Indietro

ⓘ Albi di Dylan Dog (2020)




                                     

ⓘ Albi di Dylan Dog (2020)

Dylan Dog, dopo una lunga vita passata a Scotland Yard e poi come guardiano in un cimitero dove ha conosciuto il suo assistente Gnaghi, apre unagenzia di detective specializzata nellocculto. Conosce così lavvenente Sybil Browning, moglie del defunto John Browning tornato in vita come zombi. Nonostante lopposizione del Sovrintendente Bloch, dellex moglie Rania Rakim e delluomo di punta di Scotland Yard e suo partner, lIspettore Carpenter, Dylan riesce a fermare lavanzata dei morti viventi, a sopravvivere allincendio scatenato da Xabaras nellobitorio, salvando tutti i presenti e scagionare Sybil dallaccusa di aver ucciso il marito.

  • Primo albo riportante in copertina la dicitura 666 di fianco al logo classico della testata, ad indicare la mini saga reboot creata dal curatore della serie Roberto Recchioni.
                                     

1. Il tramonto rosso

Dylan Dog assieme alla sua cliente Sybil Browning, dopo essere stati scagionati da tutte le accuse per lincendio allobitorio, si mettono in viaggio per Inverness, per poi recarsi ad Undead, paesino nel quale lindagatore dellincubo svolgeva il mestiere di becchino dopo aver lasciato Scotland Yard. È infatti proprio qui che il dottor Xabaras svolge nel sottosuolo i suoi esperimenti per riportare in vita i morti tramite un siero contenente un virus di sua invezione. Uno volta sconfitto il nemico grazie allaiuto inatteso di Nessuno ed aver appreso che anche Sybil è stata contagiata dal virus, un nuovo caso relativo a Jack lo Squartatore sembra affacciarsi alla porta dellindagatore.

  • Secondo albo riportante in copertina la dicitura 666 di fianco al logo classico della testata, ad indicare la mini saga reboot creata dal curatore della serie Roberto Recchioni.
                                     

2. La lama, la luna e lorco

In un universo post-meteorico Dylan Dog si trova a fronteggiare i demoni e i fantasmi del passato. Lispettore Bloch decide di rivolgersi a lui per indagare su una scia di delitti contraddistinti da modalità molto differenti tra loro.

  • Terzo albo riportante in copertina la dicitura 666 di fianco al logo classico della testata, ad indicare la mini saga reboot creata dal curatore della serie Roberto Recchioni.
                                     

3. Anna per sempre

Lavvenente Anna Never visita ripetutamente i sogni dellindagatore. E quando questi comprende che a teatro danno uno spettacolo con Anna nel ruolo di protagonista, corre ad assistervi. Questo è solo il primo passo di una serie di fughe, inseguimenti e rincorse a perdifiato tra i due personaggi.

  • Quarto albo riportante in copertina la dicitura 666 di fianco al logo classico della testata, ad indicare la mini saga reboot creata dal curatore della serie Roberto Recchioni.
                                     

4. Luccisore

Una folle carneficina perpetrata dagli Uccisori tramite un impulso subliminale scaturito da una applicazione il cui nome è Love App. Possibile che dietro a tutto questo si celi linappuntabile figura di Lord Wells?

  • Quinto albo riportante in copertina la dicitura 666 di fianco al logo classico della testata, ad indicare la mini saga reboot creata dal curatore della serie Roberto Recchioni.