su:

  • workstation professionali
  • pianoforti digitali
  • tastiere portatili con amplificatori di bordo
  • moduli expander
  • PC, tablet e smartphone

Hanno prodotto arranger nel passato Generalmusic, Technics, Orla, Solton. Continuano a produrre arranger Yamaha, Korg, Ketron, Casio, Roland, Wersi, Kurzweil, Medeli e Cavagnolo.

                                     

1. Stili

Gli stili sono gli elementi che compongono la sezione arranger. Ogni stile corrisponde ad un arrangiamento pronto alluso ed è composto da diversi pattern: Intro da 1 a 4, dipende dal modello, variazioni dette anche Main da 2 a 4, ending in numero uguale alle Intro, Fill-In misure di passaggio da una variazione allaltra, Break misura di stacco. Ogni pattern è associato ad un pulsante sul pannello della tastiera. Il musicista suona gli accordi, solitamente con la mano sinistra, e lo strumento ne interpreta la sequenza armonica inviandola allarranger. Il risultato è lesecuzione del pattern attivo con laccordo richiesto. In tal modo è come avere a disposizione una band o unorchestra che suona a tempo seguendo larmonia del brano richiesto.

La vastità del repertorio degli stili dipende dal modello di arranger. Sono normalmente coperti tutti i generi musicali: pop, rock, jazz, blues, r&b, latin, ballroom, dance, EDM, country, worship, musica classica e world inteso come repertori tradizionali regionali, incluso quindi anche il liscio italiano.